Aston Martin Vantage GTE Le Mans art car by Tobias Rehberger: colori dinamici [FOTO]

Arte in movimento alla storica maratona de la Sarthe

Una artistica Aston Martin Vantage GTE, rivestita dal tedesco Tobias Rehberger, prederà parte alla 24 Ore di Le Mans con il numero 97

Aston Martin Vantage GTE Le Mans art car by Tobias Rehberger“L’illusione del movimento e della velocità, anche quando è ferma.” Con queste parole è descritta la Aston Martin Vantage GTE numero 97, auto dalla livrea rielaborata e firmata dall’artista tedesco Tobias Rehberger. Un nuovo esempio d’arte da competizione a una trentina d’anni di distanza dal primo esemplare artistico sul tracciato di Le Mans.

L’opera, su invito della casa britannica, “è basata su un effetto ottico geometrico. Una volta che l’oggetto si muove velocemente, è impossibile restare fissi in un unico punto” ha sottolineato il creatore. Questa particolare Aston Martin Vantage GTE, inoltre, è affidata al pilota britannico Darren Turner, già ammiratore dell’artista tedesco noto per le sue opere astratte. A proposito della livrea e del lavoro di Tobias Rehberger, Turner ha indicato che quest’opera: “sposta i limiti di ciò che era stato fatto in precedenza e stimola su come usare schemi e colori sulle livree delle auto da corsa.”

La Aston Martin Vantage GTE, sviluppata sulla Vantage GT2, è caratterizzata da affinamenti che riguardano assetto, dinamica e propulsore. A spingerla ci pensa un motore V8 da 4.7 litri, già presente sul modello V8 Vantage, a cui però sarebbero state apportate alcune modifiche a bielle, valvole, alberi a camme e testate dei cilindri. A questo cuore sarebbe associato un cambio sportivo semiautomatico sei rapporti. La carrozzeria sarebbe sviluppata in fibra di carbonio, completata da parti aerodinamiche, come l’alettone posteriore assieme a splitter anteriore e diffusore, sviluppate per incrementare carico aerodinamico e migliorare la stabilità alle alta velocità. Sarebbe dotata anche di sospensioni sportive e un potente impianto frenante.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati