Mole Costruzione Artigianale 001: bellezza ed essenza di un’auto secondo Umberto Palermo

Il primo prototipo attivo di UP Design

Presentata alla rassegna Parco Valentino Salone & Gran Premio di Torino, la Mole Costruzione Artigianale 001 è una vettura sportiva e dalle soluzioni raffinate plasmata dal designer Umberto Palermo
Mole Costruzione Artigianale 001: bellezza ed essenza di un’auto secondo Umberto Palermo

Mole Costruzione Artigianale 001 – Linee filanti e avveniristiche, soluzioni di pregio che testimoniano la bravura artigianale e una dedica a Torino, città dello stile automobilistico italiano. Presentata alla manifestazione Parco Valentino Salone & Gran Premio del capoluogo piemontese, la Mole Costruzione Artigianale 001 è una vettura dalle forme ricercate e dalla spiccata sportività tipica del design made in Italy.

Spinta da un propulsore 3.0 litri V8 da 90°, collocato in posizione posteriore trasversale, la Mole Costruzione Artigianale 001 è una coupé due posti lunga 4730 millimetri con un passo di 2650 millimetri, larga 2,1 metri e alta poco più di 1,2 metri. Secondo le indicazioni, il motore asscoiato a un cambio cinque rapporti manuale più retromarcia, garantisce 240 cavalli (179 kW) a 7.000 giri/minuto e una coppia di 260 Nm a 5.000 giri/minuto. Potenza da rapportare ai 1430 kg di peso a secco. Le prestazioni al momento non sono state rese note.

La Mole prende parte nel fine settimana anche alla parata d’auto che chiude il 14 Giugno Parco Valentino Salone & Gran Premio. Poi sarà portata al Caffè Letterario Umberto Palermo di Moncalieri, speciale “punto vendita” di questa vettura. Mentre a Luglio sarà presente a Salerno in concomitanza all’approdo degli offshores della regata Venezia–Montecarlo, poco prima che venga portata in Nord America per essere esposta in alcuni prestigiosi showroom.

Nello sviluppo di questa auto, che propone contenuti realizzati con la massima cura artigianale, hanno offerto il loro contributo grandi nomi italiani come: Brembo, Pirelli, Fondmetal, Sabelt e New Cast Service per specifici componenti. L’auto sarà assemblata in pochi esemplari e completamente in modo artigianale alle Officine Umberto Palermo. L’obiettivo è, secondo un comunicato relativo alla vettura: “realizzare delle fuoriserie partendo da prestigiosi modelli italiani fuori produzione, donando loro nuova vita con una carrozzeria e degli interni che ne esaltino la nobiltà della meccanica.”

La linea è caratterizzata da linee filanti, che ripropongono quelle tipiche delle più note auto sportive realizzate in Italia, oltre che dal logo, la Mole Antonelliana, visibile sul frontale, sulle zone laterali in prossimità dei passaruota anteriori e nella parte posteriore. Le componenti che costituiscono la carrozzeria sono ancorati all’architettura, tubolare in acciaio, “con fissaggi di brugole”. Peculiare la soluzione che permette di accedere all’auto, cioè una “rotazione della capsula composta da parabrezza, tetto, finestrini e portiere”. Una misura suggestiva che caratterizza ulteriormente il modello.
Ritornando al frontale, appare elaborato e grintoso con una ampia apertura per il radiatore. Il disegno dei fari anteriori contribuisce a esaltare la sportività del modello, arricchiti da luci LED che catturano l’attenzione.
Particolare anche l’effetto vintage suggerito dall’impostazione delle ampie vetrate e dalle forme laterali, che ripropongono secondo lo stile attuale idee risalenti alle gran turismo degli Anni Sessanta e Settanta. Così come ricercato è il design posteriore, costituito da una coda sollevata, gruppi ottici LED circolari, scarichi alti e estrattore in carbonio, mentre una griglia sul cofano cela il motore e allo stesso tempo rappresenta un elemento funzionale all’aerodinamica del veicolo.
L’abitacolo, invece, è curato ed essenziale secondo la “form follows function”, cioè quel dettame stilistico che vede “la forma seguire la funzione”. Un’auto definita dalla manualità.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati