Volkswagen Sharan MY 2015, tutti i dettagli ufficiali e le FOTO del nuovo facelift

Nei concessionari a partire da metà luglio

Volkswagen ha ufficialmente lanciato il facelift della Sharan, monovolume da 4,85 metri che sarà nei concessionari tra meno di un mese e offrirà diverse novità tecnologiche oltre a nuovi colori e due allestimenti particolarmente ricchi

Volkswagen SharanVolkswagen ha ufficialmente svelato i dettagli e le nuove foto ufficiali del prossimo facelift della Sharan, monovolume di medie dimensioni che arriverà nei concessionari a partire dalla metà del prossimo mese di luglio (ancora da annunciare il prezzo).

Ovviamente, essendo un facelift, le differenze rispetto al modello attualmente in vendita non sono particolarmente evidenti, ma una bella rinfrescata è stata data, in particolare a livello di colori, allestimenti (soprattutto a livello hi-tech) e anche i motori sono stati rifiniti, arrivando ad una migliore efficienza che lo stesso gruppo di Wolfsburg quantifica con un 15% in meno di consumi. Andiamo, però, in ordine, partendo prima di tutto dai rinnovamenti stilistici. Sono state introdotte a listino due nuove colorazioni per la carrozzeria: il rosso Crimson Red e il blu Hudson Bay. Due nomi americaneggianti che finiranno per rendere ancora più personale questa monovolume, che grazie alle sue proporzioni è ora in grado di offrire sia una versione da 5 posti che una da 7. Il tutto racchiuso il 4,85 metri di lunghezza.

All’interno gli allestimenti si dividono in due pacchetti principali, chiamati Sharan Ocean e Sharan Beach, che si distingueranno non solo per materiali e colori, ma anche e soprattutto per la tecnologia. Qui troviamo extra come la frenata d’emergenza, il cruise control adattivo, il sensore per l’angolo cieco, il controllo di corsia e l’assistente per il parcheggio. Il tocco di classe, però, è il sistema di infotainment, che può essere ordinato sia nella sua versione Composition Color con display da 5 pollici che in quella Composition Media che arriva fino a 6,5 pollici di diagonale. Il tutto ovviamente completo di navigatore GPS, sistema MirrorLink e in futuro la compatibilità con i sistemi Android Auto ed Apple CarPlay per replicare le app degli smartphone Android ed iPhone direttamente sullo schermo.

Parlavamo infine di ritocchi a livello di motori. Nessuna rivoluzione, ma comunque una serie di assestamenti che rendono più efficiente la gamma a disposizione. Il modello di base a benzina è dotato di un TFSI da 1.400 cc con una potenza massima da 150 CV, mentre il top è rappresentato dal 2.000 TFSI da 220 CV. Per quanto riguarda i diesel, invece, abbiamo a disposizione una serie di TDI molto interessanti: si parte dal 1.600 da 115 CV per poi passare al 2.000, declinato in potenze da 150 e da 184 CV. Da notare tra gli optional la trazione integrale 4Motion e il cambio automatico a sei rapporti DSG (di serie sulla meccanica 2.000 TSI).

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati