Ferrari, la più grande parata d’auto del Cavallino Rampante celebra il Goodwood Festival of Speed

Tutto ebbe inizio nel 1936 grazie a Freddie March

Parte oggi il 22esimo Goodwood Festival of Speed e Ferrari scenderà in campo con tutti i suoi modelli migliori, in particolare il pubblico potrà ammirare l’ultima nata delle V8 di Maranello, la 488 GTB, e l’evoluzione più recente dei Programmi XX, la FXX K
Ferrari, la più grande parata d’auto del Cavallino Rampante celebra il Goodwood Festival of Speed

Ferrari – L’ultima nata delle V8 di Maranello, la 488 GTB, e l’evoluzione più recente dei Programmi XX, la FXX K, saranno presenti dal 25 al 28 giugno al Goodwood Festival of Speed. Entrambe si cimenteranno nell’impegnativa salita della collina di Goodwood, lunga 1,6 miglia, assieme ad altre Ferrari in quella che sarà la più grande parata di sempre di vetture del Cavallino Rampante a questo evento.

La Ferrari 488 GTB non si fermà qui e parteciperà anche al Michelin Supercar Run assieme ad altre quattro Ferrari, la California T, la F12berlinetta, la LaFerrari e la F12 TRS. Anche Corse Clienti, il dipartimento dedicato ai clienti che gareggiano nel Challenge o nelle serie GT internazionali, sarà presente con la 599 XX, una dell vetture laboratorio che fanno parte dei Programmi XX. Una Ferrari 458 Challenge EVO parteciperà alla cronoscalata riservata alle auto GT da gara. La Scuderia Ferrari infine sarà in pista con una Ferrari F10 del 2010 pilotata dal collaudatore Marc Gené.

Il Goodwood Festival of Speed è l’evento motoristico “rivelazione” degli ultimi anni e si svolge nel West Sussex, un’area della Gran Bretagna che ben conosce il motorsport britannico, almeno fin dagli anni Trenta, quando, cioè, nel 1936 si tenne la prima corsa in salita di Goodwood organizzata dal 9° Duca di Richmond, oltre che pilota, Freddie March. Da semplice ritrovo tra amici, dopo la Seconda Guerra Mondiale, Goodwood acquisisce uno spessore ben diverso, ovvero quando Freddie March ottiene il permesso per trasformare la strada perimetrale dell’aeroporto di Westhampnett in un circuito, dove ogni anno si tiene la manifestazione legata alle auto di lusso e sportive. Almeno fino al 1966 quando  l’evento si ferma improvvisamente.

Charles March, nipote di Freddie, nel 1993, organizza un ritrovo informale fra possessori di auto storiche nella sua tenuta di Goodwood e, senza avere ancora i permessi necessari per riproporre lo storico evento, raduna circa 25.000 persone, che accorrono sulla mitica collina nonostante la concomitanza con la 24 Ore di Le Mans. La 22esima edizione ha ormai consolidato l’importanza del Goodwood Festival of Speed e la parata Ferrari più grande della sua storia è un degno riconoscimento ad una carriera così prestigiosa tra gli eventi mondiali dell’automobile.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Eventi

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati