Mazda 767B danneggiata dopo un incidente a Goodwood [FOTO]

Scontro senza gravi conseguenze per Seniji Hoshino

Brutto episodio nel Festival dei motori a Goodwood. Una Mazda 767B, che si impose nella classe GTP della 24 Ore di Le Mans nel 1989, è stata protagonista di un incidente che ha causato solo diversi danni alla vettura

Mazda 767B incidentata a Goodwood – Uno schianto, sullo storico tratto veloce del Festival of Speed di Goodwood, ha parzialmente interrotto la festa degli appassionati. Una Mazda 767B è rimasta pesantemente danneggiata su un fianco, come descritto dalle immagini di cronaca.

Alla guida dello storico Sport prototipo, che trionfò nella categoria GTP alla 24 Ore di Le Mans del 1989, Seniji Hoshino. Nessuna conseguenza per il protagonista dello schianto che, secondo le indicazioni riportate dai colleghi presenti, dopo l’impatto ha abbandonato da solo la vettura e si è allontanato dal luogo dell’incidente, non segnalando particolari problemi.

Più pesanti in danni al mezzo, dotato di telaio 001. Dalle foto riportate da Jalopnik, si colgono i danni sul fianco destro, in particolare l’angolo anteriore in coincidenza dei gruppi ottici completamente distrutto, che potrebbe essere stato il principale punto d’impatto. Si notano poi altri danni lungo tutto il lato, che comprende anche la zona alta in prossimità dell’abitacolo.

La Mazda 767B incidentata e una dei tre esemplari portati dal marchio alla manifestazione britannica, assieme ad altri modelli: un’altra 787, un’altra più datata 757, una GT286 e una RX-7 GTO dello stesso periodo. Ritornando alla 767B, si tratta di una vettura Sport dotata di telaio monoscocca in fibra di carbonio e un peso contenuto a 830 Kg, grazie all’utilizzo di materiali compositi leggeri e resistenti per lo sviluppo del corpo vettura e di alcune componenti. Un mezzo dotato di un innovativo motore molto potente. Il propulsore è un sofisticato Wankel da 2.6 litri, che riuscì ad imporsi nella classifica assoluta della maratona francese nel 1991, caratterizzato da quattro rotori sollecitati ognuno da 3 candele. La forza sviluppata ammontava a 700 cavalli (522 kW) e 608 Nm di coppia, ma secondo i tecnici del marchio sarebbe stato in grado anche di sostenere una potenza più elevata.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati