WP_Post Object ( [ID] => 162931 [post_author] => 40 [post_date] => 2015-07-20 11:51:35 [post_date_gmt] => 2015-07-20 09:51:35 [post_content] => Fiat Panda Cross – Il mondo 46 anni fa guardava verso su, lontano, pensando a un evento dai toni leggendari e le prospettive universali. L'allunaggio resta nella memoria umana come un'impresa memorabile, anche se come ricorda Fiat nel giorno del ricordo: “c’è ancora chi sostiene che sia tutto falso.” Ma tra realtà e fantasia anche il marchio torinese pone la sua impronta sulla Luna. Tracce lasciate dalla sua piccola scalatrice di vette: la Panda Cross. Con l'hashtag #MoonDay, che nell'occasione coincide anche di lunedì, Fiat augura un Happy #Moonday diffondendo questo breve video in cui il piccolo SUV appare sulla superficie lunare, poco distante dal famoso Modulo Lunare e la bandiera statunitense. Perfino il dettaglio della chiave ciondolante da una mano dell'astronauta rende la visione ancora più curiosa. Una rievocazione in poche immagini che si conclude sottolineando le qualità della vettura Fiat. Caratterizzata da una meccanica studiata per affrontare anche i più impegnativi tratti fuoristrada. La Panda Cross è caratterizzata dalla funzione Electronic Locking Differential, in caso di superfici a bassa aderenza e dalla trazione integrale Torque on Demand, che convoglia la coppia sui due assali a seconda delle esigenze. Saliti a bordo si nota subito il selezionatore di modalità che permette di scegliere dalla modalità Automatica per la guida di tutti i giorni, alla off-road per i percorsi in fuoristrada, utilizzando ad esempio l’Hill Descent Control si può gestire anche la velocità di discesa. In modalità off-road la trazione integrale resta permanente entro l'arco dei 50 km/h. Da segnalare le sospensioni anteriori McPherson, un sistema a ruote interconnesse con ponte torcente al posteriore e pneumatici M+S All Seasons che hanno contribuito a sollevare il telaio della vettura. Si calcolano 161 mm da terra, ovvero 6 mm in più rispetto alla Panda 4×4, con miglioramenti negli angoli di attacco e uscita di 24° e 34°, secondo quanto segnalato. La Panda Cross è spinta da un propulsore a benzina 0.9 TwinAir in grado di fornire una spinta massima di 90 cavalli (67 kW) con una coppia da 145 Nm a 1.900 giri ,o da un turbodiesel 1.3 Multijet II da 80 cavalli (60 kW) e una coppia massima da 190 Nm. Passando al design, si nota subito il paraurti anteriori elaborato, impreziosito da un ampio skid plate color argento silver ultrashine, reso distintivo dallo stile squadrato che identifica la vettura. Particolare anche il disegno dei gruppi ottici con fendinebbia compresi nel baffo collegato al logo del costruttore. Lo skid plate esalta la colorazione del mezzo, così come risaltano altri dettagli. Sulle zone laterali si nota bene il badge Cross in basso, invece nella zona posteriore emerge la protezione sotto-scocca, completata anche da un terminale di scarico cromato. Lo stile è completato anche da cerchi in lega con finiture in metallo brunito da 15 pollici. L'interno vede protagonisti rivestimenti in tessuto tecnico e dettagli in ecopelle. Particolare anche il design delle plastiche che caratterizzano il modello, che oltre a una buona abitabilità è dotato anche di un bagagliaio da 225 litri.

A 46 anni dall’allunaggio, c’è ancora chi sostiene che sia tutto falso. Forse si sbaglia, o forse è tutta una questione di dettagli. #MoonDay

Posted by Fiat on Lunedì 20 luglio 2015
[post_title] => Fiat Panda Cross: salire sempre più su fino alla Luna [VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => fiat-panda-cross-salire-sempre-piu-su-fino-alla-luna-video [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2015-07-20 11:51:35 [post_modified_gmt] => 2015-07-20 09:51:35 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=162931 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Fiat Panda Cross: salire sempre più su fino alla Luna [VIDEO]

Tra realtà e immaginazione

Il piccolo fuoristrada diventa protagonista nel giorno in cui si ricorda lo storico allunaggio, raffigurato negli scatti di un'impresa suggestiva
Fiat Panda Cross: salire sempre più su fino alla Luna [VIDEO]

Fiat Panda Cross – Il mondo 46 anni fa guardava verso su, lontano, pensando a un evento dai toni leggendari e le prospettive universali. L’allunaggio resta nella memoria umana come un’impresa memorabile, anche se come ricorda Fiat nel giorno del ricordo: “c’è ancora chi sostiene che sia tutto falso.” Ma tra realtà e fantasia anche il marchio torinese pone la sua impronta sulla Luna. Tracce lasciate dalla sua piccola scalatrice di vette: la Panda Cross.

Con l’hashtag #MoonDay, che nell’occasione coincide anche di lunedì, Fiat augura un Happy #Moonday diffondendo questo breve video in cui il piccolo SUV appare sulla superficie lunare, poco distante dal famoso Modulo Lunare e la bandiera statunitense. Perfino il dettaglio della chiave ciondolante da una mano dell’astronauta rende la visione ancora più curiosa.
Una rievocazione in poche immagini che si conclude sottolineando le qualità della vettura Fiat. Caratterizzata da una meccanica studiata per affrontare anche i più impegnativi tratti fuoristrada.

La Panda Cross è caratterizzata dalla funzione Electronic Locking Differential, in caso di superfici a bassa aderenza e dalla trazione integrale Torque on Demand, che convoglia la coppia sui due assali a seconda delle esigenze. Saliti a bordo si nota subito il selezionatore di modalità che permette di scegliere dalla modalità Automatica per la guida di tutti i giorni, alla off-road per i percorsi in fuoristrada, utilizzando ad esempio l’Hill Descent Control si può gestire anche la velocità di discesa. In modalità off-road la trazione integrale resta permanente entro l’arco dei 50 km/h. Da segnalare le sospensioni anteriori McPherson, un sistema a ruote interconnesse con ponte torcente al posteriore e pneumatici M+S All Seasons che hanno contribuito a sollevare il telaio della vettura. Si calcolano 161 mm da terra, ovvero 6 mm in più rispetto alla Panda 4×4, con miglioramenti negli angoli di attacco e uscita di 24° e 34°, secondo quanto segnalato.
La Panda Cross è spinta da un propulsore a benzina 0.9 TwinAir in grado di fornire una spinta massima di 90 cavalli (67 kW) con una coppia da 145 Nm a 1.900 giri ,o da un turbodiesel 1.3 Multijet II da 80 cavalli (60 kW) e una coppia massima da 190 Nm.

Passando al design, si nota subito il paraurti anteriori elaborato, impreziosito da un ampio skid plate color argento silver ultrashine, reso distintivo dallo stile squadrato che identifica la vettura. Particolare anche il disegno dei gruppi ottici con fendinebbia compresi nel baffo collegato al logo del costruttore. Lo skid plate esalta la colorazione del mezzo, così come risaltano altri dettagli. Sulle zone laterali si nota bene il badge Cross in basso, invece nella zona posteriore emerge la protezione sotto-scocca, completata anche da un terminale di scarico cromato. Lo stile è completato anche da cerchi in lega con finiture in metallo brunito da 15 pollici. L’interno vede protagonisti rivestimenti in tessuto tecnico e dettagli in ecopelle. Particolare anche il design delle plastiche che caratterizzano il modello, che oltre a una buona abitabilità è dotato anche di un bagagliaio da 225 litri.

A 46 anni dall’allunaggio, c’è ancora chi sostiene che sia tutto falso. Forse si sbaglia, o forse è tutta una questione di dettagli. #MoonDay

Posted by Fiat on Lunedì 20 luglio 2015

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati