WP_Post Object ( [ID] => 166429 [post_author] => 40 [post_date] => 2015-07-28 17:33:12 [post_date_gmt] => 2015-07-28 15:33:12 [post_content] => Ferrari 488 Spider – Questa auto ha il colore dell'estate, la voce potente di un soprano che saluta l'alba, il fascino intenso di una donna in abito da sera. La Ferrari 488 Spider è la variante decapottabile dell'ultima nata di Maranello, la 488 GTB. È caratterizzata da un “tetto rigido ripiegabile, con il più alto livello di innovazione tecnologica e dal design più estremo”, come sottolineato dalla stessa casa del Cavallino. Sfruttando un innovativo simulatore, la casa modenese ha reso ancora più protagonisti i suoi collaudatori e tecnici nello sviluppo dell'auto, consentendogli di dare vita subito a primo prototipo della 488, raffinandone il concetto sino a “livelli di accelerazione in uscita dalle curve superiori del 12% rispetto alla 458 Spider.” Spinta da un propulsore V8 Turbo da 3.9 litri già presente sulla Coupé 488 GTB, la Spider registra prestazioni di altro livello sia dal punto di vista delle emissioni, considerando che rispetto al precedente V8 di tipo aspirato si registrano più cavalli e una riduzione di CO2, sia parlando di dinamismo grazie ai 670 cavalli (500 kW) forniti da questo cuore caratterizzato anche da una coppia massima di 760 Nm a 3000 giri. La 488 Spider raggiunge i 100 km/h da ferma in 3 secondi e i 200 km/h in 8,7, sino a una velocità massima superiore ai 325 km/h. A rendere distintivo il motore è anche il suono attraverso “collettori di elevata lunghezza e uguali dimensioni e l’albero piatto, esaltato dall’accurato studio delle armoniche e delle tonalità per ogni numero di giri”. Una voce udibile a tetto aperto, pronta a seguire le indicazioni di chi guida l'auto. Un suono che sottolinea le qualità di questo propulsore, dalla forza “sempre crescente”, non condizionato dal “ritardo tipico dei turbo tradizionali, con una risposta al comando acceleratore di soli 0,8 secondi”. La Ferrari 488 Spider è lunga 4568 millimetri, larga 1952 e alta 1213 mm. Dotata di “uno space frame costituito da undici diverse leghe di alluminio combinate con altri materiali nobili, come ad esempio il magnesio, ciascuna utilizzata in modo specifico”. Ciò permette valori di rigidità torsionale e flessionale di pari livello a quelli della versione coupé, migliorando del 23% le prestazioni del telaio precedente. Parlando del tetto, questo si ripiega in due parti poste sopra il motore che consente di risparmiare spazio, collegato un meccanismo che ne armonizza il movimento in soli 14 secondi. Una struttura RHT (Retractable Hard Top) che permette un risparmio di peso di 25 kg e grande comfort di tipo acustico e climatico rispetto alle soluzioni in tela. [post_title] => Ferrari 488 Spider: sportività a capo scoperto per Francoforte 2015 [FOTO E VIDEO UFFICIALI] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => ferrari-488-spider-sportivita-a-capo-scoperto-per-francoforte-2015-foto-e-video-ufficiali [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2015-07-28 18:31:33 [post_modified_gmt] => 2015-07-28 16:31:33 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=166429 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Ferrari 488 Spider: sportività a capo scoperto per Francoforte 2015 [FOTO E VIDEO UFFICIALI]

Sotto il cofano pulsa forte un V8 Turbo

Le prime immagini della nuova scoperta del Cavallino Rampante. La Ferrari 488 Spider sarà presentata ufficialmente al prossimo Salone di Francoforte

Ferrari 488 Spider – Questa auto ha il colore dell’estate, la voce potente di un soprano che saluta l’alba, il fascino intenso di una donna in abito da sera. La Ferrari 488 Spider è la variante decapottabile dell’ultima nata di Maranello, la 488 GTB. È caratterizzata da un “tetto rigido ripiegabile, con il più alto livello di innovazione tecnologica e dal design più estremo”, come sottolineato dalla stessa casa del Cavallino.

Sfruttando un innovativo simulatore, la casa modenese ha reso ancora più protagonisti i suoi collaudatori e tecnici nello sviluppo dell’auto, consentendogli di dare vita subito a primo prototipo della 488, raffinandone il concetto sino a “livelli di accelerazione in uscita dalle curve superiori del 12% rispetto alla 458 Spider.”

Spinta da un propulsore V8 Turbo da 3.9 litri già presente sulla Coupé 488 GTB, la Spider registra prestazioni di altro livello sia dal punto di vista delle emissioni, considerando che rispetto al precedente V8 di tipo aspirato si registrano più cavalli e una riduzione di CO2, sia parlando di dinamismo grazie ai 670 cavalli (500 kW) forniti da questo cuore caratterizzato anche da una coppia massima di 760 Nm a 3000 giri. La 488 Spider raggiunge i 100 km/h da ferma in 3 secondi e i 200 km/h in 8,7, sino a una velocità massima superiore ai 325 km/h.

A rendere distintivo il motore è anche il suono attraverso “collettori di elevata lunghezza e uguali dimensioni e l’albero piatto, esaltato dall’accurato studio delle armoniche e delle tonalità per ogni numero di giri”. Una voce udibile a tetto aperto, pronta a seguire le indicazioni di chi guida l’auto. Un suono che sottolinea le qualità di questo propulsore, dalla forza “sempre crescente”, non condizionato dal “ritardo tipico dei turbo tradizionali, con una risposta al comando acceleratore di soli 0,8 secondi”.

La Ferrari 488 Spider è lunga 4568 millimetri, larga 1952 e alta 1213 mm. Dotata di “uno space frame costituito da undici diverse leghe di alluminio combinate con altri materiali nobili, come ad esempio il magnesio, ciascuna utilizzata in modo specifico”. Ciò permette valori di rigidità torsionale e flessionale di pari livello a quelli della versione coupé, migliorando del 23% le prestazioni del telaio precedente. Parlando del tetto, questo si ripiega in due parti poste sopra il motore che consente di risparmiare spazio, collegato un meccanismo che ne armonizza il movimento in soli 14 secondi. Una struttura RHT (Retractable Hard Top) che permette un risparmio di peso di 25 kg e grande comfort di tipo acustico e climatico rispetto alle soluzioni in tela.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati