Lamborghini Huracán LP610-4 e Andreea Rusz: uragani che ci piacciono [FOTO]

Donne e motori: questione di sensibilità

Apriamo in modo esplosivo una nuova rubrica sulle pagine di Motorionline, dove accosteremo la bellezza femminile ad auto e moto. Un binomio da sempre indissolubile dell'immaginario maschile.

Perché ci vuole orecchio, diceva Jannacci, ma probabilmente con la Lamborghini Huracán LP610-4 non è così necessario averlo fine in quanto si fa decisamente sentire e, anche i più duri d’orecchio, non potranno di certo rimanere insensibili alla melodia sprigionata da questo elemento tecnologico da 10 cilindri per 610 cavalli, capace di sorprendere incredibilmente per potenza erogata e prestazioni.

Lamborhini_Huracan_Andreea_rusz_4

E l’occhio allora? Sebbene un minimo di vista sia necessario per apprezzare il disegno di questa opera d’arte costruita in lega di alluminio e fibra di carbonio, del 10% più leggera della Gallardo e del 50% più rigida, è richiesta senza dubbio una grande sensibilità, perché il pensiero non può che volare ad una bella donna, il cui binomio con i motori spesso, o sempre, è indissolubile nell’immaginario maschile; i motori sono come le donne, bisogna saperli toccare nelle parti più sensibili, diceva Enzo Ferrari, il quale non crediamo dissentirebbe parlando comunque di questa sua rivale.

Lamborhini_Huracan_Andreea_rusz_7

Ammettiamolo, passare da 0 a 200 km/h in 9,9 secondi con a fianco una donna come Andreea non solo accende desideri intimi e scatena la nostra fantasia ma è il vero sogno di chi sa cos’è una supercar e perché correre da soli non è come correre in coppia. Come possiamo non condividere questo amore proprio con chi ci insegna cos’è una curva sinuosa, cos’è una carezza, un tocco, uno sguardo ma anche con chi ci piace che ci ricordi che siamo uomini in grado anche di possedere. Ed è bello sentirsi di poterlo fare in sicurezza, apprezzando tutta la parte tecnologica che nella Huracan LP610-4 è al top di categoria come, per esempio, nel nuovo velocissimo cambio a 7 rapporti a doppia frizione e nel sistema di controllo inerziale, ma senza che mai queste componenti ci facciano rinunciare ad una giusta e necessaria dose di adrenalina e di rischio.

Lamborhini_Huracan_Andreea_rusz_1

Attenzione però, non salite su quest’auto se non avete intenzioni serie perché non potrete mai essere solo amici: se è vero che il desiderio è il motore della sessualità, quest’ultimo a bordo della Huracán LP610-4 non calerà mai e la relazione non rischierà mai di trasformarsi in una semplice amicizia. Sebbene sofisticata quest’auto potrebbe persino accompagnarci tutti i giorni vista la manifesta facilità di guida dimostrata, inusuale probabilmente per un’auto di questa categoria, merito di un telaio di nuova concezione che ha permesso l’installazione di sospensioni più morbide senza per questo perdere in reattività e precisione, tanto da non farci sentire a disagio in mezzo al traffico. Ė come fossimo con una donna dal fascino discreto, ma capace di rapirci al momento giusto e di portarci fino a 325 Km/h mantenendo però sempre un controllo davvero eccezionale, grazie ad un sistema di trazione integrale dotato di un giunto centrale che indirizza la potenza in tempo reale alle ruote con maggiore grip e di riportarci alla tranquillità con una frenata potente e precisa.

Lamborhini_Huracan_Andreea_rusz_2

Per piacere siate signori con questa fuoriclasse e non fatele portare le borse della spesa o i bagagli perché non ne vorrà sapere, ma chiedetegli pure di mostrarvi tutto perché lo farà senza problemi attraverso il suo cruscotto, un monitor ad alta definizione da 12.3 pollici configurabile a piacimento in grado di visualizzare tachimetro, contagiri oppure le mappe del navigatore. Se decidete di uscire con lei non voltatevi indietro perché tanto vedrete ben poco, a meno che non le abbiate chiesto di indossare l’optional del cristallo posteriore al posto della paratia in allumino di serie.

Lamborhini_Huracan_Andreea_rusz_ducati

A proposito, ricordatevi che se vi sentite particolarmente trasgressivi, potreste sempre pensare di tradirla con una Ducati Panigale 1299 S, che per le serate sportive potrebbe essere una grande alternativa, grazie ai suoi 205 cavalli da godersi esclusivamente in solitaria però, visto che non è previsto di serie il posto per il passeggero. Dunque visto che non c’è spazio per due godiamoci Andreea in sella alla belva di Borgo Panigale.

Dino Parrano

Presto sulle pagine di Motorionline la prova su strada della Lamborghini Huracán LP610-4, mentre se vi piace questa nuova rubrica e volete continuare a vedere questi scatti che uniscono la bellezza di una donna a quella di una supercar, cliccate sul tasto mi “Mi piace” e sarete accontentati.

Foto by Lingegnere

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati