WP_Post Object ( [ID] => 168968 [post_author] => 36 [post_date] => 2015-08-06 10:19:11 [post_date_gmt] => 2015-08-06 08:19:11 [post_content] => RenaultSport - Con il recente assalto di veicoli ibridi sportivi, in molti si sono chiesti come mai un nome rispettato come quello di RenaultSport stia ancora aspettando. A quanto pare, questi veicoli entreranno nel portafoglio del marchio transalpino almeno tra cinque o dieci anni, il che è strano dato che stiamo parlando del partner di uno dei più grandi marchi elettrici del mondo automotive, la Nissan. Sapevamo che stavano arrivando, ma secondo Autocar, che cita l'amministratore delegato di RenaultSport, Patrice Ratti, questi nuovi modelli non sarebbero proprio dietro l'angolo. Ratti dice che "l'ibrido potrebbe aiutare la causa del risparmio di CO2. Un'altra cosa importante che i motori elettrici possono dare è la miglior accelerazione. Ci stiamo lavorando, ma non possiamo ancora spendere troppo e questa tecnologia è costosa." Il ritardo nella produzione di modelli sportivi ibridi da parte di RenaultSport sta nel fatto che ci siano ancora problemi di "storage", ovvero le batterie che ci sono "in giro" aggiungono ancora troppo peso alle vetture. Costi ed autonomia sarebbero gli altri problemi che attualmente ostacolerebbero l'arrivo di una una RS "elettrificata". Peugeot, dirette rivale nonchè connazionale, sarebbe già un passo avanti. In particolare, il marchio del Leone ha già mostrato la 308 R Hybrid Concept al Motor Show di Shanghai. Dotata di sistema di trazione integrale, la 308 R Hybrid monta un sistema ibrido plug-in composto dal motore benzina 1.6 litri THP che sviluppa 270 CV e da due unità elettriche, ognuno dei quali assicura 115 CV, montate uno sull’asse anteriore e uno sull’asse posteriore. Il powertrain ibrido della nuova concept car sportiva francese mette a disposizione una potenza complessiva di 500 CV e 730 Nm di coppia massima, facendo si che la vettura possa sprintare da 0 a 100 km/h in 4 secondi, toccando i 250 km/h di velocità massima (limitata elettronicamente). Grazie ad un avanzato sistema di azionamento dei tre motori che li fa funzionare in maniera indipendente, la 308 R Hybrid Concept dispone di quattro differenti modalità di guida: ZEV, Road, Track e Hot Lap. Qualora il marchio del Leone decidesse di produrre una versione di serie di questo concept, RenaultSport dovrebbe sul serio darsi una mossa e realizzare la prima sportiva ibrida della sua storia. [post_title] => RenaultSport, la prima vettura sportiva ibrida è ancora lontana [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => renaultsport-la-prima-vettura-sportiva-ibrida-e-ancora-lontana [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2015-08-06 10:19:11 [post_modified_gmt] => 2015-08-06 08:19:11 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=168968 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

RenaultSport, la prima vettura sportiva ibrida è ancora lontana

Si parla di almeno cinque anni

Il peso delle batterie, l'autonomia ed i costi starebbero rallentando l'arrivo di un nuovo modello sportivo ibrido nel portafoglio della RenaultSport. Il marchio francese non sarebbe pronto a produrre un modello "elettrizzato" almeno per i prossimi cinque anni
RenaultSport, la prima vettura sportiva ibrida è ancora lontana

RenaultSport – Con il recente assalto di veicoli ibridi sportivi, in molti si sono chiesti come mai un nome rispettato come quello di RenaultSport stia ancora aspettando. A quanto pare, questi veicoli entreranno nel portafoglio del marchio transalpino almeno tra cinque o dieci anni, il che è strano dato che stiamo parlando del partner di uno dei più grandi marchi elettrici del mondo automotive, la Nissan.

Sapevamo che stavano arrivando, ma secondo Autocar, che cita l’amministratore delegato di RenaultSport, Patrice Ratti, questi nuovi modelli non sarebbero proprio dietro l’angolo. Ratti dice che “l’ibrido potrebbe aiutare la causa del risparmio di CO2. Un’altra cosa importante che i motori elettrici possono dare è la miglior accelerazione. Ci stiamo lavorando, ma non possiamo ancora spendere troppo e questa tecnologia è costosa.Il ritardo nella produzione di modelli sportivi ibridi da parte di RenaultSport sta nel fatto che ci siano ancora problemi di “storage”, ovvero le batterie che ci sono “in giro” aggiungono ancora troppo peso alle vetture. Costi ed autonomia sarebbero gli altri problemi che attualmente ostacolerebbero l’arrivo di una una RS “elettrificata”.

Peugeot, dirette rivale nonchè connazionale, sarebbe già un passo avanti. In particolare, il marchio del Leone ha già mostrato la 308 R Hybrid Concept al Motor Show di Shanghai. Dotata di sistema di trazione integrale, la 308 R Hybrid monta un sistema ibrido plug-in composto dal motore benzina 1.6 litri THP che sviluppa 270 CV e da due unità elettriche, ognuno dei quali assicura 115 CV, montate uno sull’asse anteriore e uno sull’asse posteriore. Il powertrain ibrido della nuova concept car sportiva francese mette a disposizione una potenza complessiva di 500 CV e 730 Nm di coppia massima, facendo si che la vettura possa sprintare da 0 a 100 km/h in 4 secondi, toccando i 250 km/h di velocità massima (limitata elettronicamente). Grazie ad un avanzato sistema di azionamento dei tre motori che li fa funzionare in maniera indipendente, la 308 R Hybrid Concept dispone di quattro differenti modalità di guida: ZEV, Road, Track e Hot Lap.

Qualora il marchio del Leone decidesse di produrre una versione di serie di questo concept, RenaultSport dovrebbe sul serio darsi una mossa e realizzare la prima sportiva ibrida della sua storia.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati