Mercedes-AMG C63 Coupé MY 2016: altri scatti prima del debutto [FOTO]

Sarebbe spinta da un 4.0 litri V8 bi-turbo

Diffuse nuove foto che mostrano diversi momenti di alcune riprese riferite alla prossima Mercedes-AMG C63 Coupé. Sarebbe attesa al Salone di Francoforte

Mercedes-AMG C63 Coupé MY 2016 – Prima di ammirarla nella sua veste definitiva, la casa di Stoccarda ha diffuso sul web nuovi scatti della prossima Mercedes-AMG C63 Coupé. L’esemplare è ancora celato dalla veste camouflage, impegnato in una fase di riprese su un circuito. La vettura dovrebbe essere mostrata a settembre, al prossimo Salone di Francoforte.

Tra le indiscrezioni relative a questa Mercedes-AMG C63 Coupé, si pensa che possa essere spinta da un motore 4.0 litri V8 twin-turbo, che potrebbe fornirle 469 cavalli (349,7 kW) di potenza e 648 Nm di coppia massima. Motore a cui sarebbe associato un cambio automatico AMG Speedshift MCT sette rapporti. Questo tipo di unità potrebbe consentire a questa vettura di passare da 0 a 100 km/h in circa 4 secondi e farle toccare una velocità massima limitata elettronicamente a 250 km/h. Si parlerebbe anche di una variante ancora più potente, la Mercedes-AMG C63 Coupé S, che sarebbe equipaggiata con un 4.0 litri V8 da 503 cavalli (375 kW) e 698 Nm di coppia. Tanta spinta che, si suppone, permetterebbe di far registrare prestazioni di livello, sino a una velocità autolimitata a 289 km/h.

Si tratterebbe di scatti fotografici fatti durante alcune riprese della nuova Mercedes C63 AMG Coupé, ancora in veste camouflage. Vettura il cui prototipo era stato già immortalato in precedenza. Si nota la configurazione coupé del tetto, che la distingue dal resto dei modelli legati alla Classe C. La nuova generazione sembra caratterizzata da forme raffinate e particolari estetici che la collegherebbero allo stile della S63 AMG Coupé. Dettagli che offrirebbero comunque una certa impronta grintosa, percepibile non solo dall’elaborato frontale, ma anche osservando ad esempio i quattro ampi terminali di scarico di forma quadrangolare, la linea del tetto che converge sinuosa verso il posteriore, gli aerodinamici specchi laterali o il disegno filante dei gruppi ottici.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. ciccio

    12 Agosto 2015 at 22:13

    Ed é dietro alla giulia ahahahahahahahahahah. E questi sono riusciti a tirare fuori 380 cv da un 2.0 e non ne riescono a tirare fuori 510 da un 4.0???? E pensare le la Ferrari produttrice del motore della giulia c’è riuscita da un 3.0

Articoli correlati