Toyota Mirai, lo sbarco in Europa della EV è iniziato

Il lancio ufficiale è programmato per settembre

Lo sbarco della Toyota Mirai, la prima vettura a celle a combustile prodotta in massa a livello mondiale, è stato completato. Ora il modello "green" nipponico sarà offerto nel Regno Unito, in Germania e in Danimarca, dove è già in fase di sviluppo la fornitura di combustibile a idrogeno e le infrastrutture di vendita al dettaglio

Toyota Mirai – Il primo veicolo a celle a combustibile prodotto in massa, la Toyota Mirai, ha raggiunto l’Europa nella sua forma di produzione. La Toyota Mirai è ufficialmente sbarcata in Europa e, più precisamente, a Bristol, nel Regno Unito, e a Zeebrugge, in Belgio, in vista del lancio ufficiale previsto nel mese di settembre.

La nuova EV nipponica a celle a combustibile a idrogeno sarà offerta nel Regno Unito, in Germania e in Danimarca, dove è già in fase di sviluppo la fornitura di combustibile a idrogeno e le infrastrutture di vendita al dettaglio. Il limitato numero di auto disponibili in Gran Bretagna è già andato sold-out per lo più grazie agli acquisti fatti dalle imprese. “L’arrivo in Europa della Toyota Mirai segna il debutto di una nuova era per la mobilità green, un punto di svolta nella storia dell’auto. Con la Mirai e con la sua tecnologia delle celle a combustibile, la Toyota sta lavorando sulla fornitura di una mobilità pulita, sicura e piacevole per i prossimi 100 anni. Non vediamo l’ora di iniziare delle consegne delle prime Mirai ai clienti a partire da settembre. Vogliamo vedere il futuro prendere forma sulle strade europee.” ha dichiarato Karl Schlicht, Vice Presidente Esecutivo di Toyota Europe.

La Toyota Mirai utilizza l’idrogeno per generare elettricità e ciò significa che non ci sono emissioni di CO2 o di altri inquinanti. Il volume di vendita programmato in Europa è stimato tra le 50 e le 100 unità, a partire da un prezzo di 66.000 euro più IVA prendendo come riferimento il mercato tedesco.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Ecologia

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati