Aston Martin Rapide, entro due anni arriverà la versione elettrica

La potenza sarà pari a 800 CV

La nuova Aston Martin Rapide è già nei piani del marchio inglese e, anzi, sarebbe già in fase di sviluppo. Andy Palmer lo ha confessato ad Automotive News confermando come la nuova Rapide sarà lanciata entro i prossimi due anni
Aston Martin Rapide, entro due anni arriverà la versione elettrica

Aston Martin Rapide – Aston Martin ha rivelato l’intenzione di voler lanciare una Rapide completamente elettrica nel giro di due anni. Questa non è la prima volta che il marchio inglese esprime il suo desiderio di voler creare una nuova Rapide ad emissioni zero, ma ora il CEO Andy Palmer ha confermato ad Automotive News durante il Pebble Beach che la berlina completamente elettrica è realmente in fase di sviluppo e sarà lanciata entro i prossimi due anni. La nuova Aston Martin Rapide adotterà la trazione integrale e fornirà una potenza combinata di circa 800 CV.

Il pacco batteria della nuova Aston Martin Rapide sarà fornito da LG o da Samsung e fornirà abbastanza energia per garantire un’autonomia pari a 322 km. Andy Palmer ha fatto capire che la Rapide elettrica costerà tra i 200.000 e i 250.000 dollari e sarà un vera e propria Aston Martin senza parti provenienti da Mercedes-AMG. Il piano è quello di crearne centinaia di unità ogni anno ed i test mule sono già entrati in azione.

Non resterà, però, l’unico veicolo elettrico puro by Aston Martin in quanto il marchio britannico ha in programma di introdurre una versione EV del suo crossover DBX, non prima, però, del 2020/2021. Infatti, il DBX sarà offerto già nella variante plug- in ibrido nel 2019, seguito da una versione convenzionalmente alimentata e, poi, proprio da una EV.

Offerta Volkswagen ID.3 100% Elettrica da 299€ al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati