Ferrari 488 Spider: a Francoforte la nuova veloce roadster del Cavallino [FOTO E VIDEO]

Potenza Turbo da 670 cavalli

Ferrari 488 Spider – Alla rassegna tedesca, la casa di Maranello mostra la sua ultima Spider. Vettura dotata di grande potenza e una copertura retrattile rigida

La Ferrari 488 Spider è introdotta al Salone di Francoforte continuando il percorso delle fascinose auto scoperte sviluppate a Maranello. Si tratta della versione roadster dalle spiccate doti dinamiche, la più prestazionale tra quelle realizzate dal marchio, spinta da un propulsore V8 Turbo da 3.902 cm3, lo stesso della coupé. Nell’occasione sono presenti anche altre esclusive vetture del marchio modenese, oltre a una versione della 488 GTB in Bianco Italia con interni Blu Sterling, ci sono poi esemplari a 12 cilindri come una FF, nell’elegante Grigio Silverstone con interni Tortora, e una F12berlinetta, con un Rosso Corsa abbinato alla classica pelle beige, combinazione tipica della casa.

La vettura è caratterizzata da un tetto rigido ripiegabile RHT (Retractable Hard Top) introdotto per la prima volta al mondo sulla 488 Spider, rendendo superate le tradizionali coperture in tela. Una soluzione che garantisce meno peso, indicato un valore di -25 kg, e un miglior comfort acustico e climatico garantito anche a vettura aperta grazie al wind-stop in vetro regolabile in tre diverse modalità. Il movimento della copertura avviene sempre in soli 14 secondi, possibile adesso anche con la vettura in movimento.
L’introduzione del RHT hanno richiesto un intenso lavoro sul design curato dal Centro Stile Ferrari che ha fornito forme scultoree preservando le qualità aerodinamiche dell’auto. Ad esempio si notano alcuni dettagli come le pinne disegnate per ottimizzare il flusso d’aria verso il posteriore, le nervature sul cofano motore e le prese d’aria con griglie “tridimensionali” che ne accentuano il dinamismo stilistico. Nuovo ed elegante anche il Blu Corsa metallizzato, pensato anche al colore del cielo, e le particelle metalliche nella vernice creano effetti di luce che evidenziano le forme. Un effetto cangiante permesso da una verniciatura bi- strato.

A tipicizzare l’auto anche un raffinato assetto meccanico e i controlli della dinamica veicolo, con le regolazioni del manettino tipiche delle più recenti vetture del cavallino. In particolare i tecnici sono intervenuti sulle regolazioni degli ammortizzatori elettro-magnetoreologici per offrire il massimo della sportività senza compromettere il confort. Il nuovo controllo dell’angolo di assetto SSC2 rende possibile il raggiungimento del proprio limite di guida anche a un guidatore meno esperto. Per il massimo divertimento su percorsi tortuosi la 488 Spider ha tempi di risposta fulminei, 0.06 secondi dall’input volante, il 9% in meno rispetto alla spider precedente.
Il know-how sviluppato dal polo Scaglietti, specialista nella lavorazione dell’alluminio, ha consentito di ottenere uno space frame leggero e ad alte prestazioni, costituito da undici diverse leghe di “alluminio 6000” con varie percentuali di magnesio e caratteristiche specifiche in base alla zona di applicazione. I valori di rigidità torsionale e flessionale sono gli stessi della versione coupé, dove il tetto è elemento strutturale, con un miglioramento pari al 23% rispetto alla precedente 458 spider.

La potenza massima è di 670 cavalli (500 KW), il valore massimo della coppia 760 Nm a 3000 giri, con un’erogazione sempre crescente marcia per marcia grazie al Variable Torque Management. Un vettura estremamente grintosa come dimostrano i valori di accelerazione da 0 a 100 km/h in 3 secondi, e da 0 a 200 km/h in 8,7, e soprattutto la risposta immediata del motore al comando, soli 0,8 secondi, annullando di fatto il ritardo tipico dei propulsori turbo.
Come nella tradizione Ferrari, anche questo cuore ha un suono particolare nell’area delle frequenze tipiche delle vetture del Cavallino Rampante, grazie ai collettori di elevata lunghezza e uguali dimensioni e al classico albero piatto. Un sound “coinvolgente ma non invadente a tetto aperto”, come specificato dal comunicato, che conserva tutte le caratteristiche spumeggianti richieste a una vettura di Maranello.

Il Salone di Francoforte, poi, è anche sede per la presentazione dell’estensione del sistema Apple CarPlay all’intera gamma, dopo la FF seguita dalla California T. Presentato in anteprima, sarà presto disponibile anche su 488 GTB, 488 Spider e F12berlinetta.
Sono segnalate anche le due California T Tailor Made caratterizzate da moderne colorazioni Grigio Titanio lucido e tetto Antracite, con interni in pelle nera e tessuto tecnico Microprestige Blu, e di isporazione più racing che omaggia la celebre 250 TR del 1957, modello che ha conquistato tre titoli mondiali Sport Prototipi, una delle vetture più ambite dai collezionisti. Questa California T ha una carrozzeria Piano Black con livrea rossa e bianca sul paraurti anteriore, e griglia Grigio Ferro Met opaca. Questa è dotata anche di scudetti laterali aerografati. Gli interni riprendono la colorazione della livrea con pelle nera e ampio utilizzo di Rosso Cremisi, come sulla classica vettura da corsa. Nel bagaglio dominano l’Alcantara e la fibra di carbonio.

Ferrari 488 Spyder al Salone di Francoforte #iaa2015 #messe http://www.motorionline.com

Posted by Motorionline.com on Martedì 15 settembre 2015

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati