Mercedes-AMG C63 Coupé, le FOTO LIVE di Francoforte 2015 immortalano qualcosa di unico

Monta un motore V8 da 4.0 litri twin-turbo

La Mercedes-AMG C63 Coupé ha fatto il suo debutto nella kermesse tedesca. Visivamente la Mercedes-AMG C63 Coupé fa notare molte somiglianze con i modelli S63 AMG Coupé e S65 AMG Coupé, ma sotto le vesti pulsa un un motore V8 da 4.0 litri twin-turbo capace di produrre ben 510 CV

Mercedes-AMG C63 Coupé – Le due Mercedes più attese, la AMG C63 e la C63 S Coupé, sono state entrambe svelate al Salone di Francoforte 2015. Nonostante siano quasi meccanicamente identiche ai modelli C63 a quattro porte, la Coupé offre qualcosa di unico.

Dal punto di vista meccanico, la Mercedes-AMG C63 Coupé utilizza un motore V8 da 4.0 litri twin-turbo, già visto sulla C63 berlina, nonché sulla sportiva Mercedes-AMG GT. Per quanto concerne la Mercedes-AMG C63 Coupé, questo propulsore eroga 510 CV e 700 Nm di coppia rispetto ai 650 Nm della C63 “standard”. Grazie a queste cifre, la C63 Coupé raggiunge i 100 km/h in 4 secondi, mentre la C63 S ne richiede 3,9. Abbinato al motore c’è l’ultimo cambio sportivo AMG, lo Speedshift a sette marce, che guida le ruote posteriori. Questa trasmissione offre cambi di marcia senza soluzione di continuità che sono significativamente più veloci rispetto a quelli visti sulla generazione precedente di C63 AMG Coupé. Altri elementi chiave della nuova C63 Coupé includono le sospensioni anteriori a quattro bracci, una larghezza maggiore di 25 mm rispetto alla berlina ed i cerchi da 18 o 19 pollici.

Visivamente la Mercedes-AMG C63 Coupé fa notare molte somiglianze con i modelli S63 AMG Coupé e S65 AMG Coupé, mentre nella parte anteriore è molto simile alla berlina. Infine, il fascione posteriore è stato completamente riprogettato e incorpora fanali posteriori molto più eleganti.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati