Porsche 911 Carrera MY 2016: la nuova vettura raccontata a Francoforte [VIDEO E FOTO]

Nuovo motore bi-turbo che sulla versione S genera 420 cavalli

Porsche 911 Carrera MY 2016 – L'ultima evoluzione della Porsche 911 Carrera è stata una delle protagoniste del recente Salone di Francoforte, descritta in questo breve documento video

Bernhard Maier, membro del consiglio esecutivo di Porsche, settore vendite e marketing; August Achleitner, Vice Presidente, linea di prodotto 911 e Michael Mauer, Vice Presidente, Style Porsche illustrano con attenzione la nuova Porsche 911 Carrera, esaltandone i vari aspetti. Parole scandite con la medesima cura dimostrata dagli ingegneri tedeschi nell’affinare, ridefinire, amplificare le forme dell’ultima 911 di Stoccarda.

Gli ultimi esemplari di Carrera e Carrera S sono caratterizzati da un design esterno aggiornato attraverso un mirato restyling. Interventi riscontrabili sul frontale, rimodellato con attenzione e evoluto, contraddistinto da gruppi ottici anteriori dal disegno rinnovato con luci diurne a quattro punti. Inedito e grintoso anche lo stile dei cerchi, così come si notano altre novità come ad esempio le feritoie verticali sul cofano che cela il propulsore o come il rinnovato disegno dei fari posteriori, caratterizzati da luci di arresto a quattro punti, oltre a due nuove aperture laterali alla base del paraurti posteriore.

Passando all’abitacolo, lo steso video proposto sottolinea i rivestimenti e le eleganti componenti interne, ma si sottolinea in particolare anche un aggiornato dispositivo Porsche Communication Management. Un sistema infotainment gestibile da un display 7 pollici multi-touch con riconoscimento gestuale, compatibilità con CarPlay di Apple e sistema di navigazione rivisto con le informazioni sul traffico in tempo reale, oltre all’integrazione con i servizi di Google Earth e Google Streetview. A caratterizzare la dotazione, secondo quanto segnalato, anche un nuovo alloggiamento per lo smartphone, integrato di caricabatteria e collocato nel bracciolo centrale.
Tra i sistemi disponibili sono citati poi: controllo automatico della velocità, cruise control adattivo, un sistema di frenata automatico post-collisione e uno di monitoraggio del cambio di corsia. L’accentuazione delle performance, invece, è legata al pacchetto Sport Chrono che prevede un volante specifico con un selettore delle modalità di guida Normal, Sport, Sport Plus e Individual. Nella varianti dotate di cambio PDK, poi, si segnala anche la presenza di un pulsante di risposta sportiva che valorizza l’accelerazione.

A rendere peculiari le ultime versioni è anche il nuovo propulsore alloggiato sotto il cofano. Un’unità sovralimentata, legata a una meccanica sofisticata. Il motore è un 3.0 litri sei cilindri bi-turbo che genera una spinta di 370 cavalli (278 kW) e 450 Nm di coppia massima, nel caso della Porsche 911 Carrera. Passando alla Carrera S, invece, i valori raggiungono i 420 cavalli (313 kW) e 500 Nm di coppia. Un aumento di 20 cavalli (15 kW) e 60 Nm di coppia rispetto ai dati precedenti.
Adottando il cambio PDK e il pacchetto Sport Chrono, secondo quanto segnalato, la nuova 911 Carrera raggiunge da ferma i 100 km/h in 4,2 secondi, mentre la variante Carrera S in 3,9 secondi per poi arrivare a 308 km/h di velocità massima.
Tra gli aspetti segnalati anche una spiccata efficienza, circa il 12%, nel confronto con le passate unità motrici. Si indica che la Carrera S, equipaggiata con trasmissione PDK, registri consumi di 7,7 litri per 100 chilometri, pari a 1,0 l/100 km in meno nel confronto con la vettura precedente.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati