WP_Post Object ( [ID] => 186460 [post_author] => 40 [post_date] => 2015-09-30 19:22:06 [post_date_gmt] => 2015-09-30 17:22:06 [post_content] => Sembra di varcare un limite temporale, di proiettarsi nel futuro, all'interno di una speciale macchina del tempo che offre già oggi una visione del domani, ma senza effetti speciali che possano traslarne la visione. Circondati da sofisticata tecnologia che esalta la visione generale. La Concept Study Porsche Mission E ha catturato le attenzioni al recente Salone di Francoforte 2015, non solo per l'innovazione stilistica e tecnologica mostrata, ma anche per una razionalità concettuale trasferibile sulle future vetture della casa tedesca. La concept Mission E è spinta da due motori a magneti permanenti sincroni (PMSM), simili a quelli impiegati sulla vettura LMP1 Porsche 919 Hybrid. La casa evidenzia una spiccata efficienza rispetto agli attuali sistemi a trazione elettrica, che consente di ottenere piena potenza anche dopo molteplici accelerazioni intervallate da repentine interruzioni. È citata poi una autonomia superiore ai 500 Km, in base alle quanto stimato, che sarebbe legata all’innovativa tecnologia da 800 Volt introdotta dalla casa. Un sistema caratterizzato da una tensione doppia rispetto ai veicoli elettrici che operano a 400 Volt, consentendo tempi di ricarica più brevi a fronte di un peso maggiormente contenuto. Secondo quanto segnalato, per raggiungere l’80 per cento dell’energia impiegabile utile per un’autonomia di 400 km, bastano una quindicina di minuti in ricarica. Un altro aspetto che ne amplifica le caratteristiche tecnologiche. La potenza segnalata ammonta a 600 cavalli (440 kW) con un range d’esercizio superiore ai 500 km a ogni ricarica completa. Lo scatto da 0 a 100 km/h sarebbe raggiunto in 3,5 secondi, toccando poi i 200 Km/h intorno ai 12 secondi, fino a un picco massimo di 250 Km/h. La vettura è lunga 4.850 millimetri, larga 1.990 mm e alta quanto una Porsche 911, cioè 1.300 mm. Risulta più raccolta di 165 millimetri e complessivamente 120 millimetri più compatta se confrontata con l’attuale Panamera, ma anche più larga di 60 mm. Anche in un confronto con la Tesla Model S, vettura dotata di una propulsione totalmente elettrica come la Mission E, le dimensioni della concept car tedesca appaiono più contenute, a parte la larghezza. Lo stile è composto da linee morbide sommate ad altre più filanti e grintose, arricchite da componenti aerodinamiche, gruppi ottici matrix LED dal design ricercato, così come è elaborato il disegno dei cerchi e da fianchi vigorosi. La Concept Study è sviluppata su una nuova architettura ideata attorno a un sistema elettrico. Il pianale sarebbe in alluminio, acciaio ad alta resistenza e carbonio rinforzato con fibra di plastica, una combinazione che potrebbe essere riproposta sulle future vetture di Stoccarda. Alcuni elementi del telaio, tra i quali le sospensioni, potrebbero inoltre essere impiegate sulla prossima Panamera, che dovrebbe debuttare il prossimo anno. L’abitacolo, protagonista in questo video, è accessibile attraverso due serie di porte con apertura ad armadio. Gli interni dettagliati ed essenziali, studiati per quattro persone, sono composti da sedili con schienali sottili, poggiatesta integrati, e sistemi tecnologici dal design curato. La strumentazione risulta gestibile attraverso un sofisticato dispositivo eye-tracking, costituito da un visore che segue il guidatore e ne traccia anche le sensazioni o il controllo gestuale. Si notano anche schermi OLED dalla risoluzione elevata e un display olografico attraverso cui effettuare diverse operazioni. [post_title] => Porsche Mission E Concept Study: una breve immersione nell'abitacolo [VIDEO E FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => porsche-mission-e-concept-study-una-breve-immersione-nellabitacolo-video-e-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2015-09-30 19:22:06 [post_modified_gmt] => 2015-09-30 17:22:06 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=186460 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Porsche Mission E Concept Study: una breve immersione nell’abitacolo [VIDEO E FOTO]

Design avveniristico e visione tecnologica

Porsche Mission E Concept Study – Dopo la presentazione a Francoforte, un nuovo video consente di ammirare gli interni della innovativa concept car elettrica del marchio tedesco

Sembra di varcare un limite temporale, di proiettarsi nel futuro, all’interno di una speciale macchina del tempo che offre già oggi una visione del domani, ma senza effetti speciali che possano traslarne la visione. Circondati da sofisticata tecnologia che esalta la visione generale. La Concept Study Porsche Mission E ha catturato le attenzioni al recente Salone di Francoforte 2015, non solo per l’innovazione stilistica e tecnologica mostrata, ma anche per una razionalità concettuale trasferibile sulle future vetture della casa tedesca.

La concept Mission E è spinta da due motori a magneti permanenti sincroni (PMSM), simili a quelli impiegati sulla vettura LMP1 Porsche 919 Hybrid. La casa evidenzia una spiccata efficienza rispetto agli attuali sistemi a trazione elettrica, che consente di ottenere piena potenza anche dopo molteplici accelerazioni intervallate da repentine interruzioni. È citata poi una autonomia superiore ai 500 Km, in base alle quanto stimato, che sarebbe legata all’innovativa tecnologia da 800 Volt introdotta dalla casa. Un sistema caratterizzato da una tensione doppia rispetto ai veicoli elettrici che operano a 400 Volt, consentendo tempi di ricarica più brevi a fronte di un peso maggiormente contenuto. Secondo quanto segnalato, per raggiungere l’80 per cento dell’energia impiegabile utile per un’autonomia di 400 km, bastano una quindicina di minuti in ricarica. Un altro aspetto che ne amplifica le caratteristiche tecnologiche.
La potenza segnalata ammonta a 600 cavalli (440 kW) con un range d’esercizio superiore ai 500 km a ogni ricarica completa. Lo scatto da 0 a 100 km/h sarebbe raggiunto in 3,5 secondi, toccando poi i 200 Km/h intorno ai 12 secondi, fino a un picco massimo di 250 Km/h.

La vettura è lunga 4.850 millimetri, larga 1.990 mm e alta quanto una Porsche 911, cioè 1.300 mm. Risulta più raccolta di 165 millimetri e complessivamente 120 millimetri più compatta se confrontata con l’attuale Panamera, ma anche più larga di 60 mm. Anche in un confronto con la Tesla Model S, vettura dotata di una propulsione totalmente elettrica come la Mission E, le dimensioni della concept car tedesca appaiono più contenute, a parte la larghezza.
Lo stile è composto da linee morbide sommate ad altre più filanti e grintose, arricchite da componenti aerodinamiche, gruppi ottici matrix LED dal design ricercato, così come è elaborato il disegno dei cerchi e da fianchi vigorosi. La Concept Study è sviluppata su una nuova architettura ideata attorno a un sistema elettrico. Il pianale sarebbe in alluminio, acciaio ad alta resistenza e carbonio rinforzato con fibra di plastica, una combinazione che potrebbe essere riproposta sulle future vetture di Stoccarda. Alcuni elementi del telaio, tra i quali le sospensioni, potrebbero inoltre essere impiegate sulla prossima Panamera, che dovrebbe debuttare il prossimo anno.
L’abitacolo, protagonista in questo video, è accessibile attraverso due serie di porte con apertura ad armadio. Gli interni dettagliati ed essenziali, studiati per quattro persone, sono composti da sedili con schienali sottili, poggiatesta integrati, e sistemi tecnologici dal design curato. La strumentazione risulta gestibile attraverso un sofisticato dispositivo eye-tracking, costituito da un visore che segue il guidatore e ne traccia anche le sensazioni o il controllo gestuale. Si notano anche schermi OLED dalla risoluzione elevata e un display olografico attraverso cui effettuare diverse operazioni.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati