Alfa Romeo e Abarth, stelle all’Auto e Moto d’Epoca 2015

E' in programma dal 22 al 25 ottobre

Alfa Romeo e Abarth - Dal 22 al 25 ottobre si svolge a Padova la più importante manifestazione italiana di auto d'epoca. Anche considerando l'altissimo numero di compravendite che avvengono durante l'evento, il salone di Padova rappresenta da sempre il riferimento per appassionati e collezionisti. Grandi protagonisti saranno, di certo, i marchi Alfa Romeo ed Abarth

La 32° edizione di “Auto e Moto d’epoca 2015” è in programma a Padova dal 22 al 25 ottobre e grandi star saranno i marchi Alfa Romeo e Abarth con alcuni preziosi esemplari storici e le ultime novità di attuale produzione.

La partecipazione di Alfa Romeo alla kermesse padovana si focalizza sulla nuova Giulia Quadrifoglio, sintesi del nuovo paradigma Alfa Romeo e massima espressione della “meccanica delle emozioni”. Al suo fianco ci saranno anche la Giulia TI Super, la Giulia SS, la TZ2 e la Giulia Sprint GTA. Una menzione particolare merita la Giulia “TI Super”, vettura stradale costruita in soli 501 esemplari per ottenere l’omologazione per le corse e che può essere considerata la progenitrice ideale dell’attuale Giulia Quadrifoglio. La Giulia TI Super ha una scheda tecnica di tutto rispetto con 1570 cc, 113 cv, 190 km/h, peso di 960 kg. In gran spolvero sarà anche la “Sprint GTA”, col suo propulsore a doppia accensione e la preparazione Autodelta, che le permettono di superare i 170 CV (oltre 100 cv/litro). Completa l’esposizione la Montreal Expo, un affascinante prototipo di design a cura di Bertone. Nasce nel 1967 in occasione dell’Expo Internazionale di Montreal, quando l’organizzazione affida a Bertone il compito di realizzare un’auto che rappresenti “la massima aspirazione raggiungibile dall’uomo in fatto di automobili”. Al salone “Auto e Moto d’epoca 2015”, sarà presente anche l’affascinante Giulia Quadrifoglio con il potente 6 cilindri a “V” turbo benzina 2.9 litri da 510 CV, ispirato da tecnologie e competenze tecniche Ferrari, che diventa il nuovo punto di riferimento del marchio.

A Padova il pubblico può ammirare due esemplari storici di casa abarth, la 750 Record Bertone e la nuovissima 695 biposto, sintesi ideale tra le vetture stradali e quelle da corsa. Le due automobili storiche hanno permesso al marchio di ottenere numerosi record di velocità. In particolare, nel 1960 la Fiat Abarth 750 Bertone ha stabilito, guidata da Umberto Maglioli, quattro nuovi primati internazionali a velocità comprese tra i 212 e i 214 km orari. Anche la seconda vettura esposta rappresenta una delle pagine più belle della leggenda aabarth. Infatti, il 20 ottobre del 1965, il fondatore Karl Abarth scese sulla pista di Monza a bordo di un’Abarth Monoposto Record, Classe G, siglando il record di accelerazione sui 400 metri e sui 500 metri. E un aneddoto dice molto della tenacia di quest’uomo che, per entrare nell’angusto abitacolo, dovette perdere 30 kg di peso in pochi mesi. A Padova il marchio dello Scorpione espone anche l’Abarth 695 biposto che assicura prestazioni esaltanti, con soli 997 kg di peso e il motore 1.4 T-jet, per la prima volta portato a 190 CV su una vettura stradale.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto Storiche

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati