Veicoli commerciali, a settembre rallenta il trend di crescita

Veicoli commerciali, a settembre rallenta il trend di crescita

Ma c'è una crescita rispetto al settembre del 2014

Veicoli commerciali - Rallenta il trend del mercato dei veicoli commerciali che a settembre registra comunque un incremento del 4,7% rispetto allo stesso mese 2014 con 11.530 unità vendute
Veicoli commerciali, a settembre rallenta il trend di crescita

I dati di settembre, elaborati e diffusi oggi dal Centro Studi e Statistiche dell’UNRAE, indicano un rallentamento nel trend del mercato dei veicoli commerciali, che, con 11.530 unità vendute, segnano una crescita del 4,7% rispetto alle 11.015 del settembre 2014.

Nei primi 9 mesi la crescita si mantiene all’8,4% con 93.299 veicoli immatricolati rispetto agli 86.046 autocarri con peso totale a terra fino a 3,5t venduti nel gennaio-settembre 2014. “Il rallentamento del mese di settembre è stato influenzato dall’anticipazione degli acquisti effettuati in agosto, sotto le stimolanti azioni commerciali attivate dalle Case con le loro Reti di vendita.” ha detto Massimo Nordio, presidente dell’UNRAE, l’Associazione delle Case automobilistiche estere. “Comunque il trend di crescita dei primi 9 mesi rende più robusta la stima formulata da UNRAE ad inizio 2015 di una chiusura dell’anno vicina ai 130.000 veicoli immatricolati, con un incremento prevedibile dell’8% rispetto alle 119.007 unita’ dell’intero 2014“.

L’attuale crescita (+4,7%) fa seguito ad anni di continui cali, che nel 2013 avevano toccato il loro punto di minimo. L’inversione di tendenza, già in atto dal 2014, rimane tuttavia ancora molto lenta e frutto di un migliorato quadro macroeconomico e dalle ormai improrogabili esigenze di rinnovo del parco.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Veicoli commerciali

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati