WP_Post Object ( [ID] => 191959 [post_author] => 24 [post_date] => 2015-10-19 15:03:54 [post_date_gmt] => 2015-10-19 13:03:54 [post_content] => Se state pensando di aggiungere grinta alla vostra auto con un intervento di personalizzazione mirato allora i nuovi cerchi in lega Dotz Kendo, proposti da Alcar Italia, vanno assolutamente tenuti in considerazione. Ci troviamo di fronte a un cerchio che porta il nome dell’antica arte marziale giapponese, il Kendo appunto, che affonda le sue radici nell'addestramento dei Samurai per i combattimenti con la spada. Il risultato di Dotz è un cerchio che porta su strada l’arte della spada grazie alla configurazione tagliente delle sua razze divise in coppie che durante sembrano muoversi come lame affilate intorno al centro del cerchio caratterizzato da una finitura diamantata. Il design del cerchio Dotz Kendo punta sulla forte aggressività, mentre le sue caratteristiche strutturali ed in particolare la compattezza della zona mozzo sono una garanzia in termini di distribuzione del peso su tutta la ruota. Il cerchio Dotz Kendo, mettendo insieme armonicamente competenza metallurgica e design, si propone con un’ampia gamma di applicazioni oltre ad essere adatto per l’installazione di sensori per i sistemi di controllo della pressione degli pneumatici (TPMS). Sono quattro le dimensioni disponibili del cerchio Dotz Kendo: 7.0x16, 7.0x17 e 8.0x18, 8.0x19 pollici. Relativamente alle caratteristiche cromatiche, oltre al modello con finitura in nero lucido, si può optare anche per il Dotz Kendo dark, caratterizzato dalla finitura in nero opaco, il colore degli abiti dei leggendari Ninja per rendere il look dell’auto ancora più grintoso. Al di là della personalizzazione che e offre un nuovo look alla propria vettura, i cerchi Dotz Kendo si prestano anche a rendere più comoda la sostituzione delle gomme invernali/estive (a tal proposito l'obbligo di montare i pneumatici invernali entra in vigore il 15 novembre). Con un set extra di cerchi, che montano già le gomme da sostituire, il cambio gomma "stagionale" diventa molto più semplice e pratico, potendolo fare anche da sé senza ricorrere al gommista. Saranno proprio i Dotz Kendo dark i protagonisti del nostro prossimo long test, che potrete presto leggere sulle pagine di Motorionline, in cui proveremo i cerchi da 18 pollici con le gomme invernali Continental montati sull'Audi TT. Maggiori informazioni sui cerchi Dotz Kendo sono disponibili sul sito ufficiale di Alcar Italia. [post_title] => Cerchi in lega Alcar: Dotz Kendo per un tuning combattivo come un Samurai [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => cerchi-in-lega-alcar-dotz-kendo-per-un-tuning-combattivo-come-un-samurai-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2015-10-19 15:03:54 [post_modified_gmt] => 2015-10-19 13:03:54 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=191959 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Cerchi in lega Alcar: Dotz Kendo per un tuning combattivo come un Samurai [FOTO]

Design aggressivo con razze divise in coppie

Cerchi Alcar Italia Dotz Kendo - Alcar Italia lancia i nuovi cerchi in lega Dotz Kendo che offrono all'auto un tocco di aggressività che rimanda all'antica arte marziale che addestra i Samurai per i combattimenti con le spade, tema, quello delle spade, ripreso dal tagliente design della razze divise in coppia che sembrano lame affilate.

Se state pensando di aggiungere grinta alla vostra auto con un intervento di personalizzazione mirato allora i nuovi cerchi in lega Dotz Kendo, proposti da Alcar Italia, vanno assolutamente tenuti in considerazione. Ci troviamo di fronte a un cerchio che porta il nome dell’antica arte marziale giapponese, il Kendo appunto, che affonda le sue radici nell’addestramento dei Samurai per i combattimenti con la spada.

Il risultato di Dotz è un cerchio che porta su strada l’arte della spada grazie alla configurazione tagliente delle sua razze divise in coppie che durante sembrano muoversi come lame affilate intorno al centro del cerchio caratterizzato da una finitura diamantata. Il design del cerchio Dotz Kendo punta sulla forte aggressività, mentre le sue caratteristiche strutturali ed in particolare la compattezza della zona mozzo sono una garanzia in termini di distribuzione del peso su tutta la ruota.

Il cerchio Dotz Kendo, mettendo insieme armonicamente competenza metallurgica e design, si propone con un’ampia gamma di applicazioni oltre ad essere adatto per l’installazione di sensori per i sistemi di controllo della pressione degli pneumatici (TPMS). Sono quattro le dimensioni disponibili del cerchio Dotz Kendo: 7.0×16, 7.0×17 e 8.0×18, 8.0×19 pollici. Relativamente alle caratteristiche cromatiche, oltre al modello con finitura in nero lucido, si può optare anche per il Dotz Kendo dark, caratterizzato dalla finitura in nero opaco, il colore degli abiti dei leggendari Ninja per rendere il look dell’auto ancora più grintoso.

Al di là della personalizzazione che e offre un nuovo look alla propria vettura, i cerchi Dotz Kendo si prestano anche a rendere più comoda la sostituzione delle gomme invernali/estive (a tal proposito l’obbligo di montare i pneumatici invernali entra in vigore il 15 novembre). Con un set extra di cerchi, che montano già le gomme da sostituire, il cambio gomma “stagionale” diventa molto più semplice e pratico, potendolo fare anche da sé senza ricorrere al gommista.

Saranno proprio i Dotz Kendo dark i protagonisti del nostro prossimo long test, che potrete presto leggere sulle pagine di Motorionline, in cui proveremo i cerchi da 18 pollici con le gomme invernali Continental montati sull’Audi TT.

Maggiori informazioni sui cerchi Dotz Kendo sono disponibili sul sito ufficiale di Alcar Italia.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Accessori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati