Malpensa: aeroporto elettrico con Peugeot e Citroën [SPECIALE VIDEO TOUR]

Nuova flotta composta da iOn e C-Zero

Il Gruppo PSA ha fornito a SEA, sotto contratto Arval, una nuova fornitura di auto elettriche per la circolazione all'interno dell'Aeroporto di Malpensa. Questa flotta è composta da 11 Peugeot iOn e da 10 Citroën C-Zero e noi abbiamo avuto l'opportunità di farci un giro su strade di solito inaccessibili: quelle di rullaggio e di decollo degli aerei

Il Gruppo PSA, SEA e Arval hanno ufficialmente presentato oggi la nuova fornitura di auto elettriche che la società francese metterà a disposizione dell’aeroporto di Malpensa per la mobilità interna dei dipendenti. Parliamo di una flotta composta precisamente da undici esemplari di Peugeot iOn e di 10 Citroën C-Zero. L’iniziativa si inserisce nel più ampio programma degli aeroporti milanesi che ha portato nel corso degli anni ad una flotta di circa 372 veicoli ad alimentazione elettrica all’interno della struttura dei due principali scali, ovvero Linate e Malpensa. In totale si tratta del 27% dei mezzi a disposizione, più di un quarto dell’intera forza lavoro.

Questa flotta di veicoli elettrici comprende modelli dedicati ad ogni tipo di lavoro, in particolare i trattorini per il traino dei convogli bagagli e i nastri mobili per il carico/scarico degli stessi. Il prossimo passo per SEA, al momento in fase di valutazione e sviluppo, sarà l’adozione di autobus a trazione elettrica per sostituire quelli per il trasporto dei passeggeri fino agli aerei che non raggiungono i finger. È anche in fase di realizzazione il prolungamento del tratto ferroviario del Malpensa Express, che permetterà di raggiungere direttamente da Milano non solo il Terminal 1, come già avviene, ma anche il Terminal 2, per ora servito solamente da navette.

SONY DSC

Per il Gruppo PSA questo progetto rappresenta un ulteriore passo verso la valorizzazione dei suoi progetti di mobilità sostenibile (uno dei primissimi veicoli elettrici in assoluto della casa venne fornito addirittura nel 1943 alle poste francesi per far fronte alla penuria di carburante dovuta alla guerra). Si tratta di un programma che prevede numerose tecnologie già alla portata delle auto che troviamo nei concessionari, quali il sistema Hybrid4 su motore diesel con potenza da 163+37 CV (disponibile al momento su DS 5, Peugeot 3008 e 508 RXH). Le iOn e le C-Zero sono, insieme alla Berlingo Full Electric, le massime espressioni del 100% elettrico all’interno del gruppo francese e grazie alla loro autonomia di 150 km con una carica diventano particolarmente adatte ad un lavoro come quello aeroportuale. SEA, comunque, ha già installato all’interno del sedime dell’aeroporto un totale di 6 colonnine elettriche per la ricarica.

Vi lasciamo ora a questo speciale video girato proprio su una delle auto della flotta fornita a SEA attraverso il contratto di noleggio Arval. Non sarà un circuito per le gare di velocità, ma sono senza alcun dubbio strade in mezzo alle piste di rullaggio che raramente vi capiterà di vedere da questa prospettiva.

Leggi altri articoli in Ecologia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati