WP_Post Object ( [ID] => 198161 [post_author] => 40 [post_date] => 2015-11-03 19:53:50 [post_date_gmt] => 2015-11-03 18:53:50 [post_content] => La veste scura e le forme abbozzate non forniscono molte indicazioni, ma sono giunte in redazione le prime foto spia che riguardano la futura generazione di Audi A5 Sportback, la versione quattro porte della A5 di Ingolstadt. La nuova A5 Sportback potrebbe essere mostrata al Salone di Parigi, in programma il prossimo settembre, diversi mesi dopo la nuova A5 coupé che figurerebbe alla rassegna di Ginevra del 2016. Secondo le indiscrezioni affiorate sul modello, la nuova versione di A5 Sportback potrebbe essere dotata di una variegata gamma di motorizzazioni di differenti prestazioni. Tra queste potrebbe figurare il nuovo propulsore 2.0 litri TFSI, presentato dal marchio tedesco allo scorso Vienna Motor Symposium. Motore che sarebbe in grado di produrre 190 cavalli e consumerebbe come un diesel. Si stimano 5 litri per 100 km, in base a quanto indicato. La proposta dovrebbe essere arricchita da diverse unità 2.0 litri TDI, che garantirebbero range di potenza tra i 120 e i circa 220 cavalli, e si indica anche una versione dotata di un 3.0 litri TDI che offrirebbe una spinta di 272 cavalli, associata a una trazione quattro. Oltre ai modelli tradizionali, si parla poi dell'introduzione di una e-tron, che sarebbe mossa da un sistema composto da un motore diesel associato a uno elettrico, collocato all'altezza delle ruote posteriori. Passando alla S5, questa potrebbe nascondere sotto il cofano potenti motori 3.0 litri sia a benzina, sia diesel bi-turbo. La prossima RS5, invece, sarebbe equipaggiata con un meno voluminoso 3.6 litri bi-turbo, rispetto al precedente aspirato 4.2 litri V8, che dovrebbe trasmettergli una potenza vicina ai 500 cavalli. Ma al momento sono da considerarsi ipotesi, in attesa di nuove informazioni anche a fronte della questione Dieselgate. Dalle foto, sembrerebbe che la prossima Audi A5 Sportback sia leggermente più lunga e più larga dell'attuale. Questa sarebbe sviluppata sulla piattaforma MLB Evo, impiegata per la recente produzione della casa, che dovrebbe consentire un risparmio di peso di circa 100 kg. Lo stile, poi, sarebbe un'evoluzione in linea con quella praticata sulla generazione A4. L'abbozzata griglia frontale di ampie dimensioni e i gruppi ottici anteriori e posteriori dal disegno filante ed elaborato fornirebbero tale suggerimento. Dalla foto che ritrae una parte dell'abitacolo di un modello ancora in veste camouflage, poi, si nota un ampia plancia sviluppata in orizzontale, che comprende un quadro strumenti con indicatori analogici e uno schermo di supporto tra essi, più un altro display a vista e sospeso, collocato in posizione centrale. [post_title] => Audi A5 Sportback MY 2017: prime foto spia della prossima versione [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => audi-a5-sportback-my-2017-prime-foto-spia-della-prossima-versione [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2015-11-03 19:53:50 [post_modified_gmt] => 2015-11-03 18:53:50 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=198161 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Audi A5 Sportback MY 2017: prime foto spia della prossima versione

Dovrebbe essere mostrata nella seconda metà del 2016

Audi A5 Sportback MY 2017 – Immortalato un modello di prova della futura Audi A5 Sportback, la seconda generazione della variante a quattro porte della A5

La veste scura e le forme abbozzate non forniscono molte indicazioni, ma sono giunte in redazione le prime foto spia che riguardano la futura generazione di Audi A5 Sportback, la versione quattro porte della A5 di Ingolstadt.

La nuova A5 Sportback potrebbe essere mostrata al Salone di Parigi, in programma il prossimo settembre, diversi mesi dopo la nuova A5 coupé che figurerebbe alla rassegna di Ginevra del 2016. Secondo le indiscrezioni affiorate sul modello, la nuova versione di A5 Sportback potrebbe essere dotata di una variegata gamma di motorizzazioni di differenti prestazioni. Tra queste potrebbe figurare il nuovo propulsore 2.0 litri TFSI, presentato dal marchio tedesco allo scorso Vienna Motor Symposium. Motore che sarebbe in grado di produrre 190 cavalli e consumerebbe come un diesel. Si stimano 5 litri per 100 km, in base a quanto indicato.
La proposta dovrebbe essere arricchita da diverse unità 2.0 litri TDI, che garantirebbero range di potenza tra i 120 e i circa 220 cavalli, e si indica anche una versione dotata di un 3.0 litri TDI che offrirebbe una spinta di 272 cavalli, associata a una trazione quattro.
Oltre ai modelli tradizionali, si parla poi dell’introduzione di una e-tron, che sarebbe mossa da un sistema composto da un motore diesel associato a uno elettrico, collocato all’altezza delle ruote posteriori.
Passando alla S5, questa potrebbe nascondere sotto il cofano potenti motori 3.0 litri sia a benzina, sia diesel bi-turbo. La prossima RS5, invece, sarebbe equipaggiata con un meno voluminoso 3.6 litri bi-turbo, rispetto al precedente aspirato 4.2 litri V8, che dovrebbe trasmettergli una potenza vicina ai 500 cavalli. Ma al momento sono da considerarsi ipotesi, in attesa di nuove informazioni anche a fronte della questione Dieselgate.

Dalle foto, sembrerebbe che la prossima Audi A5 Sportback sia leggermente più lunga e più larga dell’attuale. Questa sarebbe sviluppata sulla piattaforma MLB Evo, impiegata per la recente produzione della casa, che dovrebbe consentire un risparmio di peso di circa 100 kg. Lo stile, poi, sarebbe un’evoluzione in linea con quella praticata sulla generazione A4. L’abbozzata griglia frontale di ampie dimensioni e i gruppi ottici anteriori e posteriori dal disegno filante ed elaborato fornirebbero tale suggerimento. Dalla foto che ritrae una parte dell’abitacolo di un modello ancora in veste camouflage, poi, si nota un ampia plancia sviluppata in orizzontale, che comprende un quadro strumenti con indicatori analogici e uno schermo di supporto tra essi, più un altro display a vista e sospeso, collocato in posizione centrale.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati