Batmobile: è morto il suo creatore George Barris

Tra le sue creature c'è anche KITT di Supercar

Batmobile - La mitica auto di Batman ha perso il suo creatore. George Barris si è, infatti, spento all'età di 89 anni. Il "re dei kustomizers" aveva personalizzato anche le vetture di alcuni divi di Hollywood
Batmobile: è morto il suo creatore George Barris

Batmobile – George Barris, il creatore della mitica Batmobile, è morto all’età di 89 anni. Barris progettò e costruì l’auto del leggendario supereroe negli anni ’60 per l’omonima famigerata serie tv.

Suo figlio Brett ha annunciato in un post su Facebook che Barris, noto come il “re dei Kustomizers”, è morto nel sonno. “Mi dispiace di dover postare che mio padre, il leggendario re delle auto kustom George Barris, si è spostato nel garage più grande nel cielo.” si legge nel post. Barris anche creato i veicoli per lo show televisivo degli anni Ottanta noto negli States come “Knight Rider”, da noi Supercar. Inoltre, ha personalizzato auto per celebrità come Frank Sinara, Elvis Presley e Burt Reynolds.

Barris aprì una società di riparazioni auto con suo fratello Sam a Los Angeles nel 1945. Anche se suo fratello ha lasciato l’azienda negli anni Cinquanta, il “re dei kustomizers” proseguì e la Barris Kustom Industrie rimane in funzione ancora oggi. Barris rivelò che la sua azienda ha creato la Batmobile in sole due settimane da una Lincoln Futra del 1955. Nel 2013, la stessa Batmobile fu venduta all’asta per più di 4 milioni di dollari. La serie tv Batman non fu, però, la prima apparizione televisiva del veicolo, che fu inizialmente utilizzato nel film del 1959, “E’ iniziato con un bacio”.

Barris ha anche prodotto dei piccoli plastici delle sue auto più famose. I modellini hanno così diffuso i suoi veicoli fantasiosi e milioni di bambini americani hanno potuto goderne collezionandole negli anni Cinquanta, Sessanta e Settanta.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Cinema

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati