Ferrari F12tdf: un’altra occhiata ravvicinata all’esclusiva supercar di Maranello [FOTO]

Una spinta da 780 cavalli e una velocità superiore ai 340 km/h

Ferrari F12tdf – Continuano ad affiorare in rete diverse foto della Ferrari F12tdf, la nuova vettura in serie limitata sviluppata dal Cavallino Rampante in soli 799 esemplari

La sua veste gialla è immortalata da diverse angolazioni. Si cerca di carpirne ogni dettaglio, di conservare un ricordo eterno delle sue forme, di amplificarne l’essenza sportiva. La nuova Ferrari F12tdf è ancora protagonista in altre foto proposte sul web, in vista dell’appuntamento delle Finali Mondiali Ferrari al Mugello.

Gli scatti diffusi dalla pagina Facebook Ferrari Challenge Series Europe – Historic/Classic e ripresi da Gumbal, permettono di dare anche uno sguardo, seppur non completo, all’interno della vettura. Le linee sono firmate dal Centro Stile Ferrari e, non solo donano un’immagine fascinosa a questa vettura, ma assecondano anche il suo estremo dinamismo. In base alle informazioni indicate dalla casa, l’auto è lunga 4.656 millimetri, larga 1.961 mm e alta 1.273 mm. Il passo, invece, è di 2.720 mm. Tra i materiali impiegati c’è anche il carbonio che mette in risalto il caratterizzante Aerobridge, così come emergono dettagli sportivi e toni contrastanti. L’abitacolo è sviluppato con elementi sportivi e componenti curate. I rivestimenti in Alcantara assieme a un tessuto tecnico per i sedili e mandorlato, esaltano l’ambiente e contribuiscono anche nel contenimento del peso. Si sottolinea un risparmio di 110 kg, dato che a secco la vettura pesa 1.415 kg mentre in ordine di marcia 1.520 kg, secondo quanto riferito.

La nuova Ferrari F12tdf è prodotta in sole 799 unità e rende omaggio ai successi degli uomini e delle vetture del Cavallino al Tour de France tra gli Anni Cinquanta e Sessanta.
Sotto il cofano è presente un potente propulsore V12 da 6.262 cm³ con angolo di 65° tra bancate, che genera 780 cavalli (574 kW) a 8.500 giri al minuto, collegato a un cambio F1 doppia frizione sette rapporti.
Tra le particolarità anche i ridotti spazi di frenata, grazie all’utilizzo di pinze monoblocco ‘Extreme Design’ già adottate sull’altrettanto esclusiva LaFerrari, che fermano la vettura in soli 30,5 metri da 100 km/h e in 121 metri da una velocità di 200 km/h. Lo scatto da 0 a 100 km/h avviene in 2,9 secondi, mentre tocca i 200 km/h in soli 7,9 secondi sino a oltrepassare i 340 km/h. Sul tracciato di Fiorano, la casa ha registrato un tempo sul giro di un minuto e 21 secondi.
L’aerodinamica, studiata in ogni aspetto, le fornisce un aumento di carico pari all’87%, oltre a vantare un “naturale sovrasterzo” gestito tramite un sofisticato sistema Passo Corto Virtuale. Un dispositivo composto da ruote sterzanti posteriori che: “accoppiato ai sistemi di controllo, consente di raggiungere tempi di risposta al comando sterzo e valori di agilità propri di una vettura da corsa”.

Foto: Ferrari Challenge Series Europe – Historic/Classic via Gumbal

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati