Mercedes SUV Attack Desert Test Drive: sfida alle terre aride [SPECIALE VIDEO E FOTO]

Attraverso il deserto con GLE, GLA, GLC e Classe G

Il Mercedes SUV Attack raggiunge il suo apice. Abbiamo portato le nuove GLE, GLE Coupé, GLA Enduro, GLC e l’immortale Classe G nelle lande desolate intorno ad Almería, dove Sergio Leone ha creato letteralmente il nostro immaginario western. Nel Far West con il meglio della produzione SUV di Stoccarda

Grazie al cinema ci sono dei luoghi che oramai, per quanto ostili, rivestono un fascino unico e particolare. Chi di voi non ha mai sognato di essere un vero cowboy e di cavalcare in sella ad un prode destriero lungo le strade sterrate dell’Arizona o del Texas verso il tramonto? Per fortuna, però, non occorre saper cavalcare o andare fino in America per vivere queste emozioni. Basta saper guidare, avere un mezzo all’altezza e recarsi in Spagna, vicino ad Almería. Qui è iniziata la nostra avventura a bordo dei SUV marchiati dal simbolo della Stella di Stoccarda, presso la città Western Leone dove saloon, sceriffi e sparatorie sono ancora di attualità. Il celebre regista, infatti, creò questa cittadina di frontiera per il suo film “C’era una volta il West“, creando ambienti così simili all’entroterra americano più selvaggio da essere poi più volte riutilizzati per altri film del filone “spaghetti western“. É il deserto di Tabernas e i nostri cavalli si chiamano Mercedes GLE, GLE Coupé, GLA Enduro, GLC e, soprattutto, la mitica ed immortale Classe G. Tutte personalizzate con lo speciale wrapping “Terre Aride” ideato per l’occasione da Garage Italia Customs.

L’operazione SUV Attack di Mercedes è quindi continuata in queste lande desolate, dove un tempo solamente i più coraggiosi e impavidi osavano entrare. Un ambiente ostile, caratterizzato da sentieri sterrati, letti di fiumi asciutti è una vegetazione sparuta e secca. Il deserto è questo e anche molto di più. Va affrontato con i mezzi giusti e proprio per questo abbiamo voluto immediatamente metterci al volante della Classe G. L’esemplare su cui siamo saliti, tra l’altro, è è il mezzo personale del Boss di Stoccarda, ovvero Dieter Zetsche. Uno che se ne intende. A bordo di questa vettura abbiamo affrontato il letto di un fiume secco, senza mai avere problemi di nessuna sorta su nessun terreno. Del resto non diciamo nulla di nuovo se affermiamo che la Classe G, sin dal suo esordio nel 1979 (e per l’esercito tedesco anche prima), sia una vettura praticamente inarrestabile. L’essenza del fuoristrada. Una gamma dotata di motori potenti, tra cui si segnala soprattutto il nuovissimo 4.000 V8 da ben 422 CV di potenza massima. Solamente l’apice di una gamma che grazie alla storica trazione integrale 4matic, il cambio automatico 9G-Tronic e il fascino di un design rimasto invariato da più di trent’anni, è divenuta un mito assoluto. Un’auto che tutti si girano a guardare come fosse la più estrema delle supercar e questo senza scomodare le performanti versioni curate da AMG e Brabus.

SONY DSC

Il SUV Attack, però, è molto altro ancora. Utilizzando un’efficace similitudine calcistica proposta dalla stessa casa, se la Classe G è il burbero Mister pieno di esperienza, la GLE è senza alcun dubbio il Capitano. Anche in questo particolare caso abbiamo avuto a che fare con la versione 350d. Erede della ML, la GLE ha mantenuto lo stile aggressivo e fuoristradista, rendendolo però ancora più elegante ed esclusivo, simbolo del segmento premium che rappresenta. Parliamo di una gamma particolarmente ricca, che offre motorizzazioni a 4, 6 e 8 cilindri, con potenze che variano dai 204 CV del 2.100 ai 585 CV del potentissimo 6.000. Il tutto potendo scegliere sia la trazione a due ruote motrici che l’immancabile 4matic, associate a quel 9G-Tronic sempre più popolare all’interno dell’offerta di Stoccarda. In più a tutto questo aggiungiamo il Dynamic Select per lo stile di guida, le sospensioni automatiche Airmatic è un pacchetto di sistemi di sicurezza attivi e passivi di alto livello. Quest’anno, però, il Capitano ha portato in campo un parente ed è un vero Fuoriclasse. È la GLE Coupé, nuova carrozzeria appena aggiunta alla gamma, ma già molto apprezzata. Un vero e proprio salotto su quattro ruote, che già avevamo avuto modo di provare nella potentissima variante AMG durante la nostra avventura verso Capo Nord questa estate (se ve la siete persa, gustatevela con il nostro Speciale Video a questo link). La Coupé prende le caratteristiche della GLE originale e le declina in modo decisamente più sportivo e aggressivo, senza però dimenticare un certo livello di comodità. Il bagagliaio può arrivare ad una capienza massima di 1.720 litri, mentre lo schermo del sistema di infotainment può contare su un pannello HD TFT da ben 8 pollici (al livello di un iPad Mini, per darvi un riferimento). Entrambe queste auto, ovviamente, sono state in grado di affrontare il deserto con agilità estrema. Soprattutto la GLE Coupé non lascia sentire in nessuna maniera il peso considerevole che una carrozzeria d questo tipo si porta dietro. Un vero e proprio monumento al lusso.

SONY DSC

Se, pero, questo “SUVmercato” di altissima scuola vi sembra lontano dalle tasche del cliente medio, ecco allora venire in soccorso i due nuovi Giovani Talenti della squadra. Parliamo della nuova GLC, erede della GLK, e della GLA nella sua speciale versione Enduro. Due vetture sempre e comunque al livello del nome di Mercedes, ma sensibilmente meno estreme e più pratiche. Nonostante questo la GLC, per esempio, presenta una scelta di motori a 4 cilindri che spazia dai 170 ai 211 CV di potenza, ma rispetto alla vettura che va a sostituire è comunque più leggera (-80 kg) e più parca nei consumi (-19%). Secondo le stime ufficiali della casa può arrivare fino ai 20 km/litro e grazie ai suoi optional, tra cui è da segnalare lo speciale pacchetto tecnico Off-Road, può a sua volta affrontare i percorsi più duri senza difficoltà. Merito anche delle speciali sospensioni pneumatiche Air Body Control.

SONY DSC

La GLA Enduro, dal canto suo, pur non essendo un fuoristrada duro e puro, rappresenta la soluzione ideale per chi desidera una vettura capace di andare ovunque e al tempo stesso rimanere pratica in contesti come quelli urbani e superstradali. Grazie alle speciali sospensioni Off-Road, infatti, la GLA Enduro si alza dal terreno di ben 43 mm in più rispetto alla versione di serie e grazie ad una struttura particolarmente leggera mantiene caratteristiche ben precise di mobilità e manovrabilità. Presenta motorizzazioni 4 cilindri da 109 a 381 CV, con trasmissioni sia a due che a quattro ruote motrici e grazie al prezzo di partenza di 30.300 € non rappresenta certo un sogno irraggiungibile, tant’è vero che la sua presenza anche sulle nostre strade è sempre più tangibile. Come detto, con la GLA Enduro forse un vero e proprio percorso fuoristrada non sarebbe molto facile da affrontare, ma la strada sterrata poco curata, piena di buche e sassi, può essere affrontata senza patemi d’animo e la possibilità di passare da un assetto off-road ad uno più stradale permette anche di tenere a freno i consumi con la semplice pressione di un tasto.

SONY DSC

Il SUV Attack proseguirà. Stanno arrivando le nuove GLS e GLC Coupé, che completeranno la gamma di Mercedes nei prossimi mesi. Non ci dispiacerebbe affrontare di nuovo le sabbie del deserto anche con queste due vetture. Come dei veri cowboy del ventunesimo secolo.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati