Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde, online in America il configuratore virtuale

L'intera gamma sarà a Ginevra 2016

L'Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde si mostrerà insieme alle altre versioni della gamma a Ginevra 2016, ma nel frattempo possiamo già iniziare a divertirci sul configuratore ufficiale presente sul sito americano del marchio
Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde, online in America il configuratore virtuale

Continua la marcia di avvicinamento verso il debutto definitivo dell’Alfa Romeo Giulia, la cui gamma completa sarà presente al prossimo Salone di Ginevra insieme alla già vista Quadrifoglio Verde. Proprio quest’ultima, però, è anche la protagonista di giornata, in quanto sul sito americano del marchio del Biscione è stato ufficialmente inaugurato il configuratore per personalizzare al massimo la propria berlina da 510 CV. Presto dovrebbe arrivare online anche la versione italiana dello stesso configuratore.

Il configuratore ovviamente è programmato in modo da offrire le classiche possibilità di base per avere immediatamente una prima idea dell’auto. Si parte dalla carrozzeria per poi arrivare ai cerchioni (noi nella foto di apertura abbiamo creato una Giulia con i colori di Motorionline, con carrozzeria bianco Trofeo White Tri-Coat), passando ovviamente anche per gli interni (noi abbiamo scelto quelli in pelle nera e Alcantara con decorazioni e cuciture rosse). Naturalmente molti degli optional offerti sul mercato americano non necessariamente saranno presenti anche in Italia, ma per avere una conferma definitiva dovremo aspettare il debutto del configuratore.

configuratore-americano-alfa-romeo-giulia-interni

L’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde è divenuta ufficialmente la porta bandiera della rinascita del marchio del Biscione. La versione più estrema della berlina sarà dotata di un motore V6 biturbo da 2.600 cc di cubatura, capace di una potenza massima di ben 510 CV. Parliamo di un’unità degna di una supercar, capace di superare i 300 km/h (307, per l’esattezza) di velocità di punta e di passare da 0 a 100 in appena 3,9 secondi. Al di là dei record di pista e simili, siamo finalmente davanti ad una vettura italiana in grado di competere con le top di gamma della produzione tedesca e mondiale.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    1 commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati