WP_Post Object ( [ID] => 211038 [post_author] => 24 [post_date] => 2015-12-07 10:32:46 [post_date_gmt] => 2015-12-07 09:32:46 [post_content] => Un anno di pausa per preparare al meglio il ritorno in grande stile del Motor Show di Bologna al meglio delle sue possibilità. Un format nuovo, un evento unico e riconosciuto, dato che sarà tra gli eventi del calendario dei Saloni internazionali dell'auto, come ha preannunciato Duccio Campagnoli, presidente di BolognaFiere, durante la presentazione del nuovo progetto sulla kermesse automobilistica bolognese. Il Motor Show 2016, già fissato dal 3 all'11 dicembre del prossimo anno, sarà ricco di novità automobilistiche, iniziative dedicate al motorsport, alla tecnologia di bordo e alla mobilità sostenibile. Per BolognaFiere sarà un anno di intenso lavoro per far tornare la kermesse emiliana ai fasti di un tempo, partendo da alcune certezze già messe nere su bianco, come la presenza del Gruppo FCA e le partnership con ACI e ACI Sport, Anfia e Autopromotec. Il Motor Show 2016 promette numerose novità con, accanto ai nuovi prototipi e alle nuove auto, la presenza delle più innovative soluzioni tecnologiche per la componentistica delle auto connesse, oltre a quella rivolta a sicurezza, comfort ed eco-sostenibilità. In più il nuovo Motor Show darà vita a una nuova piattaforma online attiva tutto l'anno come una sorta di showroom digitale interattivo. Il presidente di B0lognaFiere, Duccio Campagnoli, ha chiuso la conferenza di presentazione con parole piene di fiducia e ottimismo per il Motor Show del prossimo anno: “Lanciamo il progetto 2016 del Motor Show, perché abbiamo pensato che fosse utile e possibile un nuovo Salone italiano dell’auto, un evento che serva a incontrare rispondere alla rinnovata voglia di auto, testimoniata anche dall'andamento del mercato degli ultimi mesi, che proponga un nuovo incontro con il grande pubblico dell'automotive e delle tecnologie della mobilità e che sia di nuovo un grande appuntamento sportivo e del pubblico con il motor sport. C’è una squadra che ha scelto di crederci, ringrazio i nostri partner, da Autopromotec, Anfia, ACI Sport, Econometrica, così come UNRAE e tutte le case automobiliste per l’attenzione che ci hanno dato e che ci stanno dando. Vogliamo tornare ad essere un bell'evento, l'evento del mondo dell'auto e dell’automotive in Italia. Abbiamo deciso di realizzarlo nel 2016, che sarà l’anno nel quale il Motor Show si fregia del titolo di Salone internazionale, essendo inserito all’interno del calendario OICA. Per il nostro progetto, sul quale abbiamo deciso di fare importanti investimenti, non vogliamo fermarci sui successi del passato, ma sentiamo la necessità di cosa dev'essere fatto di nuovo e concretamente, insieme ai protagonisti del mondo dell'auto che cambia e cambierà". [post_title] => Motor Show 2016, presidente di BolognaFiere: "Sarà un evento unico e riconosciuto" [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => motor-show-2016-presidente-di-bolognafiere-sara-un-evento-unico-e-riconosciuto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2015-12-07 10:33:12 [post_modified_gmt] => 2015-12-07 09:33:12 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=211038 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Motor Show 2016, presidente di BolognaFiere: “Sarà un evento unico e riconosciuto”

Presentato il "grande ritorno" della kermesse dopo lo stop di quest'anno

Motor Show di Bologna 2016 - Dopo la decisione di fermarsi un anno, il Motor Show di Bologna tornerà nel 2016 con un format tutto nuovo e con una serie di novità, preannunciate dal presidente di BolognaFiere, Duccio Campagnoli, durante la presentazione del progetto. Appuntamento con il nuovo Motor Show dal 3 all'11 dicembre 2016.
Motor Show 2016, presidente di BolognaFiere: “Sarà un evento unico e riconosciuto”

Un anno di pausa per preparare al meglio il ritorno in grande stile del Motor Show di Bologna al meglio delle sue possibilità. Un format nuovo, un evento unico e riconosciuto, dato che sarà tra gli eventi del calendario dei Saloni internazionali dell’auto, come ha preannunciato Duccio Campagnoli, presidente di BolognaFiere, durante la presentazione del nuovo progetto sulla kermesse automobilistica bolognese. Il Motor Show 2016, già fissato dal 3 all’11 dicembre del prossimo anno, sarà ricco di novità automobilistiche, iniziative dedicate al motorsport, alla tecnologia di bordo e alla mobilità sostenibile.

Per BolognaFiere sarà un anno di intenso lavoro per far tornare la kermesse emiliana ai fasti di un tempo, partendo da alcune certezze già messe nere su bianco, come la presenza del Gruppo FCA e le partnership con ACI e ACI Sport, Anfia e Autopromotec. Il Motor Show 2016 promette numerose novità con, accanto ai nuovi prototipi e alle nuove auto, la presenza delle più innovative soluzioni tecnologiche per la componentistica delle auto connesse, oltre a quella rivolta a sicurezza, comfort ed eco-sostenibilità. In più il nuovo Motor Show darà vita a una nuova piattaforma online attiva tutto l’anno come una sorta di showroom digitale interattivo.

Il presidente di B0lognaFiere, Duccio Campagnoli, ha chiuso la conferenza di presentazione con parole piene di fiducia e ottimismo per il Motor Show del prossimo anno: “Lanciamo il progetto 2016 del Motor Show, perché abbiamo pensato che fosse utile e possibile un nuovo Salone italiano dell’auto, un evento che serva a incontrare rispondere alla rinnovata voglia di auto, testimoniata anche dall’andamento del mercato degli ultimi mesi, che proponga un nuovo incontro con il grande pubblico dell’automotive e delle tecnologie della mobilità e che sia di nuovo un grande appuntamento sportivo e del pubblico con il motor sport. C’è una squadra che ha scelto di crederci, ringrazio i nostri partner, da Autopromotec, Anfia, ACI Sport, Econometrica, così come UNRAE e tutte le case automobiliste per l’attenzione che ci hanno dato e che ci stanno dando. Vogliamo tornare ad essere un bell’evento, l’evento del mondo dell’auto e dell’automotive in Italia. Abbiamo deciso di realizzarlo nel 2016, che sarà l’anno nel quale il Motor Show si fregia del titolo di Salone internazionale, essendo inserito all’interno del calendario OICA. Per il nostro progetto, sul quale abbiamo deciso di fare importanti investimenti, non vogliamo fermarci sui successi del passato, ma sentiamo la necessità di cosa dev’essere fatto di nuovo e concretamente, insieme ai protagonisti del mondo dell’auto che cambia e cambierà”.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Motor Show 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati