Abarth 124 Spider: alcune FOTO SPIA di un esemplare di prova della roadster più grintosa

Potrebbe essere spinta da un 1.4 più corposo o lo stesso 1750 della 4C?

Abarth 124 Spider – Immortalato un esemplare di 124 Spider con la livrea totalmente coperta e dotato di quattro tubi di scarico. Si presume possa trattarsi dell'anticipato modello marchiato Abarth

Sotto il paraurti posteriore sono ben visibili quattro tubi di scarico, mentre la carrozzeria è totalmente coperta nonostante si riconosca la silouette della nuova Fiat 124 Spider. In questo caso, però, i citati terminali farebbero supporre a una versione più potente, probabilmente l’annunciata roadster a marchio Abarth che dovrebbe debuttare nel 2017.

Dalle foto spia è distinguibile il tetto in tela, la stessa soluzione del modello tradizionale, non una struttura differente e più rigida, dunque. Sotto il cofano, essendo visibili un impianto di scarico più corposo rispetto a quello già notato sulla Fiat 124 Spider, composto da soli due terminali, si suppone che la versione Abarth possa essere spinta da una versione ancora più energica del 1.4 turbo presente sotto la nuova roadster presentata da poco. Potrebbe trattarsi sempre del già noto quattro cilindri 1.4 turbo, ma in questo portato verso la soglia dei 190 cavalli. Ma non manca anche un’altra ipotesi che, ricordando come originariamente si fosse parlato di una possibile Spider marchiata Alfa Romeo, suggeriscono un ipotetico impiego del più voluminoso 1750 cc presente sotto il cofano della 4C. In questo caso, però, tarato per le esigenze della nuova decappottabile dello Scorpione. Si tratta al momento solo di supposizioni senza conferme e, nel caso fosse stato preso in considerazione l’eventuale introduzione di un’unità più ampia del 1.4 proposto sulla Spider di Fiat, è presumibile che la potenza possa toccare anche i 200 cavalli. Una spinta più marcata che la distanzierebbe dalla versione più tradizionale.
Oltre a un cuore più performante, poi, la stessa meccanica potrebbe beneficiare di sospensioni più rigide, forse riprese dalla gamma Abarth già esistente, che renderebbero più accentuato il suo dinamismo.

Gli scatti proposti, a parte i quattro terminali, non sembrano fornire molti altri dettagli di stile. La livrea come detto è totalmente coperta da una veste camouflage, compresa buone parte dei gruppi ottici. Anche in questo caso, si può supporre l’introduzione di componenti aerodinamiche ed estetiche che accentuino il carattere sportivo della vettura, oltre agli elementi decorativi tipici del marchio torinese.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. leopasc

    11 Gennaio 2016 at 15:01

    Il fatto che il bordo del cofano anteriore sia rialzato mi fa bene sperare sul fatto che ci sia il cofano nero e che abbiamo fatto particolare attenzione a coprirlo. Quello sarà un dettaglio distintivo. Non vediamo l’ora di vederla!

  2. lucfont80

    11 Gennaio 2016 at 15:28

    200CV siiiiiii!

Articoli correlati