Dakar 2016: successo per Peugeot, Peterhansel torna a far ruggire il Leone nel deserto [VIDEO]

Dakar 2016: successo per Peugeot, Peterhansel torna a far ruggire il Leone nel deserto [VIDEO]

La casa torna in vetta dopo 26 anni

Peugeot vince la Dakar 2016 – Il francese Stephane Peterhansel conquista il suo 12° trionfo nella dura maratona a tappe di inizio anno, accumulando a bordo della sua Peugeot 2008 DKR un distacco superiore alla mezz'ora dal secondo classificato
Dakar 2016: successo per Peugeot, Peterhansel torna a far ruggire il Leone nel deserto [VIDEO]

Sebastien Loeb si impone nella tredicesima e ultima tappa della Dakar 2016 a Rosario, in Argentina, ma a trionfare in graduatoria generale è il connazionale del team Peugeot, Stephane Peterhansel. Dodicesima affermazione per il transalpino, che ha conquistato la corsa desertica anche in moto in sei occasioni, riportando al successo Peugeot in questa competizione dopo 26 anni.

Il veterano francese, ormai uno specialista della manifestazione, si era già procurato un certo vantaggio, gestendo assieme al co-pilota Jean Paul Cottret il proprio margine e il primato in classifica generale durante l’insidiosa undicesima tappa La Rioja-San Juan, durante la quale è uscito di scena l’altro esperto pilota del team Peugeot, Carlos Sainz, a causa della rottura della traversa che ha compromesso motore e trasmissione della 2008 DKR numero 303. Peterhansel ha quindi affrontato l’ultima frazione da 180 km, fino al traguardo di Rosario, controllando la reazione dei rivali, in particolare Nasser Al-Attiyah (Qatar) a bordo della MINI ALL4 Racing numero 300, il più vicino dei rivali in classifica generale. Il qatariota è giunto infine alle spalle del collega finlandese del team MINI, Mikko Hirvonen, e Sebastien Loeb, che ha messo in evidenza le qualità prestazionali della Peugeot 2008 DKR, trionfando nell’ultimo stage con un un minuto e 13 secondi di margine.

Peugeot festeggia le gesta dei propri alfieri e un ritorno al successo che mancava dal lontano 1990 con la 405 Turbo 16. Un trionfo che Peterhansel ha ottenuto con quasi 35 minuti di vantaggio (34’58”) su Al-Attiyah (MINI) e oltre un’ora sul sudafricano Giniel De Viliers (Toyota Hilux). Un titolo che premia le qualità meccaniche e le scelte ingegneristiche fatte dai tecnici di Peugeot Sport, che hanno reso la nuova 2008 DKR più bassa e più grande rispetto alla precedente generazione, intervenendo non solo sull’aerodinamica ma anche a livello meccanico e sulla distribuzione dei pesi, posizionando le ruote di scorta sulle fiancate, per abbassarne il baricentro e accentuarne il dinamismo sui tratti insidiosi presenti tra Bolivia e Argentina. La spinta, invece, è fornita da un più prestazionale motore 3.0 litri V6 diesel, con un range di utilizzo più ampio.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati