WP_Post Object ( [ID] => 227671 [post_author] => 40 [post_date] => 2016-02-01 16:37:43 [post_date_gmt] => 2016-02-01 15:37:43 [post_content] => La presenza di settecento operai Land Rover, tra ex e attuali dipendenti, ha reso omaggio all'ultimo Defender realizzato nell'impianto britannico di Solihull, nel West Midlands inglese. Il percorso del roccioso fuoristrada è lungo 68 anni, all'interno del quale hanno preso vita oltre due milioni di esemplari. Una lunga strada che lo ha reso una leggenda fino all'ultimo esemplare, salutato pochi giorni fa, il 29 gennaio, che chiude questa lunga parentesi produttiva aperta dal 1948. Ma che potrebbe riprendere dal 2018. Secondo gli ultimi rumors, il prossimo Defender potrebbe essere mostrato tra due anni, e l'impostazione del suo design non sarebbe ispirato a nessun concept introdotto dal marchio britannico nel periodo più recente. Le precedenti dichiarazioni del Direttore del design di Land Rover, Gerry McGovern, proposte dai colleghi di Automotive News Europe, hanno segnalato infatti che questo sarà subito riconoscibile come un “moderno Defender”. Il veicolo di nuova generazione dovrebbe essere collocato tra i modelli Discovery e la più esclusiva famiglia di Range Rover. In pratica al centro della proposta della casa di Coventry. Le indiscrezioni affiorate al momento sono limitate, ma si ipotizza che la prossima generazione del fuoristrada possa avere uno stile scolpito e secco, affinato secondo canoni stilistici più contemporanei. Tra le voci emerse, si parla anche di potenziali varianti all’interno della nuova gamma. Proposta che potrebbe essere formata ancora da cinque versioni, ricalcando quella già nota, di cui due modelli a due porte, un’altra variante di Defender con base allungata e quattro porte. Poi due versioni di pick-up a due e quattro porte, che potrebbero non essere disponibili per il mercato statunitense. Prima dell'eventuale debutto di un nuovo Defender, comunque, il prossimo anno dovrebbe essere introdotta la prossima generazione del Discovery, con un abitacolo che dovrebbe comprendere sette posti e che sarebbe realizzato su una nuova base più leggera, con un impiego più intenso di alluminio. Tornando all'ultimo Land Rover Defender realizzato a Solihull, secondo quanto segnalato, gli operai presenti hanno avuto anche l'opportunità di provare alcuni dei più significativi esemplari prodotti dalla casa, compresi uno storico primo modello di pre-produzione Series I e l'ultimo Defender 90 Heritage Soft Top. L'ultimo modello classico di Defender resterà all'interno della pregiata Jaguar Land Rover Collection del gruppo. [post_title] => Land Rover Defender: una storia che dovrebbe proseguire ancora dal 2018 [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => land-rover-defender-una-storia-che-dovrebbe-proseguire-ancora-dal-2018-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2016-02-01 16:37:43 [post_modified_gmt] => 2016-02-01 15:37:43 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=227671 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Land Rover Defender: una storia che dovrebbe proseguire ancora dal 2018 [FOTO]

Realizzato a Solihull l'ultimo esemplare dopo 68 anni

Land Rover Defender – Celebrata la chiusura di produzione dello storico Land Rover Defender nell'impianto britannico della casa. Dopo oltre 2 milioni di esemplari, il cammino del leggendario fuoristrada potrebbe riprendere con una nuova generazione tra due anni

La presenza di settecento operai Land Rover, tra ex e attuali dipendenti, ha reso omaggio all’ultimo Defender realizzato nell’impianto britannico di Solihull, nel West Midlands inglese.

Il percorso del roccioso fuoristrada è lungo 68 anni, all’interno del quale hanno preso vita oltre due milioni di esemplari. Una lunga strada che lo ha reso una leggenda fino all’ultimo esemplare, salutato pochi giorni fa, il 29 gennaio, che chiude questa lunga parentesi produttiva aperta dal 1948.
Ma che potrebbe riprendere dal 2018. Secondo gli ultimi rumors, il prossimo Defender potrebbe essere mostrato tra due anni, e l’impostazione del suo design non sarebbe ispirato a nessun concept introdotto dal marchio britannico nel periodo più recente.
Le precedenti dichiarazioni del Direttore del design di Land Rover, Gerry McGovern, proposte dai colleghi di Automotive News Europe, hanno segnalato infatti che questo sarà subito riconoscibile come un “moderno Defender”.
Il veicolo di nuova generazione dovrebbe essere collocato tra i modelli Discovery e la più esclusiva famiglia di Range Rover. In pratica al centro della proposta della casa di Coventry. Le indiscrezioni affiorate al momento sono limitate, ma si ipotizza che la prossima generazione del fuoristrada possa avere uno stile scolpito e secco, affinato secondo canoni stilistici più contemporanei.
Tra le voci emerse, si parla anche di potenziali varianti all’interno della nuova gamma. Proposta che potrebbe essere formata ancora da cinque versioni, ricalcando quella già nota, di cui due modelli a due porte, un’altra variante di Defender con base allungata e quattro porte. Poi due versioni di pick-up a due e quattro porte, che potrebbero non essere disponibili per il mercato statunitense. Prima dell’eventuale debutto di un nuovo Defender, comunque, il prossimo anno dovrebbe essere introdotta la prossima generazione del Discovery, con un abitacolo che dovrebbe comprendere sette posti e che sarebbe realizzato su una nuova base più leggera, con un impiego più intenso di alluminio.

Tornando all’ultimo Land Rover Defender realizzato a Solihull, secondo quanto segnalato, gli operai presenti hanno avuto anche l’opportunità di provare alcuni dei più significativi esemplari prodotti dalla casa, compresi uno storico primo modello di pre-produzione Series I e l’ultimo Defender 90 Heritage Soft Top. L’ultimo modello classico di Defender resterà all’interno della pregiata Jaguar Land Rover Collection del gruppo.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati