Mercedes Classe C Coupé MY 2016: design prestazionale [VIDEO]

Mercedes Classe C Coupé MY 2016: design prestazionale [VIDEO]

Diverse versioni fino alla più performante AMG C 63 S

Mercedes Classe C Coupé MY 2016 – Il Responsabile Marketing di Mercedes-Benz Italia, Eugenio Blasetti, presenta le caratteristiche della nuova Classe C Coupé della Stella
Mercedes Classe C Coupé MY 2016: design prestazionale [VIDEO]

La fluidità delle forme associata a una potenza sempre vitale e vivace, è l’alchimia che caratterizza la nuova Mercedes Classe C Coupé proposta dalla casa di Stoccarda.

Un’auto offre già un’ampia dotazione di sicurezza e assistenza alla guida, seguendo il “principio dell’Intelligent Drive di Mercedes-Benz” con dispositivi come l’ATTENTION ASSIST che si occupa degli eventuali segnali di stanchezza o distrazione dell’automobilista o il COLLISION PREVENTION ASSIST PLUS, entrambi di serie. Preziosi e importanti per il comfort anche gli aggiornati sistemi infotainment, Audio 20 CD o COMAND Online, a cui bisogna sommare il Mercedes Connect me e un efficiente sistema climatizzazione.
La spinta è invece garantita da motori Euro 6 a benzina e diesel da quattro cilindri, arricchiti di funzione ECO start/stop. La casa segnala un contenimento dei consumi in alcuni casi anche in percentuale a doppia cifra del 20%, rispetto al passato modello. Un fattore agevolato anche dalla curata aerodinamica, che vanta un coefficiente di resistenza all’avanzamento di 0,26.
Nel complesso si tratta di quattro propulsori a benzina nella fase iniziale. Da un’unità 1,6 litri proposta per la versione C 180 da 156 cavalli (115 kW), si sale verso il 2.0 litri della versione C 200 da 184 cavalli (135 kW), della C 250 da 211 cavalli (155 kW) e della più potente C 300 da 245 cavalli (180 kW). Mentre al vertice sono presenti le Mercedes-AMG Coupé C 63 e la più spumeggiante C 63 S , dotate di un peculiare assetto AMG RIDE CONTROL ed equipaggiate un propulsore da 4.0 litri otto cilindri bi-turbo, capace di trasmettere 476 cavalli (350 kW) e 510 cavalli (375 kW). I due turbocompressori sono collocati all’interno della V rendendo gli ingombri di questo cuore più contenuti e, in base a quanto indicato, agevolando il contenimento delle emissioni oltre ad accentuare la risposta alle sollecitazioni. Il guidatore ha anche la possibilità di scegliere tra quattro diverse modalità di guida tramite il DYNAMIC SELECT AMG. Nel caso della versione S, è proposto anche il livello RACE.
La gamma diesel, poi, comprende un affinato quattro cilindri da 2.1 litri nelle varianti 170 cavalli (125 kW) e 204 cavalli (150 kW) con “riduzione catalitica selettiva”, nota come tecnologia SCR.
A questi propulsori può essere legata una trasmissione manuale 6 rapporti, un cambio automatico sette marce 7G-TRONIC PLUS o un 9G-TRONIC nove velocità.

Il design appare grintoso da ogni angolazione e può essere arricchito con gli elementi dell’AMG Line, tra i quali dei caratteristici cerchi AMG da 18 pollici. La zona anteriore è composta da una mascherina del radiatore Matrix, gruppi ottici profilati e un pronunciato cofano motore. Dominano nel complesso linee tese e schiacciate, considerando anche un assetto più basso di 15 millimetri rispetto alla berlina, un profilo del tetto dall’andamento morbido e tipico di una coupé, una linea di cintura elevata, “dropping line allungata” e cerchi da 17 pollici. La zona posteriore, infine, appare compatta.
Le dimensioni dell’auto sono nel complesso aumentate, a parte l’altezza leggermente inferiore da 1405 millimetri. La nuova Classe C Coupé è lunga 4686 mm e larga 1810 mm. Aumentato anche il passo, ora di 2840 mm, a favore dell’abitabilità e del comfort nell’abitacolo. Questo offre un’idea di maggior “maturità” rispetto allo stile esterno più vivace. La forma degli interni ricalca quello della Classe C, con un ulteriore tocco di sportività, grazie ai sedili integrali realizzati per questo modello e alla cura artigianale risposta su ogni particolare. Lo stile interno, inoltre, può essere amplificato grazie a precise combinazioni cromatiche tipo porcellana, marrone cuoio/nero e, se si parla della più grintosa Edition 1, marrone noce/nero con cuciture dalla tonalità turchese.
Con l’impiego di materiali leggeri e un più intenso impiego di alluminio, infine, il peso della nuova Coupé è anche più contenuto rispetto alla versione precedente.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati