WP_Post Object ( [ID] => 228705 [post_author] => 40 [post_date] => 2016-02-05 17:23:04 [post_date_gmt] => 2016-02-05 16:23:04 [post_content] => Il lancio del nuovo Land Rover Discovery dovrebbe avvenire verso la fine di questo anno. Il suo debutto sotto i riflettori, invece, sarebbe programmato per il Salone di Parigi 2016 di ottobre. I test su neve a temperature rigide, testimoniate da queste foto spia, vedono come protagonista un esemplare di valutazione, completamente celato da una veste camouflage, che non consente di valutare le potenziali scelte stilistiche applicate sulla nuova generazione. Sotto il cofano, all'interno della gamma, dovrebbe figurare ancora un propulsore turbodiesel sei cilindri da 3.0 litri, che potrebbe essere proposta al centro della proposta. Tra le potenziali versioni, si suppone l'impiego di motori Ingenium e si parla anche di un'eventuale propulsione ibrida. Secondo i rumors, potrebbe trattarsi di un'unità elettrica abbinata a un 2.0 litri Ingenium, associata a una trasmissione automatica otto rapporti. Il Discovery di quinta generazione dovrebbe essere disponibile anche con una configurazione sette posti, tra le potenziali varianti, e sarebbe sviluppato sulla stessa architettura impiegata per il Range Rover. Struttura caratterizzata da un uso più intenso di alluminio, funzionale anche alla riduzione di peso. Il design esterno potrebbe proporre un mix evoluto di concetti della attuale generazione combinati con altri dettagli stilistici ispirati al Discovery Sport e associati in una veste nuova. Forme muscolose e altrettanto ricercate, che potrebbero riproporre su base prodotta quanto già visto tramite il Discovery Vision Concept nel 2014. Anche l'abitacolo potrebbe associare idee, in questo caso traendo idee dai modelli Dicovery Sport e Range Rover, ma in una chiave più futuristica con un head-up display di tipo laser per il supporto di informazioni, oltre a uno schermo molto ampio al centro della plancia. Tra i sistemi, inoltre, i rumors circolanti segnalato che potrebbe figurare nella dotazione un sofisticato sistema di rilevamento laser in grado di regolare automaticamente trasmissione e sospensioni in base al tipo di percorso. [post_title] => Land Rover Discovery MY 2017: immortalato ancora un modello di prova [FOTO SPIA] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => land-rover-discovery-my-2017-immortalato-ancora-un-modello-di-prova-foto-spia [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2016-02-05 17:23:04 [post_modified_gmt] => 2016-02-05 16:23:04 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=228705 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Land Rover Discovery MY 2017: immortalato ancora un modello di prova [FOTO SPIA]

Dovrebbe essere introdotto al Salone di Parigi 2016

Land Rover Discovery MY 2017 – Fotografato, in un ambiente, innevato un esemplare test del prossimo Land Rover Discovery. All'interno della gamma potrebbe figurare anche un modello ibrido

Il lancio del nuovo Land Rover Discovery dovrebbe avvenire verso la fine di questo anno. Il suo debutto sotto i riflettori, invece, sarebbe programmato per il Salone di Parigi 2016 di ottobre.

I test su neve a temperature rigide, testimoniate da queste foto spia, vedono come protagonista un esemplare di valutazione, completamente celato da una veste camouflage, che non consente di valutare le potenziali scelte stilistiche applicate sulla nuova generazione.
Sotto il cofano, all’interno della gamma, dovrebbe figurare ancora un propulsore turbodiesel sei cilindri da 3.0 litri, che potrebbe essere proposta al centro della proposta. Tra le potenziali versioni, si suppone l’impiego di motori Ingenium e si parla anche di un’eventuale propulsione ibrida. Secondo i rumors, potrebbe trattarsi di un’unità elettrica abbinata a un 2.0 litri Ingenium, associata a una trasmissione automatica otto rapporti.
Il Discovery di quinta generazione dovrebbe essere disponibile anche con una configurazione sette posti, tra le potenziali varianti, e sarebbe sviluppato sulla stessa architettura impiegata per il Range Rover. Struttura caratterizzata da un uso più intenso di alluminio, funzionale anche alla riduzione di peso.

Il design esterno potrebbe proporre un mix evoluto di concetti della attuale generazione combinati con altri dettagli stilistici ispirati al Discovery Sport e associati in una veste nuova. Forme muscolose e altrettanto ricercate, che potrebbero riproporre su base prodotta quanto già visto tramite il Discovery Vision Concept nel 2014.
Anche l’abitacolo potrebbe associare idee, in questo caso traendo idee dai modelli Dicovery Sport e Range Rover, ma in una chiave più futuristica con un head-up display di tipo laser per il supporto di informazioni, oltre a uno schermo molto ampio al centro della plancia. Tra i sistemi, inoltre, i rumors circolanti segnalato che potrebbe figurare nella dotazione un sofisticato sistema di rilevamento laser in grado di regolare automaticamente trasmissione e sospensioni in base al tipo di percorso.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati