Opel Astra MY 2016, si punta alla massima riduzione dei costi

Opel Astra MY 2016, si punta alla massima riduzione dei costi

Massa ridotta e tempi di manutenzione allungati

La nuova Opel Astra Sports Tourer è pensata in tutto e per tutto per essere la più smart della sua categoria. Questo grazie ad una progettazione e un ampio programma che riduce i costi a tutto tondo, facendo il paio con un’aumentata stabilità del valore della vettura grazie alla reputazione che si è guadagnata l’Astra negli anni. Questo dovrebbe convincere soprattutto chi con l’auto ci lavora e la cambia nel giro di 5 anni.
Opel Astra MY 2016, si punta alla massima riduzione dei costi

In un mercato dell’automobile che sembra sempre più orientarsi verso la filosofia della locazione finanziaria, o leasing, Opel tenta invece di spingere nuovamente all’acquisto completo di una vettura: riducendo i costi di mantenimento a 360 gradi. Come?

Innanzitutto, i tecnici tedeschi hanno ridotto la massa della nuova Astra Sports Tourer di 190 Kg e aumentato gli intervalli di manutenzione portandoli a 30.000 Km o un anno. Sempre secondo Christian Kuspert, Opel VP per vendite e post-vendita, i costi attivi di mantenimento saranno ridotti grazie anche ad un’altra idea smart in controtendenza. Infatti, in questo caso, il downsizing ha interessato perfino i gruppi ruota portando a due misure come 195/65/15 e 205/55/16 che ridurranno di circa 184€ il conto dal gommista.

Ma non è tutto. L’obiettivo prefissato è quello di ridurre i costi dei ricambi originali avviando un processo che porterà Opel ad avere una grande scorta di componenti rigenerati, che comprenderanno persino parti importanti come teste dei cilindri, trasmissioni, sistemi completi di iniezione, turbocompressori, pinze freno e tanto altro ancora. In questo modo, assicurano, il conto delle riparazioni calerà del 30 o 40%.

Parlando di valore residuo un altro passo in avanti è stato fatto grazie alla reputazione di Opel Astra accumulata negli anni. Portando due esempi concreti, le stime ufficiali parlano di un valore rimanente del 34% per un allestimento Business motorizzato 1.4 litri ECOTEC turbo da 125 CV e 5 anni di vita o 100.000 Km. Oppure, addirittura, un valore residuo del 48,8% per un’Astra 1.6 CDTI Business 110 CV con tre anni di vita o 90.000Km. Non c’è che dire, se tutto si realizzerà alla perfezione, questa nuova Astra sarà veramente la scelta più giusta per chi bada alla sostanza, ma non vuole scendere a compromessi in fatto di qualità.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati