WP_Post Object ( [ID] => 237884 [post_author] => 2 [post_date] => 2016-03-01 17:45:34 [post_date_gmt] => 2016-03-01 16:45:34 [post_content] => La nuova Ferrari GTC4Lusso è l’ultima interpretazione della Casa di Maranello sul tema delle vetture in configurazione 4 posti, capace di unire straordinarie performance in ogni condizione di marcia a un’esperienza di lussuoso comfort e sportiva eleganza per tutti gli occupanti. Il nome della nuova 12 cilindri richiama illustri predecessori come la 330 GTC o la sua versione 2+2 e la 250 GT Berlinetta Lusso, che coniugavano eleganza e raffinatezza dei materiali a prestazioni estreme. La GTC4Lusso è equipaggiata con l’ultima evoluzione del motore aspirato V12 Gran Turismo Ferrari in grado di unire prestazioni ed efficienza, garantendo allo stesso tempo una presenza timbrica tanto esaltante nella guida sportiva, quanto raffinata nei contesti Gran Turismo. Come ogni Ferrari tante le innovazioni tecnologiche a iniziare dal 4RM-S, brevetto Ferrari, permette alla vettura di avere prestazioni eccezionali anche in condizioni di bassa aderenza e a renderla stabile e più reattiva in ogni situazione. Lo studio aerodinamico che ha interessato la GTC4Lusso ha portato all’introduzione di nuove soluzioni come il nuovo estrattore, oppure lo spoiler superiore posteriore integrato con il portellone, elementi che hanno permesso di migliorare la resistenza all’aria e l’efficienza aerodinamica. La GTC4Lusso è sinonimo di eleganza ed esclusività con le forme completamente nuove che sottolineano i tratti più dinamici della vettura, coniugando la sportività con i tratti più tipici della pura Gran Turismo. Gli interni sono estremamente raffinati e disegnati intorno agli occupanti con il concetto di Dual cockpit, a sottolineare l’indole della vettura nel condividere le emozioni di guida con ulteriori passeggeri. Molti anche gli interventi volti a incrementare il livello di comfort a bordo, come il nuovo diffusore centrale per l’aria condizionata e il nuovo sistema di navigazione e infotainment. MOTORE L’intenso studio e sviluppo effettuato ha portato il V12 da 6.262 cc alla potenza massima di 690 cv, valore che di fatto rende la GTC4Lusso la vettura più potente nel suo segmento di riferimento. Da record per la categoria anche il rapporto peso potenza di 2,6 kg/cv, così come quello di compressione a 13,5:1. A testimonianza del forte legame tra i motori GT e le unità impiegate nel mondo delle competizioni, il numero di giri massimo è fissato alla soglia di 8.250 giri/min. La coppia massima è di 679 Nm a 5.750 giri/min, con l’80% già disponibile a 1.750 giri/min. Un valore che si traduce in una grande prontezza al comando dell’acceleratore, permettendo così alla GTC4Lusso un’incredibilità versatilità di utilizzo: dalle andature tipiche da sportiva a contesti più da Gran Turismo, come in centro città o in lunghi viaggi. Prestazioni da pura sportiva con la velocità massima di 335 km/h e accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi. La GTC4Lusso ha inoltre un rapporto di emissioni specifiche di 0,51 grCO2/km/cv (0,55 per la FF). Le elevate performance del nuovo V12 sono possibili grazie a una serie di soluzioni tecniche come le teste dei pistoni caratterizzate da un nuovo disegno, l’ultima evoluzione del software di controllo anti-knock, l’adozione dell’iniezione Multispark, una riduzione del peso. L’adozione di un sistema di collettori 6 in 1 di eguali dimensioni, e l’introduzione di una nuova valvola by-pass elettronica, accompagnato da un accurato studio delle armoniche in ogni condizione di regime e transitorio, si traduce in un suono unico e avvolgente, capace di enfatizzare il coinvolgimento emotivo di tutti gli occupanti, con una tonalità forte e marcata nella guida sportiva, che si ammorbidisce in un sound equilibrato e raffinato nella guida in città o in autostrada. AERODINAMICA Lo studio aerodinamico che ha contraddistinto il progetto della GTC4Lusso fin dalle prime fasi di impostazione, intimamente connesso con lo sviluppo dello stile da parte di Ferrari Design, si è concentrato sull’importante tema della riduzione della resistenza all’avanzamento. La ricerca in galleria del vento, supportata da approfonditi studi sui modelli di calcolo (CFD), si è tradotta in una serie di soluzioni che hanno permesso di migliorare del 6% il già eccellente coefficiente di resistenza aerodinamica della FF. La maggiore potenza installata e l’esigenza di maggiore raffreddamento delle masse radianti poste frontalmente, unite all’esigenza di minimizzare l’impatto sulla resistenza delle prese d’aria sul paraurti anteriore, si è tradotta in una calandra di dimensioni maggiorate. Nella soluzione adottata le prese d’aria sono accentrate verso la mezzeria della vettura, allo scopo di sfruttare efficacemente l’alto valore di pressione totale. La parte laterale del paraurti è stata resa una superficie continua, con effetti benefici sulla gestione del flusso davanti alle ruote. Lo sfogo d’aria laterale è ora con louvre a tre lamelle, un richiamo alla 330 GTC, con appositi condotti che collegano le louvre stesse sia al vano motore che al passaruota anteriore riducendo le sovrappressioni interne, con conseguente vantaggi non solo in termini di resistenza, ma anche di carico verticale generato. La GTC4Lusso presenta un innovativo diffusore posteriore dalla forma a chiglia con derive verticali convergenti che convogliano il flusso verso il centro, riducendo l’ampiezza della scia, con benefici effetti sulla resistenza, oltre ad accelerarne l’estrazione. L’azione combinata di spoiler e diffusore permette inoltre di spostare verso il retrotreno il centro di pressione agente sul corpo vettura, a tutto vantaggio delle ruote posteriori sterzanti e, quindi, della guidabilità della vettura. DINAMICA VEICOLO Dopo l’esperienza della FF su cui ha debuttato il sistema 4RM integrato E-Diff, F1-Trac, SCM ed ESC, per la guidabilità della vettura in ogni condizione, la GTC4lusso compie un ulteriore salto in avanti introducendo nuove logiche di controllo ed implementando nuovi sistemi evoluti. L’evoluzione del sistema quattro ruote motrici 4RM EVO è stato integrato con le ruote posteriori sterzanti: per la prima volta viene così equipaggiato il sistema 4RM-S (quattro ruote motrici e sterzanti), brevettato Ferrari che, basandosi sull’evoluzione del Side Slip Control, giunto alla versione 4.0, (SSC4) include ora anche il controllo del differenziale elettronico (E-Diff) e dello smorzamento delle sospensioni (SCM-E). Più preciso e prestazionale, il sistema 4RM EVO si contraddistingue per una migliore gestione della coppia anteriore, in particolare per la funzione di Torque Vectoring basata sull’evoluzione del Side Slip Control (SSC4) che eroga e distribuisce la coppia all’asse anteriore in modo più puntuale, aumentandone la differenziazione e la precisione dell’erogazione tra le ruote interna ed esterna. L’utilizzo innovativo della PTU – il componente brevettato da Ferrari che permette di avere 4 ruote motrici, ma al contempo di mantenere il 53% del peso vettura al posteriore e di ridurre del 50% il peso del sistema 4RM rispetto alle normali soluzioni adottate dalla concorrenza – permette per esempio di inviare alla ruota esterna fino al 90% della coppia disponibile, senza penalizzare la trazione complessiva garantita dall’asse anteriore. Il sistema di ruote posteriori sterzanti integra un modello di controllo di risposta dinamica studiato per rendere la vettura più agile in ingresso di curva, limitando così le correzioni richieste al pilota in percorrenza e uscita. Per la prima volta viene quindi proposto il concetto di spinta vettoriale che, mediante rotazione opportuna delle ruote posteriori, trasferisce l’esubero di forza longitudinale (in eccesso) a supporto della forza laterale (insufficiente) generata dagli pneumatici. Tutto questo consente un raggiungimento più graduale del limite vettura e un incremento dell’accelerazione laterale ottenibile e, conseguentemente, un incremento delle performance. Le sospensioni Magnaride SCM-E sono anch’esse parte integrante del sistema 4RM-S, garantendo prestazioni ma anche comfort su ogni tipo di sfondo stradale. Le funzioni di supervisione e dialogo tra tutti i componenti e tutti i controlli di dinamica veicolo sono presiedute dal Side Slip Control 4.0 (SSC4). Attraverso le informazioni che riceve dai sensori vettura e alla stima del valore di grip, l’SSC4 interagisce dando puntuali input ai sistemi di bordo, che si traducono in precisi comportamenti vettura in funzione delle situazioni dinamiche e dell’aderenza del fondo stradale. Il sistema 4RM-S consente quindi a chi è al volante della GTC4Lusso di poter sfruttare le straordinarie performance in tutte le condizioni: su strade innevate, bagnate o comunque con bassa aderenza, si traduce in una una stabilità costante per un’aumentata sensazione di controllo e sicurezza, per prestazioni più elevate. Su strade ad alta aderenza, invece, in una migliore agilità e una percorrenza più stabile e precisa, per una maggiore velocità di inserimento in curva. STILE ESTERNI Disegnata da Ferrari Design, la GTC4Lusso esalta il tema del coupé shooting brake reinterpretandolo con un volume estremamente slanciato e rastremato che lo avvicina di più a una silhouette di tipo fastback. La sua anima sportiva è esaltata nelle forme e la definizione del posteriore abbassa la curva del tetto mantenendo la massima abitabilità per i quattro passeggeri offrendo al contempo un’ampia capacità di carico nel bagagliaio. Sullo specchio di coda sono inseriti i fanali sdoppiati, stilema tipico Ferrari. Oltre a marcare la spalla e ad allargare la vettura orizzontalmente, il loro dialogo visivo con i codini di scarico contribuisce a rendere più poderoso l’insieme. Le linee dinamiche e scolpite della fiancata a “diapason” ne spezzano la massa complessiva accentuando il muscolo sul passaruota e restituendo la sensazione di un volume molto atletico e definito. Il frontale, invece, dominato dall’ampia bocca che assolve tutte le funzioni “termiche”, trasmette un’immagine di potenza. INTERNI Oggetto di un intenso lavoro di progettazione e design, gli interni rappresentano la perfetta declinazione del lusso sportivo. Per la prima volta viene introdotta l’architettura della plancia Dual Cockpit, studiata per esaltare l’esperienza di guida e la condivisione delle emozioni: due aree funzionali contrapposte e bilanciate dedicate al conducente (Driver Cockpit) e al passeggero (Passenger Cockpit), divise dalla parte centrale che racchiude le funzioni di comfort comuni a entrambi gli occupanti. Sulla GTC4Lusso si evolve l’interfaccia uomo-macchina: l’intero Driver Cockpit è stato infatti ridisegnato a partire dal volante, che si contraddistingue per una maggiore compattezza grazie a un nuovo airbag di dimensioni contenute, garantendo una miglior visibilità del quadro attraverso la semicorona superiore. Ridisegnati anche i comandi, rivisitati nelle forme, nelle funzioni e nel posizionamento, per una migliore ergonomia e intuitività in qualsiasi condizione di guida. Oltre al volante, tutti i comandi pilota sono stati rivisti e organizzati in aree funzionali per garantire la migliore ergonomia e facilità di attivazione ed interazione. La medesima attenzione è stata dedicata anche alla zona riservata al passeggero anteriore. Il Passenger Cockpit è stato infatti progettato per garantire la massima raggiungibilità dei comandi, offrendo più comfort grazie agli appoggiabraccia più morbidi, più funzionalità grazie ai vani di servizio più capienti e più facili da usare, e infine più moderno grazie a uno schermo LCD Touch dedicato. Il tunnel centrale, oltre a fornire divisione spaziale, è una sorta di ponte che collega gli occupanti anteriori e posteriori in un’atmosfera da lussuoso ambiente living accogliente, rilassante e coinvolgente, enfatizzata da sedute ampie e comode. Oltre all’architettura innovativa, l’attenzione si pone sul carattere artigianale dei materiali, impiegati e abbinati con cura per arricchire l’esperienza a bordo. Comfort on board Rispetto alla FF, nella GTC4Lusso è stato migliorato il comfort acustico on board attraverso un maggiore isolamento dai rumori esterni, senza però intaccare la percezione del sound caratteristico del V12 Ferrari. Il migliorato isolamento dal rumore esterno offre una maggiore privacy e fruizione del sistema audio vettura, rendendo più confortevoli e sicuri i lunghi viaggi. Questo risultato è stato raggiunto lavorando su una maggiore rigidezza del 20% dei punti di attacco del telaio; adottando un miglioramento del sistema di climatizzazione, ora più silenzioso del 25%; grazie a un maggiore filtraggio ed abbattimento delle frequenze meno gradite attraverso l’utilizzo di materiali all’avanguardia con proprietà acustiche selezionate. Un contributo fondamentale al miglioramento del comfort deriva dallo sviluppo delle prestazioni di climatizzazione. E’ stato così introdotto un nuovo concetto di ventilazione per una migliore diffusione ed uniformità. Per migliorare la sensibilità del sistema i sensori che comunicano le condizioni ambientali al climatizzatore sono quasi raddoppiati ed è stato adottato il nuovo RLFSoSe (Rain Light AntiFogging Solar Sensor). Anche le massime prestazioni del climatizzatore sono state oggetto di attenzione e ora permettono il raggiungimento della temperatura desiderata nel 25% di tempo in meno. Infotainment A sottolineare le grandi doti di vettura Gran Turismo, sulla GTC4Lusso debutta un nuovo sistema infotainment pensato per la massima immediatezza d’uso e per la massima fruizione dei contenuti. Il sistema è composto da: - Schermo 10,25” full HD multi-touch capacitivo, che consente di utilizzare più dita contemporaneamente. - Nuova HMI totalmente ridisegnata e semplificata con la possibilità di accedere a tutte le funzioni sia attraverso lo schermo che attraverso un comando fisico semplificato e dotato di soli 2 rotori e 4 pulsanti; - Nuova CPU Jacinto 6 con 1,5Ghz di potenza e 2GB di ram: processore 8 volte più potente del precedente sistema; - Visione Split View che permette la visualizzazione contemporanea di contenuti differenti; - Navigatore con mappe 3D; - Possibilità di settare la temperatura interna e di comandare il comportamento delle sedute anteriori; - Connettività con Apple PRINCIPALI CONTENUTI OPZIONALI Passenger Display Sulla GTC4Lusso viene introdotta l’evoluzione del passenger display. Il nuovo contenuto si avvale di un display a colori full HD e Full touch da 8,8” da cui è possibile non solo visionare le performance e lo stato della vettura, come accadeva sulla precedente versione, ma addirittura di interagire con il sistema di bordo della vettura stessa. Attraverso il passenger display è, per esempio, possibile selezionare la musica da ascoltare anche se sullo schermo centrale della vettura sono visualizzate informazioni in merito alla navigazione satellitare. Oppure, se è già stata impostata la navigazione satellitare, scegliere una nuova tappa, e inviarla direttamente al navigatore: in questo modo il nuovo POI (Point Of Interest) verrà automaticamente integrato al percorso. Così facendo, chi non guida diventa a tutti gli effetti un vero co-pilota. Tetto Low-E Il vetro LOW-E è realizzato con una tecnologia che permette di incrementare il comfort in vettura riducendo lo scambio termico tra l’esterno e l’interno. Con temperature esterne alte lo speciale trattamento del vetro riflette i raggi solari verso l’esterno mantenendo l’interno dell’abitacolo fresco; con temperature più basse il rivestimento riflette il calore interno dell’abitacolo per ridurre la perdita di temperatura verso l’esterno mantenendo quindi l’interno più caldo. Il nuovo tetto panoramico permette un uso minore del sistema di condizionamento dell’aria e offre la possibilità di guidare la vettura godendo di una sensazione “open-air”. 7 Years Maintenance Gli standard qualitativi raggiunti da Ferrari e l’attenzione crescente verso il cliente sono alla base del programma di assistenza esteso a 7 anni che viene offerto per la GTC4Lusso. Questo programma, valido per l’intera gamma, prevede la copertura di tutti gli interventi di manutenzione ordinaria per i primi 7 anni di vita della vettura. Il piano di manutenzione ordinaria come per le vetture Ferrari rappresenta un servizio esclusivo per i clienti che saranno certi di mantenere al massimo il livello di prestazioni e sicurezza della propria auto nel corso degli anni. Un servizio speciale riservato anche a chi acquista una Ferrari non di prima immatricolazione. Controlli pianificati (a intervalli di 20.000 km oppure una volta all’anno senza limiti di chilometraggio), ricambi originali, ispezioni accurate attraverso i più moderni strumenti di diagnostica a opera di personale qualificato formato direttamente presso il Ferrari Training Centre di Maranello, sono alcuni dei principali vantaggi del Programma Genuine Maintenance. Il servizio è disponibile in tutti i mercati del mondo e coinvolge tutti i Punti Vendita della Rete Ufficiale. Con il Programma Genuine Maintenance si allarga ulteriormente l’ampia gamma di servizi After Sales offerti da Ferrari per soddisfare i clienti che desiderano conservare inalterate nel tempo le performance e l’eccellenza che contraddistinguono le vetture fabbricate a Maranello, da sempre sinonimo di tecnologia e sportività. SCHEDA TECNICA MOTORE Tipo V12 – 65° Cilindrata Totale 6262 cc Alesaggio e Corsa 94 mm x 75.2 mm Potenza massima* 507 kW (690 CV) a 8.000 giri/min Coppia massima* 697 Nm at 5,750 rpm Regime massimo 8.250 giri/min Rapporto di compressione 13.5:1 DIMENSIONI E PESO Lunghezza 4.922 mm Larghezza 1.980 mm Altezza 1.383 mm Passo 2.990 mm Carreggiata anteriore 1.674 mm Carreggiata posteriore 1.668 mm Peso in ordine di marcia** 1.920 kg Peso a secco** 1.790 kg Distribuzione dei pesi 47% ant – 53% post Capacità vano baule 800/450 l Capacità serbatoio benzina 91 l PNEUMATICI Front 245/35 ZR20; 8.5” J x 20” Rear 295/35 ZR20; 10.5” J x 20” FRENI Anteriore 398 mm x 38 mm Posteriore 360 mm x 32 mm TRASMISSIONE E CAMBIO 4RM EVO/4WS/ Cambio F1 a doppia frizione 7 marce / E-Diff CONTROLLI ELETTRONICI SSC4/CST con sistemi F1 TRAC, ESP 9.0 Premium con ABS EVO/SCM-E PRESTAZIONI Velocità massima 335 Km/h 0 – 100 km/h 3,4 sec 0 – 200 km/h 10,5 sec 100-0 km/h 34 200-0 km/h 138 Dry weight/power 2,6 kg CONSUMO*** 15 l/100 km EMISSIONI*** 350g CO2/km * Con benzina 98 RON ** Allestimento con specifiche dotazioni opzionali *** Ciclo combinato ECE+EUDC con sistema HELE [post_title] => Ferrari GTC4Lusso: prestazioni al vertice, fruibilità in ogni condizione e massima eleganza [Video] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => ferrari-gtc4lusso-prestazioni-al-vertice-fruibilita-in-ogni-condizione-e-massima-eleganza-video [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2016-03-01 17:48:46 [post_modified_gmt] => 2016-03-01 16:48:46 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=237884 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Ferrari GTC4Lusso: prestazioni al vertice, fruibilità in ogni condizione e massima eleganza [Video]

Presentata ufficialmente al Salone di Ginevra

La nuova Ferrari GTC4Lusso è l’ultima interpretazione della Casa di Maranello sul tema delle vetture in configurazione 4 posti, capace di unire straordinarie performance in ogni condizione di marcia a un’esperienza di lussuoso comfort e sportiva eleganza per tutti gli occupanti.

Il nome della nuova 12 cilindri richiama illustri predecessori come la 330 GTC o la sua versione 2+2 e la 250 GT Berlinetta Lusso, che coniugavano eleganza e raffinatezza dei materiali a prestazioni estreme.

La GTC4Lusso è equipaggiata con l’ultima evoluzione del motore aspirato V12 Gran Turismo Ferrari in grado di unire prestazioni ed efficienza, garantendo allo stesso tempo una presenza timbrica tanto esaltante nella guida sportiva, quanto raffinata nei contesti Gran Turismo.
Come ogni Ferrari tante le innovazioni tecnologiche a iniziare dal 4RM-S, brevetto Ferrari, permette alla vettura di avere prestazioni eccezionali anche in condizioni di bassa aderenza e a renderla stabile e più reattiva in ogni situazione.

Lo studio aerodinamico che ha interessato la GTC4Lusso ha portato all’introduzione di nuove soluzioni come il nuovo estrattore, oppure lo spoiler superiore posteriore integrato con il portellone, elementi che hanno permesso di migliorare la resistenza all’aria e l’efficienza aerodinamica.

La GTC4Lusso è sinonimo di eleganza ed esclusività con le forme completamente nuove che sottolineano i tratti più dinamici della vettura, coniugando la sportività con i tratti più tipici della pura Gran Turismo.

Gli interni sono estremamente raffinati e disegnati intorno agli occupanti con il concetto di Dual cockpit, a sottolineare l’indole della vettura nel condividere le emozioni di guida con ulteriori passeggeri. Molti anche gli interventi volti a incrementare il livello di comfort a bordo, come il nuovo diffusore centrale per l’aria condizionata e il nuovo sistema di navigazione e infotainment.

MOTORE

L’intenso studio e sviluppo effettuato ha portato il V12 da 6.262 cc alla potenza massima di 690 cv, valore che di fatto rende la GTC4Lusso la vettura più potente nel suo segmento di riferimento. Da record per la categoria anche il rapporto peso potenza di 2,6 kg/cv, così come quello di compressione a 13,5:1. A testimonianza del forte legame tra i motori GT e le unità impiegate nel mondo delle competizioni, il numero di giri massimo è fissato alla soglia di 8.250 giri/min.

La coppia massima è di 679 Nm a 5.750 giri/min, con l’80% già disponibile a 1.750 giri/min. Un valore che si traduce in una grande prontezza al comando dell’acceleratore, permettendo così alla GTC4Lusso un’incredibilità versatilità di utilizzo: dalle andature tipiche da sportiva a contesti più da Gran Turismo, come in centro città o in lunghi viaggi.

Prestazioni da pura sportiva con la velocità massima di 335 km/h e accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi.

La GTC4Lusso ha inoltre un rapporto di emissioni specifiche di 0,51 grCO2/km/cv (0,55 per la FF).

Le elevate performance del nuovo V12 sono possibili grazie a una serie di soluzioni tecniche come le teste dei pistoni caratterizzate da un nuovo disegno, l’ultima evoluzione del software di controllo anti-knock, l’adozione dell’iniezione Multispark, una riduzione del peso.

L’adozione di un sistema di collettori 6 in 1 di eguali dimensioni, e l’introduzione di una nuova valvola by-pass elettronica, accompagnato da un accurato studio delle armoniche in ogni condizione di regime e transitorio, si traduce in un suono unico e avvolgente, capace di enfatizzare il coinvolgimento emotivo di tutti gli occupanti, con una tonalità forte e marcata nella guida sportiva, che si ammorbidisce in un sound equilibrato e raffinato nella guida in città o in autostrada.

AERODINAMICA

Lo studio aerodinamico che ha contraddistinto il progetto della GTC4Lusso fin dalle prime fasi di impostazione, intimamente connesso con lo sviluppo dello stile da parte di Ferrari Design, si è concentrato sull’importante tema della riduzione della resistenza all’avanzamento. La ricerca in galleria del vento, supportata da approfonditi studi sui modelli di calcolo (CFD), si è tradotta in una serie di soluzioni che hanno permesso di migliorare del 6% il già eccellente coefficiente di resistenza aerodinamica della FF.

La maggiore potenza installata e l’esigenza di maggiore raffreddamento delle masse radianti poste frontalmente, unite all’esigenza di minimizzare l’impatto sulla resistenza delle prese d’aria sul paraurti anteriore, si è tradotta in una calandra di dimensioni maggiorate. Nella soluzione adottata le prese d’aria sono accentrate verso la mezzeria della vettura, allo scopo di sfruttare efficacemente l’alto valore di pressione totale. La parte laterale del paraurti è stata resa una superficie continua, con effetti benefici sulla gestione del flusso davanti alle ruote.

Lo sfogo d’aria laterale è ora con louvre a tre lamelle, un richiamo alla 330 GTC, con appositi condotti che collegano le louvre stesse sia al vano motore che al passaruota anteriore riducendo le sovrappressioni interne, con conseguente vantaggi non solo in termini di resistenza, ma anche di carico verticale generato.

La GTC4Lusso presenta un innovativo diffusore posteriore dalla forma a chiglia con derive verticali convergenti che convogliano il flusso verso il centro, riducendo l’ampiezza della scia, con benefici effetti sulla resistenza, oltre ad accelerarne l’estrazione.

L’azione combinata di spoiler e diffusore permette inoltre di spostare verso il retrotreno il centro di pressione agente sul corpo vettura, a tutto vantaggio delle ruote posteriori sterzanti e, quindi, della guidabilità della vettura.

DINAMICA VEICOLO

Dopo l’esperienza della FF su cui ha debuttato il sistema 4RM integrato E-Diff, F1-Trac, SCM ed ESC, per la guidabilità della vettura in ogni condizione, la GTC4lusso compie un ulteriore salto in avanti introducendo nuove logiche di controllo ed implementando nuovi sistemi evoluti.

L’evoluzione del sistema quattro ruote motrici 4RM EVO è stato integrato con le ruote posteriori sterzanti: per la prima volta viene così equipaggiato il sistema 4RM-S (quattro ruote motrici e sterzanti), brevettato Ferrari che, basandosi sull’evoluzione del Side Slip Control, giunto alla versione 4.0, (SSC4) include ora anche il controllo del differenziale elettronico (E-Diff) e dello smorzamento delle sospensioni (SCM-E).

Più preciso e prestazionale, il sistema 4RM EVO si contraddistingue per una migliore gestione della coppia anteriore, in particolare per la funzione di Torque Vectoring basata sull’evoluzione del Side Slip Control (SSC4) che eroga e distribuisce la coppia all’asse anteriore in modo più puntuale, aumentandone la differenziazione e la precisione dell’erogazione tra le ruote interna ed esterna. L’utilizzo innovativo della PTU – il componente brevettato da Ferrari che permette di avere 4 ruote motrici, ma al contempo di mantenere il 53% del peso vettura al posteriore e di ridurre del 50% il peso del sistema 4RM rispetto alle normali soluzioni adottate dalla concorrenza – permette per esempio di inviare alla ruota esterna fino al 90% della coppia disponibile, senza penalizzare la trazione complessiva garantita dall’asse anteriore.

Il sistema di ruote posteriori sterzanti integra un modello di controllo di risposta dinamica studiato per rendere la vettura più agile in ingresso di curva, limitando così le correzioni richieste al pilota in percorrenza e uscita. Per la prima volta viene quindi proposto il concetto di spinta vettoriale che, mediante rotazione opportuna delle ruote posteriori, trasferisce l’esubero di forza longitudinale (in eccesso) a supporto della forza laterale (insufficiente) generata dagli pneumatici. Tutto questo consente un raggiungimento più graduale del limite vettura e un incremento dell’accelerazione laterale ottenibile e, conseguentemente, un incremento delle performance.

Le sospensioni Magnaride SCM-E sono anch’esse parte integrante del sistema 4RM-S, garantendo prestazioni ma anche comfort su ogni tipo di sfondo stradale.

Le funzioni di supervisione e dialogo tra tutti i componenti e tutti i controlli di dinamica veicolo sono presiedute dal Side Slip Control 4.0 (SSC4). Attraverso le informazioni che riceve dai sensori vettura e alla stima del valore di grip, l’SSC4 interagisce dando puntuali input ai sistemi di bordo, che si traducono in precisi comportamenti vettura in funzione delle situazioni dinamiche e dell’aderenza del fondo stradale.

Il sistema 4RM-S consente quindi a chi è al volante della GTC4Lusso di poter sfruttare le straordinarie performance in tutte le condizioni: su strade innevate, bagnate o comunque con bassa aderenza, si traduce in una una stabilità costante per un’aumentata sensazione di controllo e sicurezza, per prestazioni più elevate. Su strade ad alta aderenza, invece, in una migliore agilità e una percorrenza più stabile e precisa, per una maggiore velocità di inserimento in curva.

STILE

ESTERNI

Disegnata da Ferrari Design, la GTC4Lusso esalta il tema del coupé shooting brake reinterpretandolo con un volume estremamente slanciato e rastremato che lo avvicina di più a una silhouette di tipo fastback.

La sua anima sportiva è esaltata nelle forme e la definizione del posteriore abbassa la curva del tetto mantenendo la massima abitabilità per i quattro passeggeri offrendo al contempo un’ampia capacità di carico nel bagagliaio.
Sullo specchio di coda sono inseriti i fanali sdoppiati, stilema tipico Ferrari. Oltre a marcare la spalla e ad allargare la vettura orizzontalmente, il loro dialogo visivo con i codini di scarico contribuisce a rendere più poderoso l’insieme.

Le linee dinamiche e scolpite della fiancata a “diapason” ne spezzano la massa complessiva accentuando il muscolo sul passaruota e restituendo la sensazione di un volume molto atletico e definito.

Il frontale, invece, dominato dall’ampia bocca che assolve tutte le funzioni “termiche”, trasmette un’immagine di potenza.

INTERNI

Oggetto di un intenso lavoro di progettazione e design, gli interni rappresentano la perfetta declinazione del lusso sportivo.

Per la prima volta viene introdotta l’architettura della plancia Dual Cockpit, studiata per esaltare l’esperienza di guida e la condivisione delle emozioni: due aree funzionali contrapposte e bilanciate dedicate al conducente (Driver Cockpit) e al passeggero (Passenger Cockpit), divise dalla parte centrale che racchiude le funzioni di comfort comuni a entrambi gli occupanti.

Sulla GTC4Lusso si evolve l’interfaccia uomo-macchina: l’intero Driver Cockpit è stato infatti ridisegnato a partire dal volante, che si contraddistingue per una maggiore compattezza grazie a un nuovo airbag di dimensioni contenute, garantendo una miglior visibilità del quadro attraverso la semicorona superiore. Ridisegnati anche i comandi, rivisitati nelle forme, nelle funzioni e nel posizionamento, per una migliore ergonomia e intuitività in qualsiasi condizione di guida. Oltre al volante, tutti i comandi pilota sono stati rivisti e organizzati in aree funzionali per garantire la migliore ergonomia e facilità di attivazione ed interazione.

La medesima attenzione è stata dedicata anche alla zona riservata al passeggero anteriore. Il Passenger Cockpit è stato infatti progettato per garantire la massima raggiungibilità dei comandi, offrendo più comfort grazie agli appoggiabraccia più morbidi, più funzionalità grazie ai vani di servizio più capienti e più facili da usare, e infine più moderno grazie a uno schermo LCD Touch dedicato.

Il tunnel centrale, oltre a fornire divisione spaziale, è una sorta di ponte che collega gli occupanti anteriori e posteriori in un’atmosfera da lussuoso ambiente living accogliente, rilassante e coinvolgente, enfatizzata da sedute ampie e comode.

Oltre all’architettura innovativa, l’attenzione si pone sul carattere artigianale dei materiali, impiegati e abbinati con cura per arricchire l’esperienza a bordo.

Comfort on board

Rispetto alla FF, nella GTC4Lusso è stato migliorato il comfort acustico on board attraverso un maggiore isolamento dai rumori esterni, senza però intaccare la percezione del sound caratteristico del V12 Ferrari. Il migliorato isolamento dal rumore esterno offre una maggiore privacy e fruizione del sistema audio vettura, rendendo più confortevoli e sicuri i lunghi viaggi. Questo risultato è stato raggiunto lavorando su una maggiore rigidezza del 20% dei punti di attacco del telaio; adottando un miglioramento del sistema di climatizzazione, ora più silenzioso del 25%; grazie a un maggiore filtraggio ed abbattimento delle frequenze meno gradite attraverso l’utilizzo di materiali all’avanguardia con proprietà acustiche selezionate.

Un contributo fondamentale al miglioramento del comfort deriva dallo sviluppo delle prestazioni di climatizzazione. E’ stato così introdotto un nuovo concetto di ventilazione per una migliore diffusione ed uniformità.

Per migliorare la sensibilità del sistema i sensori che comunicano le condizioni ambientali al climatizzatore sono quasi raddoppiati ed è stato adottato il nuovo RLFSoSe (Rain Light AntiFogging Solar Sensor).
Anche le massime prestazioni del climatizzatore sono state oggetto di attenzione e ora permettono il raggiungimento della temperatura desiderata nel 25% di tempo in meno.

Infotainment

A sottolineare le grandi doti di vettura Gran Turismo, sulla GTC4Lusso debutta un nuovo sistema infotainment pensato per la massima immediatezza d’uso e per la massima fruizione dei contenuti.
Il sistema è composto da:
– Schermo 10,25” full HD multi-touch capacitivo, che consente di utilizzare più dita contemporaneamente.
– Nuova HMI totalmente ridisegnata e semplificata con la possibilità di accedere a tutte le funzioni sia attraverso lo schermo che attraverso un comando fisico semplificato e dotato di soli 2 rotori e 4 pulsanti;
– Nuova CPU Jacinto 6 con 1,5Ghz di potenza e 2GB di ram: processore 8 volte più potente del precedente sistema;
– Visione Split View che permette la visualizzazione contemporanea di contenuti differenti;
– Navigatore con mappe 3D;
– Possibilità di settare la temperatura interna e di comandare il comportamento delle sedute anteriori;
– Connettività con Apple

PRINCIPALI CONTENUTI OPZIONALI

Passenger Display

Sulla GTC4Lusso viene introdotta l’evoluzione del passenger display. Il nuovo contenuto si avvale di un display a colori full HD e Full touch da 8,8” da cui è possibile non solo visionare le performance e lo stato della vettura, come accadeva sulla precedente versione, ma addirittura di interagire con il sistema di bordo della vettura stessa. Attraverso il passenger display è, per esempio, possibile selezionare la musica da ascoltare anche se sullo schermo centrale della vettura sono visualizzate informazioni in merito alla navigazione satellitare. Oppure, se è già stata impostata la navigazione satellitare, scegliere una nuova tappa, e inviarla direttamente al navigatore: in questo modo il nuovo POI (Point Of Interest) verrà automaticamente integrato al percorso. Così facendo, chi non guida diventa a tutti gli effetti un vero co-pilota.

Tetto Low-E

Il vetro LOW-E è realizzato con una tecnologia che permette di incrementare il comfort in vettura riducendo lo scambio termico tra l’esterno e l’interno. Con temperature esterne alte lo speciale trattamento del vetro riflette i raggi solari verso l’esterno mantenendo l’interno dell’abitacolo fresco; con temperature più basse il rivestimento riflette il calore interno dell’abitacolo per ridurre la perdita di temperatura verso l’esterno mantenendo quindi l’interno più caldo. Il nuovo tetto panoramico permette un uso minore del sistema di condizionamento dell’aria e offre la possibilità di guidare la vettura godendo di una sensazione “open-air”.

7 Years Maintenance

Gli standard qualitativi raggiunti da Ferrari e l’attenzione crescente verso il cliente sono alla base del programma di assistenza esteso a 7 anni che viene offerto per la GTC4Lusso. Questo programma, valido per l’intera gamma, prevede la copertura di tutti gli interventi di manutenzione ordinaria per i primi 7 anni di vita della vettura.
Il piano di manutenzione ordinaria come per le vetture Ferrari rappresenta un servizio esclusivo per i clienti che saranno certi di mantenere al massimo il livello di prestazioni e sicurezza della propria auto nel corso degli anni. Un servizio speciale riservato anche a chi acquista una Ferrari non di prima immatricolazione.
Controlli pianificati (a intervalli di 20.000 km oppure una volta all’anno senza limiti di chilometraggio), ricambi originali, ispezioni accurate attraverso i più moderni strumenti di diagnostica a opera di personale qualificato formato direttamente presso il Ferrari Training Centre di Maranello, sono alcuni dei principali vantaggi del Programma Genuine Maintenance.
Il servizio è disponibile in tutti i mercati del mondo e coinvolge tutti i Punti Vendita della Rete Ufficiale.
Con il Programma Genuine Maintenance si allarga ulteriormente l’ampia gamma di servizi After Sales offerti da Ferrari per soddisfare i clienti che desiderano conservare inalterate nel tempo le performance e l’eccellenza che contraddistinguono le vetture fabbricate a Maranello, da sempre sinonimo di tecnologia e sportività.

SCHEDA TECNICA

MOTORE

Tipo V12 – 65°
Cilindrata Totale 6262 cc
Alesaggio e Corsa 94 mm x 75.2 mm
Potenza massima* 507 kW (690 CV) a 8.000 giri/min
Coppia massima* 697 Nm at 5,750 rpm
Regime massimo 8.250 giri/min
Rapporto di compressione 13.5:1

DIMENSIONI E PESO

Lunghezza 4.922 mm
Larghezza 1.980 mm
Altezza 1.383 mm
Passo 2.990 mm
Carreggiata anteriore 1.674 mm
Carreggiata posteriore 1.668 mm
Peso in ordine di marcia** 1.920 kg
Peso a secco** 1.790 kg
Distribuzione dei pesi 47% ant – 53% post
Capacità vano baule 800/450 l
Capacità serbatoio benzina 91 l

PNEUMATICI

Front 245/35 ZR20; 8.5” J x 20”
Rear 295/35 ZR20; 10.5” J x 20”

FRENI

Anteriore 398 mm x 38 mm
Posteriore 360 mm x 32 mm

TRASMISSIONE E CAMBIO

4RM EVO/4WS/ Cambio F1 a doppia frizione 7 marce / E-Diff

CONTROLLI ELETTRONICI

SSC4/CST con sistemi F1 TRAC, ESP 9.0 Premium con ABS EVO/SCM-E

PRESTAZIONI

Velocità massima 335 Km/h
0 – 100 km/h 3,4 sec
0 – 200 km/h 10,5 sec
100-0 km/h 34
200-0 km/h 138
Dry weight/power 2,6 kg

CONSUMO***

15 l/100 km

EMISSIONI***

350g CO2/km

* Con benzina 98 RON
** Allestimento con specifiche dotazioni opzionali
*** Ciclo combinato ECE+EUDC con sistema HELE

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Salone di Ginevra 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati