Toyota Prius Prime, l’ibrida plug-in dai consumi ridottissimi debutta a New York [FOTO e VIDEO]

Necessita di 1,4 litri di carburante ogni 100 chilometri

Toyota Prius Prime - La nuova Toyota Prius Prime è l'ibrida plug-in con la quale il colosso nipponico spinge ancora di più verso il basso consumi (1,4 l/100 km) ed emissioni di CO2 (32 g/km). Il powertrain ibrido mette insieme il benzina 1.8 VTT-i e l'unità elettrica con batteria da 8,8 kWh. In modalità elettrica può percorrere 50 chilometri con una carica completa. Sarà sul mercato entro la fine dell'anno.

L’anteprima a sorpresa che la Casa giapponese aveva in serbo per il Salone di New York 2016 è stata svelata: si tratta della Toyota Prius Prime, vale a dire la Prius “allo stato dell’arte della tecnologia”. Il nuovo modello derivato dalla Prius è una vettura ibrida plug-in che si fa apprezzare per i consumi decisamente bassi e per un autonomia elettrica di 50 chilometri

Realizzata sulla nuova piattaforma TNGA (Toyota New Global Architecture), la Prius Prime ha cambiato le dimensioni rispetto alla precedente generazione: ora è lunga 165 mm in più, larga 15 mm in più e alta 20 mm in meno. La nuova berlina nipponica vanta un elevata aerodinamica con un Cx di 0,24 anche grazie ad una serie di soluzioni specifiche come le prese d’aria a controllo elettronico montate sulla griglia frontale.

Se raffrontata alla nuova Prius, la Prime ha modificato alcuni tratti del design così come la configurazione dei gruppi ottici anteriori e dei fanali, tutti con luci a LED a consumo ridotto. La Toyota Prius Prime vanta il cofano in alluminio, mentre per il portellone posteriore è stata utilizzata la fibra di carbonio.

Novità esclusive sono presenti anche nell’abitacolo della Prius Prime che accogli l’Head Up Display a colori e il generoso schermo da 11,6 pollici per l’infotinament che vanta anche comandi vocali, connettività ad app dedicate, supporto iPod e assistente Siri Eyes Free per iPhone. Così come sul resto della gamma Prius, la plancia della nuova Prius Prime al centro monta il display TFT da 4,2 pollici per la strumentazione.

L’alimentazione della Prius Prime è affidata al sistema ibrido Toyota con il 1.8 benzina VVT-i affiancato in questo caso a una batteria agli ioni di litio da 8,8 kWh che può essere caricata in 5,5 ore con connettore domestico standard. La Toyota Prius Prime offre un’autonomia complessiva di 965 chilometri, potendo scegliere automaticamente in base alla situazione di guida a quale tipo di alimentazione affidarsi. In modalità elettrica, la Prius Prime offre 50 chilometri di autonomia con velocità massima di 135 km/h. Il consumo medio dichiarato da Toyota è di appena 1,4 litri di benzina ogni 100 chilometri, con emissioni di CO2 di 32 g/km.

Ricco è anche l’equipaggiamento dei dispositivi tecnologici per la sicurezza, con la nuova Prius Prime che dispone del pacchetto Toyota Safety Sense P che comprende telecamera, radar, Pre-Collision con rilevamento dei pedoni, riconoscimento della segnaletica stradale, mantenimento della corsia di marcia, Dynamic Radar Cruise Control e Intellingent Parking Assist. La nuova Toyota Prime sarà lanciata sul mercato entro la fine dell’anno.

Nuova Volkswagen Polo Da 119 € al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati