Porsche 911 R: quando guidare diventa un’arte [VIDEO]

Motore boxer aspirato di 4.0 litri da 500 cavalli

Porsche 911 R – L'esclusiva vettura in serie limitata è protagonista di alcuni episodi dedicati alla guida sportiva
Porsche 911 R: quando guidare diventa un’arte [VIDEO]

Tecnica e potenza sono legate fortemente a certe auto. Impostare in modo ottimale le curve, sfruttare il potenziale del proprio mezzo con attenzione e precisione sono al centro di alcuni video diffusi da Porsche, che parlano di precisi aspetti della guida, dell’impostazione delle traiettorie e delle basi fondamentali per una guida su strada come su pista più dinamica, apprezzando allo stesso tempo le potenzialità della nuova 911 R.

L’insegnante d’eccezione è l’esperto Patrick Long, che con il passare degli episodi, o meglio delle lezioni, illustra le opportune tecniche per sfruttare al massimo le qualità stradali della vettura, sia ai protagonisti impegnati direttamente in questi video, sia agli osservatori interessati.

Al centro di questi episodi figura anche la performante Porsche 911 R, raffinata espressione costruttiva dell’attuale produzione firmata dalla casa tedesca.
La R all’interno del nome indica la natura Racing di questa auto, riproponendo una storica denominazione risalente al 1967. Un nome associato a un modello dalle grandi qualità tecniche e per le sue leggendarie partecipazioni in storici appuntamenti come la mitica Targa Florio. La nuova 911 R, già ordinabile, sarà proposta in Italia dal prossimo mese di maggio a un prezzo segnalato di 195.339,00 Euro (inclusa IVA ed equipaggiamento specifico nazionale).

La Porsche 911 R, da quanto indicato, è anche l’esemplare più leggero realizzato fino ad ora della gamma 911, dati i 1.370 chilogrammi di peso a secco. Un valore inferiore di cinquanta chili rispetto all’altrettanto performante 911 GT3 RS. Il modello è impreziosito anche da un impianto Porsche Ceramic Composite Brake (PCCB), dotato di dischi freno con diametro di 410 mm sull’asse anteriore e 390 mm al retrotreno. Le prestazioni sono supportate anche da gomme Ultra High Performance di 245 mm all’asse anteriore e 305 mm al retrotreno.

Sviluppata in soli 991 esemplari, la nuova 911 R presenta uno stile non troppo distante da quello del modello Carrera, ma reso maggiormente grintoso da voluminose prese d’aria, gruppi ottici che amplificano il design affinato e sportivo, oltre che dettagli stilistici peculiari come uno spoiler posteriore estraibile, un diffusore rimodellato e un doppio scarico centrale in titanio. La visione stilistica è accentuata da cerchi fucinati da 20 pollici, con serraggio in alluminio opaco, sviluppati in lega leggera. Le raffinate doti prestazionali sono legate anche a un differenziale meccanico posteriore autobloccante e un sofisticato asse posteriore sterzante, che ne esalta il dinamismo. L’architettura leggera è ripresa dalla 911 GT3, e sotto il cofano pulsa un generoso motore boxer aspirato di quattro litri, lo stesso della 911 GT3 RS, che garantisce 500 cavalli di spinta massima a 8.250 giri/min e 460 Nm di coppia a un regime di 6.250 giri/min. Questo propulsore è associato esclusivamente a una specifica trasmissione manuale sei marce.
Gli aspetti citati consentono, da quanto emerso, prestazioni spiccate: una accelerazione da 0 a 100 km/h circa in soli 3,8 secondi, e 323 km/h di velocità massima
.

Nuova Volkswagen Golf 8 ibrida Da 179 € al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati