Jaguar XE 2.0 D Turbo 180 CV Aut., buona la seconda [PROVA SU STRADA]

Progettata interamente da zero, una vera Jaguar in tutto

Una vettura totalmente nuova, che riesce a far dimenticare all'istante la vecchia X-Type, su base Ford Mondeo, che aveva rappresentato il primo tentativo del giaguaro nel segmento D. Nel caso della XE il nuovo pianale, insieme ai nuovi motori, regalano sportività e comfort, mentre stile e fascino sono quelli tipici della casa di Coventry. Tutto, inconfondibilmente, molto Jaguar, molto British

Dopo il primo tentativo, non certo memorabile, della X-Type, basata sulla Ford Mondeo, Jaguar ci riprova, proprio lì dove in passato aveva fallito. Il terreno della sfida è il solito: il segmento d. Le avversarie di riferimento, ovviamente, la tiade tedesca composta da Bmw Serie 3, Audi A4, Mercedes Classe C. Dal punto di vista del marchio, peraltro, una vettura Jaguar parte sempre con una marcia in più: fascino, eleganza, appeal, sono quelli giusti per far breccia nel cuore della gente. La vecchia X-Type, però, delle vere Jaguar aveva soltanto il marchio, l’apparenza, ma non la sostanza. Cambia tutto, invece, con la nuova XE: il progetto è interamente nuovo, sviluppato sul nuovo pianale modulare in alluminio progettato da Jaguar-Land Rover. Anche la meccanica, questa volta, è tutta fatta “in casa”. E la trazione, manco a dirlo, è sulle ruote posteriori.

Design e Interni:

Rating: ★★★★½ 

Una XF in piccolo, rivisitata in chiave maggiormente sportiva
Jaguar_XE_prova_su_strada_070
Se il gruppo Jaguar-Land Rover, negli ultimi anni, è costantemente tra quelli più in salute, tra quelli che hanno registrato i maggiori incrementi di vendite, gran parte del merito va sicuramente attribuito al centro stile. Il nuovo corso stilistico del marchio del giaguaro, sotto la guida di Ian Callum, ha visto nascere dapprima la bellissima XF, che ha portato un’incredibile ventata di freschezza nell’immagine delle vetture Jaguar. E’ arrivata poi la F-Type, probabilmente la più bella vettura oggi in commercio, semplicemente mozzafiato. Ed infine, le ultime nate: la rinnovata XF, lo spettacolare suv F-Pace, la XE. Proprio quest’ultima ha beneficiato di tutto il lavoro fatto con i modelli che l’hanno preceduta. Le proporzioni e le forme ricordano da vicino quelle della sorella maggiore XF, anche se vengono rivisitate in una chiave maggiormente sportiva e dinamica. Non è un caso se la XE viene presentata da Jaguar come la berlina più sportiva di sempre mai prodotta dal marchio. La differenza, comunque, la fanno molto gli allestimenti: scegliendo il pacchetto R-Sport la XE diventa una berlina davvero accattivante, mostrando dei muscoli ed una sfrontatezza prima sconosciute per una Jaguar. Diversamente, con gli allestimenti Pure, Prestige, Potrfolio, la sportività viene conciliata con quel tocco di eleganza e di aplomb British che la rendono immediatamente riconoscibile tra mille. La grossa mascherina cromata, i fari molto affilati, sono tutti divenuti un marchio di fabbrica delle più recenti Jaguar. La fiancata è snella, atletica, filante, con il padiglione spiovente che ben si integra con il terzo volume della coda. Proprio in coda, la chicca degli stop che sembrano essere presi direttamente dalla F-Type.

Interni: stile curato e moderno, senza essere opulento
Jaguar_XE_prova_su_strada_101
L’abitacolo della XE richiama chiaramente quello delle più recenti creazioni di casa Jaguar. Il tunnel centrale alto, con l’immancabile pomello del cambio che “compare” come per magia non appena si accende il quadro, il sistema di infotainment “incassonato” nella plancia, il volante, sono elementi ormai diventati di famiglia sulle vetture di Coventry. Sulla XE, però, prevale un stile più moderno, quasi minimal, ben lontano dai canoni degli abitacoli opulenti, quasi barocchi, delle Jaguar del passato. Intendiamoci, tutto è ben fatto, la qualità percepita è notevole, manca però lo sfarzo, l’ostentazione. E non è detto che sia un difetto, anzi. La posizione di guida è di quelle giuste per sentire la strada: pur non troppo avvolgente, il sedile scende in basso come su un coupé, mentre i passeggeri, dal canto loro, potranno godere di un’abitabilità in linea con quella offerta dalle concorrenti. Detto in soldoni, dietro in due ci si sta comodi, in tre un po’ meno. La gran parte delle funzioni di bordo sono concentrate proprio nello schermo touch screen del sistema di infotainment, che ha un funzionamento che ricorda quello di un tablet, con il menù principale dove si trovano le grandi icone per accedere alle diverse funzioni. Sul tunnel centrale, invece, proprio dietro il selettore del cambio, ci sono i tasti per selezionare le diverse modalità di guida.

Comportamento su Strada:

Rating: ★★★★½ 

Perfetto bilanciamento tra dinamismo e comfort
Jaguar_XE_prova_su_strada_065
Come già detto la XE ostenta una certa sportività, della quale va piuttosto fiera. Ed all’atto pratico, quello che “annuncia” con lo stile, lo conferma alla guida. Lo sterzo bello pronto (anche se un po’ leggero nel carico), l’assetto poco cedevole, la prontezza di risposta in inserimento, sono tutti ingredienti che mettono a proprio agio il giaguaro sui percorsi ricchi di curve. Fin quando non si cerca il limite, difatti, la XE si dimostra decisamente appagante, con un modo di affrontare la strada che ricorda da vicino, guarda caso, quello di una BMW Serie 3. Soltanto forzando veramente l’andatura inizi a capire che stai chiedendo alla vettura qualcosa per cui non è in realtà stata pensata. D’altronde, per le emozioni e per l’adrenalina vera, c’è la versione “S”, che monta il 3.0 V6 Supercharged da 340cv. Al tempo stesso, però, trattandosi di una Jaguar, neanche il comfort poteva essere trascurato: il motore, difatti, si mantiene sempre discreto, soprattutto a velocità costante, mentre le sospensioni digeriscono con signorilità le sconnessioni. Tutto questo la rende una grande stradista ed un’ottima compagna di viaggio. Viaggi che passano svelti, senza pesare, proprio grazie al perfetto bilanciamento tra dinamismo e comodità.

Motore e Prestazioni:

Rating: ★★★★½ 

Tanta coppia e spinta decisa, per viaggi in totale souplesse

Il propulsore che muove il giaguaro fa parte della nuova famiglia di motori del gruppo Jaguar-Land Rover, denominata Ingenium. Progettato interamente da zero, omolgato Euro 6, il nuovo 2.0 turbodiesel fa grande ricorso alla lega leggera d’alluminio, con il quale sono realizzati la testata ed il monoblocco. Questo, insieme al altri accorgimenti, ha consentito un risparmio mediamente pari a ben 80kg rispetto alla generazione di motori precedenti. L’unità è disponibile con due diversi livelli di potenza: quella più “green” da 163cv, e quella più spinta da 180cv, come nel caso della vettura in prova. La cavalleria, quindi, non manca, e questo regala alla XE dei numeri assolutamente convincenti, praticamente da sportiva. Quasi 230km/h la velocità di punta, mentre lo 0-100 km/h viene coperto in 7,8 secondi. Molto bene anche la coppia, di 430Nm, disponibile già da poco meno di 2000 giri/min. Questo, più che per la prestazione velocistica in sé considerata, fa particolarmente apprezzare la XE per la disinvoltura con cui si riesce ad andare decisamente forte in totale scioltezza. A 130km/h il motore sonnecchia sornione, e basta un affondo sul pedale del gas per avere un extra di potenza sempre pronto sotto al piede. Il motore, peraltro, si sposa alla perfezione con il “solito” cambio Zf ad 8 rapporti, un “must have” per le vetture moderne di un certo rango. La trasmissione, morbida quando serve, rapida all’occorrenza, contribuisce a rendere la XE ancora più versatile, conciliando in maniera magistrale comodità e sportività. Mostra soltanto qualche incertezza nel traffico, alle basse andature, con dei rilasci della frizione a volte un po’ bruschi.

Consumi e Costi:

Rating: ★★★★☆ 

Ottimi risultati al distributore. Listino in linea con le tedesche.
Jaguar_XE_prova_su_strada_032
Il lavoro di fino per la riduzione delle masse nonché degli attriti interni del propulsore ha portato degli ottimi risultati. Il dato dichiarato per il consumo è davvero sensazionale per la tipologia di vettura: appena 3.8 litri/100km nel ciclo misto. Noi, durante la nostra prova, abbiamo avuto modo di verificare che, nella marcia extraurbana, i 20km/lt sono effettivamente un traguardo realistico, raggiungibile guidando con le accortezze del caso. Nella marcia prettamente urbana, invece, le percorrenze sono nell’ordine dei 13 km/lt. Dal punto di vista del listino, invece, la XE ha dei prezzi assolutamente paragonabili a quelli delle rivali tedesche. Si parte da circa 38.000€ per le versioni base, per sfiorare i 50.000€ nelle versioni top di gamma iper-accessoriate.

Pro e Contro

Ci PiaceNon Ci Piace
Ottimo bilanciamento tra sportività e comodità. Il motore spinge deciso ma beve pocoAccessibilità posteriore sacrificata sull’altare dello stile.

Jaguar XE 2.0 D Turbo 180 CV Aut.: la Pagella di Motorionline

Motore:★★★★½ 
Accelerazione:★★★★½ 
Ripresa:★★★★½ 
Cambio:★★★★☆ 
Frenata:★★★★☆ 
Sterzo:★★★★☆ 
Tenuta di Strada:★★★★☆ 
Comfort:★★★★½ 
Infotainment:★★★★☆ 
Abitabilità:★★★½☆ 
Bagagliaio:★★★★☆ 
Posizione di guida:★★★★☆ 
Dotazione:★★★★☆ 
Prezzo:★★★★☆ 
Design:★★★★½ 
Finitura★★★★☆ 
Piacere di guida:★★★★½ 
Consumi:★★★★☆ 

Offerta Volkswagen ID.3 100% Elettrica da 299€ al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Primo Piano

    Lascia un commento

    1 commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    • Michael 1963 ha detto:

      Da vecchio cliente Jaguar, avendo posseduto una X-Type diesel dal 2004 al 2011, apprezzo molto il rinnovamento stilistico apportato con le ultime nate, soprattutto questa nuova XF. Apprezzo molto la bella linea e le ottime motorizzazioni, seppure offerte in una rosa ristretta rispetto ai marchi tedeschi concorrenti. Nulla da eccepire pure sulle finiture, davvero curate e lussuose come si conviene ad una Jaguar.

    Articoli correlati