Germania, semafori a terra per i pedoni con la testa china sullo smartphone

Germania, semafori a terra per i pedoni con la testa china sullo smartphone

Iniziativa della cittadina bavarese di Augusta

Semafori a terra per pedoni in Germania - In Germania, ad Augusta, hanno installato dei semafori per terra visibili anche a coloro che sono distratti dallo smartphone. L'obiettivo è di evitare il ripetersi di incidenti e tragedie che sempre più spesso hanno per vittime persone estraniate dalla strada perché immerse nelle loro attività col telefonino.
Germania, semafori a terra per i pedoni con la testa china sullo smartphone

Basta andare in giro per accorgersi tutti i giorni di quante persone, soprattutto i più giovani, camminino in strada con lo smartphone in mano e la testa china totalmente presi dal loro telefonino, senza quasi accorgersi di quello che hanno intorno, pericoli compresi. Così ad Augusta, città della Baviera, in Germania, hanno pensato bene di installare dei semafori per terra in modo da renderli visibili a chi cammina distratto dallo smartphone.

I LED rossi posizionati a bordo del marciapiede in prossimità degli attraversamenti si attivano in concomitanza del semaforo rosso segnalando l’arrivo del tram. La decisione dell’amministrazione comunale della cittadina tedesca di installare questi semafori aggiuntivi è stata presa dopo un recente grave incidente avvenuto a Monaco, dove una ragazzina di 15 anni è stata travolta dal tram mentre camminava distrattamente digitando sullo smartphone.

Tobias Harms, consigliere comunale di Augusta, spiega: “Ci siamo resi conto che in tanti non si accorgono del traffico mentre guardano il telefonino in strada“. Probabile che nelle città di oggi, dove c’è da fare i conti con le evoluzioni dei comportamenti, tutt’altro che corretti e responsabili, dettati dall’inseparabile smartphone, questi semafori possano diffondersi su larga scala.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati