100th Targa Florio: tutto pronto per l’appuntamento con la storia, con il mito

100th Targa Florio: tutto pronto per l’appuntamento con la storia, con il mito

Anche Motorionline al via, con il nostro test driver G.Mauriello navigato da V.Mannina, su una 106 Rally gommata Pirelli, curata dalla Polizzi Racing

Il mito raggiunge il traguardo delle 100 edizioni. La corsa più antica del mondo, il 5-6-7-8 Maggio si prepara ad una grandissima festa, che vedrà coinvolte oltre 400 vetture in quattro diverse competizioni. Un appuntamento a cui non saremmo mai potuti mancare.
100th Targa Florio: tutto pronto per l’appuntamento con la storia, con il mito

Continuate la mia opera, perchè l’ho creata per durare nel tempo“. Così disse Vincenzo Florio in occasione della prima Targa Florio, nel lontano 1906. E non sarebbe potuto essere più lungimirante. Perchè oggi, nel 2016, la sua creatura, “A Cursa”, è diventata la competizione automobilistica più antica e longeva al mondo. Un mito che vive ancora oggi, sulle tortuose stradine dell’entroterra siciliano, che ai tempi d’oro vedevano sfrecciare i prototipi delle squadre ufficiali di Porsche, Ferrari, Alfa Romeo, guidati da piloti del calibro di Nuvolari, Stirling Moss, Fangio, Vaccarella, Merzario, Munari, Jacky Ickx, Helmut Marko e Vic Elford. Le splendide Alfa 33, le Porsche 908, le Ferrari 312P, che immerse nell’abbraccio di un incredibile pubblico sfrecciavano sul rettilineo di Buonfornello ad oltre 300km/h, per poi giungere al quartier generale della Targa Florio, oggi luogo di culto per tutti gli appassionati: le tribune di Cerda. Da lì, si ripartiva per un altro giro. Una infinita successione di curve, per un totale di 148 km quando si correva nel “grande circuito”, poi passati a 72 km con il “piccolo circuito”.

UN MITO CHE VIVE ANCORA OGGI
Sebbene da quel lontano 1906 sia passato più di un secolo, la gloria e la storia della Targa Florio non conoscono fine, dato che “A Cursa” ha saputo resistere a tutti i cambiamenti del tempo, riuscendosi ad evolvere, adattandosi alle nuove discipline. Oggi, la “Targa Florio”, va in scena ogni anno con la formula dei rally, con validità per il campionato italiano. Ma quest’anno la ricorrenza è davvero speciale, perchè siamo giunti all’incredibile traguardo della edizione numero 100. Una ricorrenza che merita non solo una semplice gara, ma una grande “festa” che vedrà coinvolte oltre 400 vetture in quattro diverse competizioni: il rally per le vetture moderne, il rally per le storiche, la competizione di regolarità e la historic speed, che vedrà “sfilare” sul percorso delle tribune di Cerda proprio quelle vetture che hanno corso la “Targa” negli anni d’oro, guidate dagli stessi piloti che le avevano condotte all’epoca. Saranno presenti a questa grande festa, giusto per fare qualche nome, Merzario ed Helmut Marko sulle Alfa 33, Vaccarella su Ferrari 330 P3/4, Vic Elford su Porsche 910, Jacky Ickx su Porsche 911 RSR, Munari su Lancia Straos. Insomma, un’occasione unica per vedere tornare a ruggire vetture che hanno fatto la storia dell’automobilismo, che di norma sono lasciate a riposo nei musei. E’prevista, inoltre, la presenza di Jean Todt, presidente della FIA e di Muthar Ken, CEO di Coca Cola.

UCCI-USSI E GLI ALTRI BIG
Oltre alla parata dell’historic speed, come detto, la competizione “vera” sarà tra i piloti impegnati nel Campionato Italiano Rally e nel Campionato Italiano Rally Autostoriche. I due “rally”, con un numero che si vocifera di oltre 260 iscritti, frantumeranno quasi certamente il record di partecipanti mai registrato ad una gara di campionato italiano. Ci saranno, ovviamente, tutti i “big” del rally tricolore, con la “coppia” da battere che ovviamente non potrà che essere il duo Andreucci-Andreussi, a bordo della Peugeot 208 T16 R5 ufficiale di Peugeot Italia. Proprio il pilota della casa francese, negli ultimi anni, è stato il vero e proprio mattatore della corsa siciliana, con ben nove vittorie. Ma non mancheranno gli avversari pronti ad ambire alla vittoria, come Scandola sulla Skoda Fabia ufficiale, Basso su Fiesta BRC, nonchè i fortissimi piloti locali come Nucita e Riolo.

MOTORIONLINE AL VIA CON IL NOSTRO TEST DRIVER GIANLUCA MAURIELLO
Ad una festa così non poteva mancare neanche Motorionline. Il nostro test driver, Gianluca Mauriello, originario proprio di Termini Imerese, paese situato nel pieno del cuore della Targa Florio, prenderà il via alla competizione rally per le auto moderne, al volante di una Peugeot 106 gruppo N, gommata Pirelli, e curata dal preparatore Polizzi Racing, di San Giuseppe Jato. A fianco del nostro Gianluca, sul sedile del navigatore, ci sarà Vincenzo Mannina, uno dei più esperti navigatori della Sicilia: non bastano le dita di due mani per contare a quante Targa Florio ha preso parte. Dopo il “Targa Dreaming” dello scorso anno, dunque, un sogno che si realizza davvero per il nostro test driver.
Queste le parole di Gianluca: “Per me la Targa Florio è la realizzazione di un qualcosa che ho sognato sin da bambino, quando non vedevo l’ora che arrivasse il mese di maggio non tanto per festeggiare il mio compleanno, ma per andare a vedere la “Targa” con papà. La centesima edizione era un appuntamento a cui non si poteva assolutamente mancare. Risalendo su una vettura da rally dopo più di quattro anni lontano dalle prove speciali, l’obiettivo sarà portare la vettura al traguardo, senza guardare il cronometro. Ovviamente, se dovessero arrivare dei tempi interessanti ben venga, ma la corsa è indubbiamente lunga ed impegnativa, e nei rally gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo, ed ogni errore lo si paga caro. Un ringraziamento particolare va al mio navigatore Vincenzo Mannina, che ha accettato con entusiasmo di navigarmi, rinunciando, probabilmente, a sedili di vetture che avrebbero potuto ambire a posizioni di vertice. Un altro sentito ringraziamento va a Giuseppe Polizzi ed all’intera Polizzi Racing, che in questi giorni sta lavorando a fondo per fornirmi una vettura che possa garantirmi il massimo della prestazione ma anche della affidabilità”.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati