WP_Post Object ( [ID] => 258223 [post_author] => 40 [post_date] => 2016-04-30 20:27:24 [post_date_gmt] => 2016-04-30 18:27:24 [post_content] => Profili e componenti aerodinamiche, protette ancora dall'oscurità, sono al centro di un nuovo video. Il settimo episodio di dieci, che porta verso la presentazione della nuova hypercar di Mazzanti Automobili, segnalata con il nome Progetto EV-R. Dopo gli ultimi contributi che hanno accennato le caratteristiche del motore (un voluminoso V8 bi-turbo da 7.2 litri capace, secondo le stime, di far passare la vettura da 0 a 100 km/h in 2,7 secondi), e quelle del sistema frenate composto da dischi carboceramici CCMR di derivazione sportiva, sviluppati in modo mirato per questa vettura e associati a muscolose pinze Brembo a sei pistoncini verniciate con il nome del costruttore di Pontedera; stavolta si parla di velocità pura e di qualità aerodinamiche. Luca Mazzanti parte proprio da un dato altisonante: 400 km/h. “Ho disegnato questa vettura pensando che dovesse raggiungere i 400 km/h” afferma subito il fondatore di Mazzanti Automobili, mettendo in risalto le grandi doti prestazionali attese dalla sua nuova creazione, che debutterà al prossimo Salone dell'Auto di Torino Parco Valentino, in programma dall'8 al 12 giugno 2016. Una velocità elevatissima che proietta il Progetto EV-R ai vertici della produzione stradale italiana, supportato da “profili aerodinamici di derivazione aerospaziale”. L'occhio della telecamera si focalizza sulle componenti, avvolte dalla sottile barriera dell'ombra, le cui trame risaltano al passaggio della luce. Sulla nuova vettura, inoltre, Luca Mazzanti ha anche aggiunto che per raggiungere gli obiettivi prefissati a livello prestazionale, “oltre ad un enorme lavoro di sviluppo sul layout aerodinamico”, è stata aumentata “la carreggiata totale di ben 10 centimetri” rispetto all'Evantra, a favore di una maggiore “impronta a terra grazie ai nuovi cerchi realizzati per noi da OZ ed ai pneumatici Pirelli Trofeo R”. Ulteriori particolari di un'auto dalle annunciate qualità esclusive. [post_title] => Mazzanti Project EV-R: nuovi dettagli anticipano elevate performance [VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => mazzanti-project-ev-r-nuovi-dettagli-anticipano-elevate-performance-video [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2016-04-30 20:27:24 [post_modified_gmt] => 2016-04-30 18:27:24 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=258223 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Mazzanti Project EV-R: nuovi dettagli anticipano elevate performance [VIDEO]

Studiata per raggiungere i 400 km/h

Mazzanti Project EV-R – Settimo capito, sui dieci in programma, nel conto alla rovescia che accompagna verso il debutto della nuova sportiva di Pontedera
Mazzanti Project EV-R: nuovi dettagli anticipano elevate performance [VIDEO]

Profili e componenti aerodinamiche, protette ancora dall’oscurità, sono al centro di un nuovo video. Il settimo episodio di dieci, che porta verso la presentazione della nuova hypercar di Mazzanti Automobili, segnalata con il nome Progetto EV-R.

Dopo gli ultimi contributi che hanno accennato le caratteristiche del motore (un voluminoso V8 bi-turbo da 7.2 litri capace, secondo le stime, di far passare la vettura da 0 a 100 km/h in 2,7 secondi), e quelle del sistema frenate composto da dischi carboceramici CCMR di derivazione sportiva, sviluppati in modo mirato per questa vettura e associati a muscolose pinze Brembo a sei pistoncini verniciate con il nome del costruttore di Pontedera; stavolta si parla di velocità pura e di qualità aerodinamiche.

Luca Mazzanti parte proprio da un dato altisonante: 400 km/h. “Ho disegnato questa vettura pensando che dovesse raggiungere i 400 km/h” afferma subito il fondatore di Mazzanti Automobili, mettendo in risalto le grandi doti prestazionali attese dalla sua nuova creazione, che debutterà al prossimo Salone dell’Auto di Torino Parco Valentino, in programma dall’8 al 12 giugno 2016.
Una velocità elevatissima che proietta il Progetto EV-R ai vertici della produzione stradale italiana, supportato da “profili aerodinamici di derivazione aerospaziale”.

L’occhio della telecamera si focalizza sulle componenti, avvolte dalla sottile barriera dell’ombra, le cui trame risaltano al passaggio della luce. Sulla nuova vettura, inoltre, Luca Mazzanti ha anche aggiunto che per raggiungere gli obiettivi prefissati a livello prestazionale, “oltre ad un enorme lavoro di sviluppo sul layout aerodinamico”, è stata aumentata “la carreggiata totale di ben 10 centimetri” rispetto all’Evantra, a favore di una maggiore “impronta a terra grazie ai nuovi cerchi realizzati per noi da OZ ed ai pneumatici Pirelli Trofeo R”. Ulteriori particolari di un’auto dalle annunciate qualità esclusive.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati