Ford Ranger MY 2016, nelle profondità della terra [VIDEO PRIMO CONTATTO]

Il più venduto d'Europa presenta la sua nuova versione

Il Ford Ranger MY 2016 è un facelift piuttosto ampio della terza generazione del pick-up americano. Si tratta di uno dei mezzi più venduti della sua categoria in Europa e con questa versione aumenta ancora di più la sua raffinatezza, senza però rinunciare a potenza ed efficacia. Lo abbiamo messo alla prova sull'insidiosa polvere di marmo delle cave di Carrara e queste sono le nostre prime impressioni

Il pick-up, nell’immaginario collettivo, è sinonimo di percorsi avventurosi. Strano, considerando che in teoria abbiamo a che fare con un mezzo essenzialmente da lavoro e che i fuoristrada si adattano molto di più a questa definizione. I mezzi come il Ford Ranger, però, nel corso della loro evoluzione hanno mostrato un cambio di prospettiva che li hanno trasformati sempre di più in quelli che potremmo definire dei veicoli per tutte le situazioni. Ancora di più dei SUV, che i puristi dell’off-road guardano sempre con diffidenza. Questo perché oltre che forti e affidabili, sia nel carico che nella marcia, ormai sono divenuti nella maggior parte dei casi anche particolarmente comodi e raffinati. Proprio questo nuovo facelift del Ranger, lanciato nella sua ultima incarnazione nel 2011, si conferma come uno dei più pratici e belli da vivere. Non a caso stiamo parlando del pick-up più venduto in Italia e in Europa con oltre 27.300 esemplari nel 2015. Ironico pensare, quindi, che questo mezzo così strettamente legato al mondo americano sia stato non solo prodotto in altri Paesi, in particolare Sudafrica, Australia e Tailandia, ma che gli unici mercati dove non approda siano proprio USA e Canada.

In realtà il motivo è molto evidente. Sulle strade a stelle e strisce, infatti, già si muove un “predatore” del calibro del Ford F150 e metterne su strada un altro avrebbe creato solo difficoltà al reparto vendite dell’Ovale Blu. Il nuovo Ranger è invece molto più adatto alle strade europee, più piccole e tortuose. Non per questo, comunque, stiamo parlando di un mezzo compatto. In questo nostro primo contatto sulle strade toscane verso le celebri cave di marmo di Carrara, infatti, ci siamo messi alla guida del top di gamma assoluto del Ranger, ovvero il Double Cab con allestimento Wildtrack. Il Double Cab, come gli appassionati già sapranno, è la versione della carrozzeria pick-up più vicina al SUV. Al prezzo di una piccola rinuncia in termini di spazio nel cassone, infatti, mette a disposizione ben quattro posti pieni su due file e quattro portiere. Al di là dell’allestimento, quindi, parliamo del più comodo in assoluto. Le alternative sono il Single Cab, con due posti e due portiere, oltre che un unico allestimento, e il Super Cab, che presenta una configurazione che potremmo definire 2+2 con le classiche portiere compatte posteriori ad apertura controvento.

Ford_Ranger_MY_2016_Primo_Contatto_46

Nonostante appaia piuttosto rinnovato, il Ranger MY 2016 non è una nuova generazione del mezzo. Ford, infatti, lo considera solo un facelift. Eppure di differenze ne notiamo parecchie, soprattutto per quanto riguarda la zona frontale del mezzo. Sono stati inseriti dei nuovi gruppi ottici e soprattutto una nuova griglia che vuole andare a rinforzare il family feeling della serie “Ford Built Tough”, in pieno stile USA. Anche i cerchi sono stati modificati e raffinati, insieme a tutta la linea di cintura particolarmente alta. Come abbiamo detto, seppur più compatto dell’F150, il Ranger è comunque un mezzo dalle notevoli dimensioni. È infatti lungo 5.277 mm (+3 rispetto alla precedente versione) e largo 1.860 mm (+10). La zona posteriore del mezzo, più che per il suo stile, si identifica per le sue caratteristiche di forza e trazione. Il cassone, infatti, è in grado di trasportare fino a 1.403 kg di materiale senza particolari problemi. Se parliamo di rimorchi, invece, entra in gioco lo speciale gancio con fissaggio a dodici punti, concepito per distribuire lo sforzo lungo tutto lo chassis. Il risultato sono dei “muscoli” in grado di portarsi in giro fino a 3.500 kg di rimorchio. Il cassone, specie nella versione Double Cab, non è particolarmente voluminoso, ma soddisferà le esigenze più disparate in ogni caso. Se il vostro obiettivo però è quello di trasportare, ad esempio, una moto, allora tenente conto che il quattro porte potrebbe rivelarsi forse un po’ avaro di spazio.

Ford_Ranger_MY_2016_Primo_Contatto_13

L’abitacolo è forse la zona che più delle altre ci fa dubitare di essere di fronte ad un mezzo di lavoro. Abbiamo a disposizione ben quattro allestimenti: l’entry level è l’XL ed è l’unico disponibile su tutte le carrozzerie. Il passo successivo è l’XLT e si può montare sia su Super che su Double Cab. Infine abbiamo i top di gamma, ovvero l’allestimento LMTD e il Wildtrack, equipaggiabili solamente sul Double Cab. L’ultimo, come detto, è quello oggetto del nostro primo contatto. La plancia è stata profondamente rivista, soprattutto per quanto riguarda la tecnologia. Il sistema di infotainment, infatti, parte da una dotazione di serie con il classico Ford SYNC installato e tocca l’apice con il raffinato Ford SYNC 2 in optional con display da ben 8 pollici. A questo va aggiunto anche il nuovo quadro comandi digitale. I materiali sono piuttosto buoni. Naturalmente non dovete aspettarvi sellerie in pelle o simili, in quanto stiamo parlando di un mezzo da usare soprattutto per lavoro (almeno secondo la legge italiana). Quindi avremo a che fare con tessuti tecnici di alta qualità e molto morbidi. Le plastiche hanno un aspetto molto solido e nei modelli top di gamma sono a loro volta coperte in molti punti da tessuto morbido al tatto. Dalla postazione di guida possiamo controllare la totalità della tecnologia e degli aiuti alla guida di bordo, a partire dalla ghiera di selezione della modalità di guida (2 ruote motrici, integrale e ridotte), per poi continuare con il cruise control adattivo, il Pre-Collision Assist (con segnali luminosi rossi proiettati sul parabrezza), il Lane Keeping Warning per il controllo della corsia sia in modalità sonore che di correzione del volante, e il sistema di limitatore di velocità autoregolabile attraverso il sensore di rilevazione dei segnali stradali.

Ford_Ranger_MY_2016_Primo_Contatto_48

Dal punto di vista meccanico, sono due i motori a disposizione, entrambi a benzina. Il primo è il 2.200 TDCi da 160 CV di potenza, dieci in più rispetto alla stessa unità della precedente generazione. Questo, in particolare, secondo i dati della casa promette di essere il più parco e il meno inquinante dei due a disposizione, con un ciclo combinato europeo che ha restituito un risultato di 6,5 litri/100 km ed emissioni di CO2 che si sono fermate a 171 g/km. Il più potente, invece, è il 3.200 TDCi con una potenza massima di 200 CV e una coppia di 470 Nm. Il top assoluto della gamma, che si rivelerà particolarmente utile nelle sessioni off-road. Tra l’altro proprio in questi frangenti il Ranger promette davvero bene, dato che vanta una capacità di guado fino a 800 mm, mentre gli angoli di attacco sono di 28° all’anteriore, 25° in uscita e 25° di rampa. Impressionante anche l’angolazione di ribaltamento, che arriva fino ad un vertiginoso 35°. Gli appassionati del fuoristrada possono aggiungere al veicolo anche lo speciale Off-Road Pack (300 € a listino), che aggiunge una protezione sottoscocca e il blocco elettronico del differenziale posteriore.

Il nuovo Ford Ranger è già in commercio, ma per ora sono disponibili solo i motori della passata generazione. Quelli nuovi che vi abbiamo appena descritto, omologati secondo gli standard Euro 6, arriveranno nei concessionari a settembre. Il prezzo di partenza è di 22.750 €, con il quale si potrà avere il Single Cab con allestimento XL e motore 2.2 litri da 160 CV con cambio manuale (automatico tra gli optional). Ricordiamo, come sempre, che nel caso dei pick-up questi prezzi sono da intendersi IVA esclusa, in quanto omologabili solo come mezzi da lavoro.

Nuova Volkswagen Golf 8 ibrida Da 179 € al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati