Alfa Romeo Giulia Carabinieri: tutte le FOTO UFFICIALI della nuova berlina in divisa

Saranno utilizzate a Roma e a Milano

Alfa Romeo Giulia Carabinieri - L'Arma dei Carabinieri ha ricevuto due nuovissime Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio che con i loro 510 CV a testa nel motore sono pronte a svolgere operazioni di rappresentanza e e interventi speciali nelle città di Roma e Milano.

Ieri a Roma c’è stata la consegna di due nuove Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio all’Arma dei Carabinieri, con il Gruppo FCA che ha voluto così omaggiare le nostre forze dell’ordine con due esemplari della nuova berlina di Arese nella versione Quadrifoglio, ovvero la più potente della gamma.

Dotata della classica livrea in blu scuro con i dettagli in bianco e rosso, l’Alfa Romeo Giulia è stata debitamente modificata per svolgere il suo ruolo da alleata dei nostri militari. Sulle due vetture del Biscione, oltre alle aggiunte sugli esterni come luci d’emergenza e barra lampeggiante con luci a LED sul tetto, sono state installate diverse dotazioni specifiche nell’abitacolo come la radiotrasmittente, il tablet sul cruscotto sul lato passeggero e nuovi comandi per gestire il lampeggiante e la sirena. A bordo della Giulia dei Carabinieri troviamo anche un vano di raffreddamento per trasporti speciali, un defibrillatore, torcia a LED e vani portaoggetti specifici sulle portiere.

A spingere l’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio dei Carabinieri, che svolgeranno il loro ruolo da auto di rappresentanza e per interventi speciali una Roma e una a Milano, c’è il motore V6 biturbo da 2.9 litri che eroga 510 CV, collegato al cambio manuale a 6 velocità che permette alla berlina italiana di sprintare da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi prima di toccare i 305 km/h di velocità massima.

Sotto potete vedere il nuovo spot della Alfa Romeo Giulia, pubblicato sulla pagina Facebook “Car can be art“, e di seguito la cerimonia di consegna delle due Giulia Quadrifoglio all’Arma dei Carabinieri e la presentazione della nuova berlina al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, avvenuta anch’essa nella giornata di ieri insieme all’ingresso della vettura a Palazzo Chigi alla presenza del Presidente del Consiglio Matteo Renzi. 

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati