Ferrari F12tdf: acuti diffusi a Spa-Francorchamps [VIDEO]

Ferrari F12tdf: acuti diffusi a Spa-Francorchamps [VIDEO]

La voce del V12 di Maranello da 780 cavalli

Ferrari F12tdf – Una soggettiva che trasmette la potenza e la forza di una delle ultime esclusive vetture della casa modenese, su uno dei tracciati entrati nel mito
Ferrari F12tdf: acuti diffusi a Spa-Francorchamps [VIDEO]

Di fronte il noto tratto Eau Rouge-Raidillon di Spa-Francorchamps, e la voce del propulsore della Ferrari F12tdf diventa più acuta. Come se sbracciasse irosa sfidando la spinta contraria del fiume d’aria che la circonda, mentre implacabile viaggia più su, più avanti, sempre più veloce.

Nel video proposto da RSRNurburg, si possono apprezzare le raffinate qualità prestazionali di una delle ultime esclusive vetture in serie limitata della casa di Maranello. Solo 799 esemplari e caratterizzati da una linea filante e peculiare, accentuato ad esempio da un frontale distintivo rispetto a quello della F12 Berlinetta, così come il posteriore, che riceve anche i caratteristici intagli che ricordano quelli della fascinosa 288 GTO. Un aspetto firmato dal Centro Stile Ferrari, che trasmette grinta e allo stesso tempo consente alla vettura di esprimere un potenziale di alto profilo. Lunga 4.656 millimetri, di cui 2.720 mm di passo, larga 1.961 mm e alta 1.273 mm, vanta una struttura che comprende componentistica in carbonio, rimarcata da un caratterizzante Aerobridge, oltre ai contrasti cromatici frutto dei vari dettagli uniti alla carrozzeria. Gli interni in Alcantara, tessuto tecnico e mandorlato oltre a essere funzionali a contenerne la massa complessiva, impreziosiscono la visione d’insieme. Il risparmio segnalato ammonta a 110 kg, e si indica una massa a secco di 1.415 kg, che in ordine di marcia ammonterebbe a 1.520 kg.

Il protagonista di questo video è, in particolare, il poderoso V12 da 6.262 cm³ con angolo tra le bancate di 65°, che propone 780 cavalli (574 kW) a 8.500 giri al minuto. Un motore a cui è legata un’instancabile trasmissione F1 doppia frizione sette marce.
A rendere spiccate le prestazione non è solo una notevole rapidità, dato che può coprire un’accelerazione da ferma a 100 km/h in soli 2,9 secondi e a 200 km/h in appena 7,9 secondi, fino superare i 340 km/h; ma sono particolarmente contenuti gli spazi di frenata, grazie a pinze monoblocco “Extreme Design” già adottate su LaFerrari, che fermano l’auto in 30,5 metri da 100 km/h e in 121 metri da una velocità di 200 km/h. Un particolare contributo a queste prestazioni deriva anche dall’aerodinamica, dato un aumento di carico pari all’87%, secondo quanto segnalato. Il dinamismo della F12tdf, inoltre, è reso speciale anche da un “naturale sovrasterzo” imbrigliato dal raffinato Passo Corto Virtuale. Un sistema caratterizzato da ruote sterzanti posteriori che ne accentuano ulteriormente le performance complessive.

Video: RSRNurburg

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati

    Auto

    Maradona e la storia della sua Ferrari Testarossa nera

    Venduta all'asta nel 2014 per 250.000 euro gli fu regalata da Ferlaino per la vittoria del Mondiale del 1986
    Il più grande calciatore di tutti i tempi ci ha lasciati. Ieri pomeriggio la terribile notizia verso le 16 dall’Argentina