WP_Post Object ( [ID] => 265891 [post_author] => 40 [post_date] => 2016-05-22 19:02:21 [post_date_gmt] => 2016-05-22 17:02:21 [post_content] => Da Parma si volge lo sguardo su, tra i sorrisi e le tinte spumeggianti di una festa che giunge verso il culmine. La progressione degli equipaggi dell'edizione 2016 della Mille Miglia è instancabile, come quella della nuova Fiat 124 Spider, protagonista anch'essa in questo lungo viaggio di sensazioni. Dopo la città ducale, il percorso tra gli Appennini emiliani e il ritorno in Lombardia porta anche verso la mitica sede dell'Autodromo di Monza, dove una corposa storia di emozioni è rispolverata non solo la passaggio funambolico delle vetture, ma dallo stesso entusiasmo che la celebre Freccia Rossa infonde da anni. Una giornata luminosa incornicia il percorso finale, sino al traguardo di Brescia e si percepiscono atmosfere estive che consentono di ammirare l'ultima roadster di Fiat con il tettuccio abbassato. Trapela così la sinuosità delle forme e la visione più suggestiva del nuovo modello della casa torinese. Celato dall'ampio cofano anteriore, il propulsore longitudinale Turbo MultiAir da 1.400 cc sviluppa una potenza massima di 140 cavalli e 240 Nm di coppia. La sua spinta regolare è indirizzata agli pneumatici posteriori, ed è orchestrato tramite un cambio manuale sei rapporti. Una vivacità di movimento non solo concessa dal lavoro del turbo associato alla raffinatezza della tecnologia MultiAir, ma supportata da una meccanica affinata e agile. Disponibile nelle versioni denominate “124 Spider” e “Lusso”, la nuova Spider di Fiat vanta anche uno stile peculiare e curato, che trasmette una visione sportiva ma allo stesso tempo ricercata. Questo design è frutto della congiunzione di idee ispirate anche allo stile degli Anni Sessanta e che ricordano lo storico modello. Ad esempio la griglia e la forma del frontale in prossimità dei gruppi ottici, ricordano l'antesignana 124 spider. Sono caratteristiche di una zona anteriore elaborata e pronunciata, resa ancora più distintiva dalla particolare forma dei gruppi ottici. Un aspetto che è confermato anche nella zona posteriore, caratterizzata da linee arrotondate. Così come caratterizzanti sono il cofano anteriore abbastanza esteso e l'abitacolo arretrato, che accentuano la visione dinamica del modello. [post_title] => Fiat 124 Spider alla Mille Miglia 2016: diretti verso il traguardo di Brescia [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => fiat-124-spider-alla-mille-miglia-2016-diretti-verso-il-traguardo-di-brescia-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2016-05-22 19:02:21 [post_modified_gmt] => 2016-05-22 17:02:21 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=265891 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Fiat 124 Spider alla Mille Miglia 2016: diretti verso il traguardo di Brescia [FOTO]

Tra i panorami appenninici e un passaggio all'Autodromo di Monza

Fiat 124 Spider alla Mille Miglia 2016 – Ultima giornata verso il traguardo lombardo, in questa nuova edizione della lunga maratona automobilistica

Da Parma si volge lo sguardo su, tra i sorrisi e le tinte spumeggianti di una festa che giunge verso il culmine. La progressione degli equipaggi dell’edizione 2016 della Mille Miglia è instancabile, come quella della nuova Fiat 124 Spider, protagonista anch’essa in questo lungo viaggio di sensazioni.

Dopo la città ducale, il percorso tra gli Appennini emiliani e il ritorno in Lombardia porta anche verso la mitica sede dell’Autodromo di Monza, dove una corposa storia di emozioni è rispolverata non solo la passaggio funambolico delle vetture, ma dallo stesso entusiasmo che la celebre Freccia Rossa infonde da anni.
Una giornata luminosa incornicia il percorso finale, sino al traguardo di Brescia e si percepiscono atmosfere estive che consentono di ammirare l’ultima roadster di Fiat con il tettuccio abbassato. Trapela così la sinuosità delle forme e la visione più suggestiva del nuovo modello della casa torinese.

Celato dall’ampio cofano anteriore, il propulsore longitudinale Turbo MultiAir da 1.400 cc sviluppa una potenza massima di 140 cavalli e 240 Nm di coppia. La sua spinta regolare è indirizzata agli pneumatici posteriori, ed è orchestrato tramite un cambio manuale sei rapporti. Una vivacità di movimento non solo concessa dal lavoro del turbo associato alla raffinatezza della tecnologia MultiAir, ma supportata da una meccanica affinata e agile.
Disponibile nelle versioni denominate “124 Spider” e “Lusso”, la nuova Spider di Fiat vanta anche uno stile peculiare e curato, che trasmette una visione sportiva ma allo stesso tempo ricercata. Questo design è frutto della congiunzione di idee ispirate anche allo stile degli Anni Sessanta e che ricordano lo storico modello. Ad esempio la griglia e la forma del frontale in prossimità dei gruppi ottici, ricordano l’antesignana 124 spider. Sono caratteristiche di una zona anteriore elaborata e pronunciata, resa ancora più distintiva dalla particolare forma dei gruppi ottici. Un aspetto che è confermato anche nella zona posteriore, caratterizzata da linee arrotondate. Così come caratterizzanti sono il cofano anteriore abbastanza esteso e l’abitacolo arretrato, che accentuano la visione dinamica del modello.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati