Audi A3 restyling: ora a prezzi più bassi

Tutto su motori, prezzi e dotazioni

Audi A3 restyling - A distanza di 4 anni dal debutto della generazione attuale arriva oggi il restyling. I ritocchi e gli aggiornamenti hanno interessato tutte le aree della vettura: dalle dotazioni di serie ai motori, passando per design e… prezzi.

Anche per l’Audi A3 è arrivato il momento di darsi una bella rinfrescata. Così già da oggi è possibile prenotare il nuovo facelift della berlina di Ingolstadt, con le prime consegne che partiranno da luglio. Nonostante non vi siano enormi differenze rispetto alla generazione precedente, proprio per la sua natura di facelift, vi sono delle novità che vale davvero la pena di evidenziare. Ci riferiamo in particolare al motore 1.600 TDI con potenza da 110 CV, il cui prezzo è stato sensibilmente abbassato a 26.950 euro includendo, tra l’altro, dotazioni di serie come i fari anteriori allo xenon, il sistema multimediale MMI con schermo a scomparsa da 7 pollici e bluetooth, cerchi di lega da 16″, fari allo Xeno, bracciolo anteriore, volante in pelle, climatizzatore manuale, specchi elettrici e l’Audi Drive Select. Sistema, quest’ultimo, presente ormai su tante vetture che consente di settare parametri più sportivi o meno di sterzo, sospensioni (quando presenti quelle attive), motore e cambio. Anche in questo caso bisognerà optare per il cambio automatico S-Tronic, fornito a 2200 euro di sovraprezzo per tutte, se si vuole godere al massimo delle sfumature fornite dalle varie modalità di guida. Gli altri motori attualmente disponibili sono il 1.4 TFSI “4 in linea” con disattivazione dei cilindri e il 2.0 TDI: entrambi da 150 CV. La trazione integrale Audi Quattro sarà disponibile sicuramente nelle versioni più potenti, sebbene attualmente solo sulla 2.0 TDI e con un sovraprezzo di 2.000 euro. Già annunciate pure le future implementazioni in fatto di motorizzazioni che porteranno al debutto gli interessanti ed efficientissimi benzina TFSI 1.0 e 2.0 Litri rispettivamente da 115 e 190 CV. Tutti motori capaci di assecondare le esigenze di chi non ritiene essenziale il carburante meno nobile: che in questo caso si avvarrà dei 190 CV sprigionati dall’ultimo aggiornamento del 2000 cm3 TDI per completare l’alto di gamma della A3. Per chi è alla ricerca di qualcosa di più alternativo in fatto di “alimentazione” troverà accattivanti le proposte e-tron (ibrida plug-in da 204 CV) e g-tron; versione turbocompressa da 1.4 Litri alimentata a metano e dotata di 110 CV.

Le novità visibili in foto hanno riguardato in primis paraurti e gruppi ottici che, avendo come standard la tecnologia xenon, saranno ordinabili pure in configurazione Matrix Led. Ma restando in tema sicurezza e utilità e parlando di ciò che non si vede dall’esterno segnaliamo pure l’Audi Virtual Cockpit con schermo da 12,3 pollici, il Lane Assist abbinato all’Audi Pre Sense Front e al Pedestrian Protection, il Cross Traffic Assist, l’Emergency Assist e il Traffic Jam Assist collegato al Cruise Control attivo con funzione Stop&Go. Dotazione, quest’ultima, in grado di fornire perfino la guida semi-autonoma fino a 65 Km/h e in condizioni di traffico intenso se abbinato alla trasmissione automatica citata sopra.

Come ormai consuetudine l’A3 aggiornata sarà anch’essa ordinabile nella variante 5 porte Sportback con un sovraprezzo di 850 euro, allo stesso tempo verranno introdotte pure le versioni berlina (1300 euro) e cabrio. Quest’ultima ad un prezzo non proprio da saldo se si pensa ai 7.650 euro richiesti per viaggiare en plein air.

Per celebrare l’introduzione di questa tecnologia su Audi A3 sarà possibile acquistare la hatchback tedesca anche in una variante denominata quattro edition che, come dice il nome stesso, sarà dotata di trazione integrale abbinata, però, alla sola motorizzazione 2.0 TDI 150 CV con cambio manuale, dotata di serie di pacchetto navigazione, regolatore di velocità, sensori di parcheggio, climatizzatore comfort e pacchetto S Line esterno. Per il resto la logica degli allestimenti partirà dalla “base” per completarsi con altri tre allestimenti:Sport, Design e Business. Alla dotazione standard per tutte, di cui abbiamo parlato all’inizio, la versione Sport aggiunge i cerchi da 17″, le griglie frontali dedicate, gli interni con inserti in alluminio, sedili sportivi di tessuto Rally e il terminale di scarico cromato. L’allestimento Design include invece i cerchi da 17″, le finiture esterne in alluminio, il pacchetto luci interno, gli inserti cromati e i rivestimenti in tessuto Regata. La Business sarà ovviamente quella più attenta a chi usa l’auto “professionalmente” e fornisce pertanto il pacchetto navigazione, il Cruise control e i sensori di parcheggio posteriori. E’ presente anche un pacchetto Business Plus abbinabile ai modelli Sport e Design, completandole così con il pacchetto navigazione, il cruise control, i sensori di parcheggio e il clima comfort. Ulteriori personalizzazioni sono disponibili con i pacchetti S Line e Audi Design Selection.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    1 commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati