Mazzanti Evantra Millecavalli: una visione sportiva da nuove prospettive [FOTO]

Design estremo e distintivo

Mazzanti Evantra Millecavalli – Nuovi scatti, proposti da Mazzanti Automobili, offrono ulteriori particolari sulla linea della nuova hypercar toscana

Lungo i dieci capitoli del percorso introduttivo, il Progetto EV-R è culminato con la Mazzanti Evantra Millecavalli, attesa al prossimo Salone dell’Auto di Torino Parco Valentino 2016, in programma dall’8 al 12 giugno.

Due nuove foto diffuse da Mazzanti Automobili consentono di osservarne il profilo e in particolare il design della zona posteriore. Un’area dalla forma rocciosa, elaborata, sviluppata per la maggior parte su linee secche e orizzontali, ma resa peculiare anche da una nuova configurazione dei quattro terminali raccordati, che insieme definiscono una forma esagonale. Nel complesso ricorda l’Evantra tradizionale, a parte la ricercata e sofisticata “ala soffiata” che svetta sul retrotreno, sviluppata, da quanto segnalato, considerando gli studi fatti in Formula 1. In pratica: “converte il calore generato in carico aerodinamico.”
Anche lo stile complessivo collega questa “Millecavalli” alla Mazzanti Evantra, ma in questo caso la livrea è impreziosita e vivacizzata da componenti sottili dal disegno tagliente e affinato, concepite per valorizzare le stesse qualità dinamiche della nuova hypercar.

La Mazzanti Evantra Millecavalli, secondo quanto indicato lungo i capitoli che ne hanno scandito il debutto, risulta equipaggiata con un voluminoso ed energico propulsore V8 bi-turbo di 7.2 litri, in grado di offrire una coppia di 1.200 Nm. Tale unità, in rapporto alle caratteristiche dell’auto, sarebbe capace di spingerla sino a 100 km/h in soli 2,7 secondi e farle toccare i 400 km/h di velocità. Tra gli altri aspetti evidenziati, sono segnalati anche cerchi OZ dal disegno sportivo, dotati di pneumatici Pirelli Trofeo R, oltre a un muscoloso impianto frenante ad alte prestazioni firmato Brembo, costituito da pinze a sei pistoncini sulle quali è presente il nome Mazzanti e dischi carboceramici CCMR.

“Ho sempre pensato che il nome di una vettura si rifletta nella sua anima” ha dichiarato nell’ultimo episodio introduttivo Luca Mazzanti, a proposito della nuova creazione. “Ho scelto Millecavalli, la vettura stradale più potente, mai costruita in Italia.”

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati