Mercedes GLC F-Cell 2017: svelato il prototipo a celle combustibili a idrogeno [FOTO]

La versione a idrogeno sarà presentata al Salone di Francoforte 2017

Mercedes GLC F-Cell - Il SUV monterà un sistema ibrido caratterizzato da un motore ad idrogeno abbinato ad uno elettrico, con due serbatoi ricaricabili in soli 3 minuti. Ma ci sarà l'incognita rifornimenti da tenere d'occhio.

Mercedes GLC F-Cell 2017 – Nel periodo estivo del 2014, la Daimler AG aveva dichiarato che un probabile veicolo ad idrogeno sarebbe stato prodotto entro la fine del 2017, presentando una concept della Classe B con la sigla E-CELL. Al termine del 2015, la stessa Mercedes ha dichiarato che la futura vettura a celle combustibili a idrogeno sarebbe stata realizzata sulla base dell’attuale SUV GLC e non sulla Classe B, con la presentazione fissata per il Salone di Francoforte del 2017.

Al Road to the Future, organizzato dalla Mercedes, sono state messe in risalto le tecnologie future: ibrido, elettrico e fuel-cell. Ovviamente, senza scordarsi del termico, che ancora ha tanto da dimostrare. Nel corso dell’evento, è stato presentato un primo prototipo: la GLC F-Cell. La casa afferma che il SUV sarà il primo che entrerà in produzione con la tecnologia delle celle combustibili a idrogeno, sviluppata assieme alla Ford.

La vettura avrà un sistema ibrido formato da un motore ad idrogeno assieme ad un motore elettrico, abbinati a due serbatoi dalla capacità di 4,3 kg ed immagazzinati da una pressione di 700 bar, ricaricabili completamente in soli 3 minuti. Non ci sarà la trazione integrale, ma quella posteriore per via del prezzo considerevole adatto ai potenziali clienti. Un prezzo non ancora formulabile.

Saranno 500 i km di percorrenza massima con il motore a idrogeno e quest’ultimo, qualora scarseggiasse, si potranno percorrere i restanti 30 km con il motore elettrico. Il problema nascerà quando ci si dovrà fermare per il rifornimento dell’idrogeno. Ad oggi si possono contare con le dita di una mano le stazioni di rifornimento con tale alimentazione.

La commercializzazione è prevista il prossimo anno nel mercato tedesco, statunitense e giapponese, in quello britannico, invece, nel 2018. A seguire, anche altre case sono al lavoro per il debutto con tale tecnologia, è il caso di Hyundai, Toyota e Honda.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati