WP_Post Object ( [ID] => 277399 [post_author] => 51 [post_date] => 2016-06-22 08:35:28 [post_date_gmt] => 2016-06-22 06:35:28 [post_content] => Skoda Kodiaq – Da Ginevra a Parigi passando per il Nurburgring: è questo l’iter che seguirà il Suv che il costruttore ceco ha battezzato Kodiaq e che si appresta a lanciare sul mercato entro fine anno. A Marzo scorso, infatti, durante il Salone di Ginevra la Skoda presentò il concept Vision S, l’idea di design di come sarebbe stato il primo Suv targato Repubblica Ceca. Il Vision S venne accolto favorevolmente dal pubblico tant'è che lo sviluppo è andato avanti ed entro quest'anno dovrebbe essere presentato in occasione del Salone di Parigi che si terrà ad Ottobre. Tra i due saloni entra in gioco, come detto, il Nurburgring: è su questa pista che gli ingegneri Skoda stanno mettendo a punto il loro primo Suv a livello di dinamica di guida. Nonostante il Vision S fosse solo un prototipo, dobbiamo dire che fin da subito la linea era sembrata pressochè definitiva: tuttavia le foto scattate al Nurburgring ci mostrano un Suv ancora ricco di coperture e plastiche posticce che coprono per intero la vettura. In ogni caso anche se ancora molto coperto, nelle foto è possible intravedere le stesse line che caratterizzavano la Vision S a cominciare dalla calandra che, guarda caso, è la parte meno coperta dell’intera vettura e si rifà al frontale di tutte le altre vetture della casa ceca. Estetica a parte, sul fronte tecnico il nuovo Kodiaq erediterà buona parte delle soluzioni già presenti sulle altre vetture della galassia Volkswagen: ad esempio potrà avere sia la trazione anteriore che integrale e potrà contare su cambi manuali a sei velocità oppure automatici a sette marce con doppia frizione. Stessa cosa dicasi per quanto concerne i motori: anche in questo caso Skoda potrà attingere in buona misura ai propulsori Volkswagen ad esempio puntando sui 1.6 o 2.0 diesel di diverse potenze che sicuramente faranno la parte del leone nel mercato italiano. Inoltre, non dimentichiamo che a Ginevra Skoda motorizzò il suo Vision S con un'interessante unità ibrida che potrebbe essere riproposta: un 1.4 TSI benzina da 156 cv unito a due motori elettrici, uno per l'asse anteriore da 54 cv ed uno per il posteriore da 115 cv, che erano in grado di garantire la trazione integrale solo in condizioni necessarie ed all'occorrenza consentire una percorrenza di circa 50 km in modalità esclusivamente elettrica. Notevoli anche le prestazioni sia velocistiche che "ambientali" di questa motorizzazione ibrida: lo 0-100 km/h veniva coperto in soli 7,4 secondi e le emissioni di CO2 non superavano i 45 g/km. Curiosità: vi siete chiesti perchè la Kodiaq si chiama così? Il nome, modificato nell'ultima lettera dal costruttore ceco, proviene da un'isola vicino l'Alaska il cui nome è kodiak.     [post_title] => Il nuovo Skoda Kodiaq fotografato al Nurburgring! [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => il-nuovo-skoda-kodiaq-fotografato-al-nurburgring [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2016-06-22 08:35:28 [post_modified_gmt] => 2016-06-22 06:35:28 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=277399 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Il nuovo Skoda Kodiaq fotografato al Nurburgring!

Il primo Suv ceco sarà presentato al Salone di Parigi di Ottobre

Skoda Kodiaq – Da Ginevra a Parigi passando per il Nurburgring: è questo l’iter che seguirà il Suv che il costruttore ceco ha battezzato Kodiaq e che si appresta a lanciare sul mercato entro fine anno. A Marzo scorso, infatti, durante il Salone di Ginevra la Skoda presentò il concept Vision S, l’idea di design di come sarebbe stato il primo Suv targato Repubblica Ceca. Il Vision S venne accolto favorevolmente dal pubblico tant’è che lo sviluppo è andato avanti ed entro quest’anno dovrebbe essere presentato in occasione del Salone di Parigi che si terrà ad Ottobre. Tra i due saloni entra in gioco, come detto, il Nurburgring: è su questa pista che gli ingegneri Skoda stanno mettendo a punto il loro primo Suv a livello di dinamica di guida.

Nonostante il Vision S fosse solo un prototipo, dobbiamo dire che fin da subito la linea era sembrata pressochè definitiva: tuttavia le foto scattate al Nurburgring ci mostrano un Suv ancora ricco di coperture e plastiche posticce che coprono per intero la vettura. In ogni caso anche se ancora molto coperto, nelle foto è possible intravedere le stesse line che caratterizzavano la Vision S a cominciare dalla calandra che, guarda caso, è la parte meno coperta dell’intera vettura e si rifà al frontale di tutte le altre vetture della casa ceca.

Estetica a parte, sul fronte tecnico il nuovo Kodiaq erediterà buona parte delle soluzioni già presenti sulle altre vetture della galassia Volkswagen: ad esempio potrà avere sia la trazione anteriore che integrale e potrà contare su cambi manuali a sei velocità oppure automatici a sette marce con doppia frizione. Stessa cosa dicasi per quanto concerne i motori: anche in questo caso Skoda potrà attingere in buona misura ai propulsori Volkswagen ad esempio puntando sui 1.6 o 2.0 diesel di diverse potenze che sicuramente faranno la parte del leone nel mercato italiano.

Inoltre, non dimentichiamo che a Ginevra Skoda motorizzò il suo Vision S con un’interessante unità ibrida che potrebbe essere riproposta: un 1.4 TSI benzina da 156 cv unito a due motori elettrici, uno per l’asse anteriore da 54 cv ed uno per il posteriore da 115 cv, che erano in grado di garantire la trazione integrale solo in condizioni necessarie ed all’occorrenza consentire una percorrenza di circa 50 km in modalità esclusivamente elettrica. Notevoli anche le prestazioni sia velocistiche che “ambientali” di questa motorizzazione ibrida: lo 0-100 km/h veniva coperto in soli 7,4 secondi e le emissioni di CO2 non superavano i 45 g/km. Curiosità: vi siete chiesti perchè la Kodiaq si chiama così? Il nome, modificato nell’ultima lettera dal costruttore ceco, proviene da un’isola vicino l’Alaska il cui nome è kodiak.

 

 

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati