Fiat Tipo 5 porte, non chiamatela low cost [PROVA SU STRADA]

Prezzo d’attacco aggressivo, però con una ricca dotazione

Dopo la tre volumi arrivano la due e la station, con la stessa formula di un prezzo molto competitivo, senza alcuna rinuncia in qualità e dotazione

FIAT Tipo 1.6 Mjt 120cv S&S – la Tipo ha sorpreso fin dal suo lancio alcuni mesi fa, perché a fronte di un prezzo di ingresso che definire accattivante sarebbe poco, con 12.500 euro (anche se è una promozione che sconta il prezzo vero di oltre 3 mila euro), si propone con una dotazione particolarmente ricca, un look piacevole e una qualità decisamente superiore rispetto alle aspettative. Non chiamatela quindi low cost, perché per lei sarebbe quasi un insulto. Sconosciuta ai non addetti ai lavori fino a pochi giorni dal suo lancio, ha voluto sfruttare il clamore mediatico in un modo totalmente diverso dalla cugina di Casa FCA, l’Alfa Romeo Giulia, che invece è arrivata da poco nelle concessionarie, dopo anni di attesa.

Qui ci si è concentrati, è piuttosto evidente, sul lato economico ed il risultato è stato eclatante, in pochi giorni qualsiasi articolo o video della nuova Tipo ha raccolto un interesse superiore a quello che siamo abituati a vedere intorno ad una supercar. La sfida però non era banale, perché per proporre una segmento C al prezzo più basso del mercato non si è optato per una scelta votata al contenimento dei costi, con un prodotto “povero”, a discapito della qualità e della dotazione di serie. La Tipo invece è ben fatta, ha anche un design piacevole, ma soprattutto offre tanti accessori già in configurazione base. Ovvio, non è perfetta e qualche difetto glielo abbiamo trovato, ma scopriamola insieme nella nostra approfondita prova su strada.

Design e Interni:

Rating: ★★★½☆ 

Più accattivante grazie al volume in meno ed ai dettagli nuovi
Fiat_Tipo_5_Porte_Pss_2016_1

Tu pensi ad un’auto che costa poco e ti immagini qualcosa di concreto, più che bello. Poi arriva la Tipo e ti smentisce, perché non rinuncia ai vezzi estetici delle concorrenti più modaiole. In tanti abbiamo fatto questa riflessione quando FCA ha svelato la sua segmento C, ma se la tre volumi proposta inizialmente è un tipo di carrozzeria in Italia ormai desueta ed apprezzata da pochi, ora, con l’arrivo della Station e della 5 porte, che ci accingiamo a provare, la proposta si fa davvero molto interessante. Resta compatta ed ha una lunghezza di 437 cm, un pratico portellone posteriore ed un look piacevole. A cambiare non è però solo la coda, ma anche dettagli nuovi, che la differenziano dalla berlina che avevamo visto qualche mese fa. Parliamo ad esempio dei fanali posteriori dalla forma che in Fiat definiscono “a mazza da hockey”, mentre quelli anteriori guadagnano una luce diurna a LED dalla forma piacevole. Non sono gli unici dettagli nuovi, perché scendendo nella zona inferiore del paraurti vediamo che, anche intorno ai fendinebbia, è stato adottato un profilo cromato per rendere il look più curato. Si conferma invece la bella calandra con elementi lucidi. Nel complesso la perdita del volume regala alla Tipo un piglio molto piò giovanile ed un maggiore equilibrio. Non rinuncia nemmeno a dettagli sportivi, come le nervature che attraversano il cofano anteriore, o quasi di lusso, come la doppia finitura dei cerchi in lega, oppure i profili a “C” che, come abbiamo detto, sono comparsi intorno ai fendinebbia.

Interni: Una sorpresa per la cura e per la dotazione
Fiat_Tipo_5_Porte_Pss_2016_2

Dentro, prima ancora di parlare di qualità e dotazione, stupisce fin dal primo istante per lo spazio. L’abitabilità è molto buona ed il bagagliaio offre ben 440 litri di capacità. Passando alla qualità percepita la Tipo certamente va ben oltre le più rosee aspettative. Vuoi perché conoscendone il prezzo queste ne sono in parte condizionate, ma soprattutto perché la qualità, i materiali utilizzati e le soluzioni individuate, danno un ottimo risultato di insieme. Anche guardandola nel dettaglio, è semplice, ma ben curata. Alcuni particolari si fanno notare, soprattutto ad una approfondita verifica. Come, ad esempio, la protezione dello scontrino di chiusura del portellone posteriore, “basilare”, ma presente, a differenza di alcune concorrenti anche più blasonate e dal listino certamente più importante. Gli interni delle porte, nella zona di contatto con le braccia, sono realizzati in un tessuto gradevole, mentre le plastiche un po’ più spartane e rigide sono relegate in zone lontane normalmente dalle mani. Ben realizzati il volante, il pomello del cambio ed altri dettagli come la parte alta della plancia. Degni di nota sono i comandi a rotella del clima, rivestiti in morbida gomma molto piacevole al tatto. Se dobbiamo individuare un difetto, per noi l’olfatto poteva essere assecondato meglio, perché alcune plastiche hanno un odore che alcuni notano appena saliti a bordo. Il dubbio (o la speranza) è che forse con il tempo andrà a mitigarsi o sparire, perché l’esemplare da noi provato aveva sulle spalle pochissimi chilometri ed ancora quasi nuovo. Sul fronte tecnologico si fa notare certamente il sistema multimediale Uconnect, che tramite Apple carplay o Android auto consente di collegare il proprio smartphone. È riconosciuto come uno dei sistemi migliori sul mercato non a caso. Lo schermo da 7 pollici Hd è davvero bello, con una ottima risposta del touch capacitivo ed è semplice ed intuitivo nelle sue funzionalità. Non mancano i comandi vocali e le mappe possono essere allargate e ridotte con le dita come sullo smartphone, mentre ci è piaciuto il tasto per spegnere lo schermo, che quando non viene utilizzato, finisce spesso per distrarre inutilmente dalla guida.

Comportamento su Strada:

Rating: ★★★½☆ 

Una ottima compagna di viaggio che coccola anche con la tecnologia, altro che low cost!
Fiat_Tipo_5_Porte_Pss_2016_5

Nella dinamica di guida la Tipo è un’auto con una buona tenuta di strada e con un buon mix tra comfort e sportività per il setting delle sospensioni. Il rollio c’è, ma non è particolarmente accentuato, si lascia guidare bene in curva ed assorbe altrettanto bene le asperità dell’asfalto, offrendo un discreto comfort di marcia. Quello che non ti aspetti è il plus di una generosa dotazione tecnologica, che può includere addirittura il cruise control adattivo: questo ultimo è un accessorio che, se pur sempre più diffuso, continua a vedersi abitualmente solo sulle auto Premium (tanto per stare in ambito FCA, è appena stato introdotto sulla Maserati Quattroporte, che ne era priva fino ad ora). Non manca neppure la frenata automatica in città, grazie alla presenza del radar. Frenata che è all’altezza e che trae giovamento dal peso contenuto della Tipo. Discreta l’insonorizzazione, come anche l’aerodinamica che è curata, visto che i fruscii non diventano mai eccessivi. Nella nostra prova l’auto non ha messo in luce nessuna avversione a contesti particolari, lasciandosi guidare con piacere in città o su un percorso extraurbano verso la montagna, mentre il suo habitat migliore ci è sembrato essere l’autostrada, perché il motore qui si fa sentire poco rispetto ad altre situazioni e la ricca dotazione rende l’esperienza più rilassante e piacevole.

Motore e Prestazioni:

Rating: ★★★½☆ 

Fa molto bene il suo lavoro, potrebbe solo essere un po’ più silenzioso e fluido
Fiat_Tipo_5_Porte_Pss_2016_3

La Tipo è offerta a partire dal benzina 1.4 da 95 cavalli, oppure in medesima cilindrata con il T-Jet da 120 cavalli a doppia alimentazione benzina – GPL. Sul fronte gasolio si può invece optare per il Mjt da 1.3 litri, anche lui con 95 cavalli, oppure per il top di gamma come per questo esemplare: l’1.6 litri Mjt con i suoi 120 cavalli, che dispone di una coppia di ben 320 Nm a soli 1-750 giri. Di buono ha il suo essere sempre pieno e brillante, le sue doti migliori non sono invece la rotondità nell’erogazione e la silenziosità, perché a tratti risulta un po’ ruvido e leggermente rumoroso. Nulla di clamoroso e ben compensato dalla capacità di offrire prestazioni brillanti, con lo 0 – 100 coperto in meno di 10 secondi ed una velocità massima a quota 200 chilometri orari. Merito anche di un peso contenuto, con soli 1200 kg della Tipo, che insieme all’ottima efficienza del Multijet da un litro e sei, porta ad avere dei consumi particolarmente contenuti. Il cambio manuale ha sei rapporti, caratteristica molto positiva perché su alcune concorrenti ci si ferma a quota cinque. Con la sesta la Tipo guadagna una rapportatura migliore ed un ultimo rapporto più lungo, a tutto vantaggio dei consumi e del comfort acustico in autostrada. Se la frizione si fa apprezzare per la leggerezza, gli innesti del cambio non sono dei migliori e nella guida più sportiva la leva tende ad impuntarsi un po’. In alternativa si può però scegliere una trasmissione automatica a doppia frizione.

Consumi e Costi:

Rating: ★★★★★ 

Imbattibile nel rapporto qualità / prezzo, con la promozione in corso ancor di più
Fiat_Tipo_5_Porte_Pss_2016_6

La Tipo hatchback, 2 volumi o 5 porte che dir si voglia, parte da 15.900 euro, in allestimento Easy ed il 1.400 benzina da 95 cavalli. Si sale a 18.900 per la GPL da 120 cavalli, mentre sul fronte gasolio di può scegliere il 1.300 o il 1.600 Mjt, sempre con potenze di 95 e 120 cavalli, sempre a partire da 18.900 euro, 1.200 in più per il più performante 1.6 litri. Se poi si sceglie un allestimento più ricco si sale a quota 21.500 per la Launge, fino ai 22.000 euro della Business. Si tratta di 1.400 euro in più della 3 volumi, medesima differenza che la separa, ma a salire, dalla Station. In questo momento è in corso poi una promozione di lancio del modello, valida in caso di permuta e rottamazione, che abbassa la soglia di accesso per la gamma Tipo a soli 12.500 euro (solo per la tre volumi per la precisione, mentre la 5 porte parte da 12.750). Un prezzo davvero stracciato, sia in assoluto per una segmento C, ma soprattutto per una vettura che offre di serie una dotazione importante, già sulle versioni entry level. Bluetooth, climatizzatore, cerchi in lega, sensori di parcheggio, tanto per fare qualche esempio, oltre che una cura ed una qualità costruttiva lontane anni luce dalle low cost a cui siamo abituati. Per i consumi il dato dichiarato nel ciclo combinato è di 3. 7 litri per 100 chilometri, mentre noi nella nostra prova abbiamo rilevato una percorrenza che si avvicina ai 20 km con un litro in autostrada e nella guida extraurbana un po’ attenta, si scende in zona 13 con un litro in quella in città.

Pro e Contro

Ci PiaceNon Ci Piace
Prezzo super, ma con dotazione e qualità sorprendenti, abitabilità sopra la mediaCambio meccanico con innesti non dei migliori, qualche plastica dall’odore forte

FIAT Tipo 1.6 Mjt 120cv S&S: la Pagella di Motorionline

Motore:★★★½☆ 
Accelerazione:★★★½☆ 
Ripresa:★★★½☆ 
Cambio:★★★☆☆ 
Frenata:★★★★☆ 
Sterzo:★★★★☆ 
Tenuta di Strada:★★★½☆ 
Comfort:★★★★☆ 
Infotainment:★★★★☆ 
Abitabilità:★★★★☆ 
Bagagliaio:★★★★½ 
Posizione di guida:★★★★☆ 
Dotazione:★★★★☆ 
Prezzo:★★★★★ 
Design:★★★½☆ 
Finitura★★★½☆ 
Piacere di guida:★★★½☆ 
Consumi:★★★★½ 

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

7 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. san

    30 Giugno 2016 at 14:02

    Ma quando verranno consegnati quelli a gpl?

  2. Carlo

    31 Agosto 2016 at 18:52

    Ho preso una tipo 5 porte GPL 1400 turbo jet l’unico errore che ho fatto è quello di non essermi informato sui consumi i consumi sono letteralmente esagerate non va sopra 8 km con un litro di GPL costi veramente esagerati

  3. Cristian

    7 Settembre 2016 at 07:57

    Ciao Carlo 8 km al litro a gas . Il gas costa meno della metà del gasolio . E come fare circa 18 km/ l a gasolio . Non capisco i costi esagerati che percorsi fai ? E quanti km hai ?

  4. Sauro

    13 Settembre 2016 at 13:26

    con il diesel 120Cv ho percorso 3.000Km
    50Km di media e 16,1 Km/Litro

    Assistenza Fiat imbarazzante: ho un problema al sistema Uconnect (navigatore, radio, viva voce inutilizzabili) fin dalla consegna dell’auto nuova.
    Dopo oltre un mese, due officine e 8 giorni di fermo auto, ancora non si vede la fine.
    La sconsiglio.

  5. Matteo Pozzi

    13 Settembre 2016 at 19:24

    Ciao Sauro,
    per quanto riguarda i consumi dipende molto dal tipo di utilizzo che fai dell’auto, più che dalla velocità media. Per quanto riguarda quello che abbiamo potuto rilevare noi, in autostrada i 20 Km/l sono alla portata. Il valore che indichi tu però ci sta nel misto con un po’ di città, come media.

    Per il capitolo assistenza invece non possiamo entrare nel merito, di certo non è il caso singolo a fare la regola e certe cose, purtroppo, a volte succedono ai migliori, Case tedesche incluse.

    A presto, e continua a seguirci!

  6. Fabrizio

    20 Settembre 2016 at 06:51

    La promozione prezzo lancio di euro 12.500 è ancora in vigore ? Vale anche per la station wagon ?

  7. Matteo Pozzi

    20 Settembre 2016 at 11:02

    Ciao Fabrizio,
    fino al 30 settembre la 5 porte è in offerta a 14.600 euro, la wagon a 14.900, per informazioni dettagliate puoi visitare la pagina web di Fiat.
    Ciao e continua a seguirici!
    Matteo

Articoli correlati