WP_Post Object ( [ID] => 283986 [post_author] => 24 [post_date] => 2016-07-05 15:28:51 [post_date_gmt] => 2016-07-05 13:28:51 [post_content] => Pochi istanti fa Aston Martin ha tolto il velo alla nuova supercar nata in collaborazione con Red Bull Racing. Chiamata AM-RB 001, la nuova creatura sviluppata grazie agli sforzi congiunti della Casa inglese e del team di F1 viene definita "una hypercar mai vista prima". A presentarla come qualcosa di assolutamente inedito sono i tre responsabili di quest'ambizioso progetto: Adrian Newey, Chief Technical Officer RedBull, Marek Reichman, designer F1 e David King, Chrief Creative Officer ed EVP di Aston Martin. La AM-RB 001, che ha preso forma a Gaydon dove è nata la One-77, si pone l'obiettivo di calarsi nel ruolo di vettura stradale ma con capacità di guida dinamiche e di performance ad un livello decisamente superiore a qualsiasi altra vettura anche nella guida su pista. Per questa hypercar Aston Martin e Red Bull hanno pensato di realizzare anche una versione dedicata esclusivamente all'utilizzo nei circuiti dove le sensazioni e le prestazioni che i responsabili del progetto promettono sono come quelle offerte da una LMP1 che corre a Le Mans. Le prime informazioni ufficiali rilasciate svelano che a spingere la AM-RB 001 è un motore V12 aspirato che muoverà una vettura con un rapporto peso/potenza di 1:1. Realizzata con una scocca in carbonio che ne garantisce leggerezza e agilità, la nuova hypercar fa affidamento su un fondo particolare progettato per ottenere la massima deportanza. Nonostante le performance siano una priorità di questa vettura, i progettisti hanno lavorato molto affinché queste non compromettano le qualità di comfort per chi la guida. A tal proposito viene preannunciato un'innovativa tecnologia per le sospensioni, mentre il cambio è stato concepito e realizzato ex-novo grazie all'avanzato know-how di Red Bull. Ovviamente l'hypercar AM-RB 001 non sarà per tutti. A incrementarne l'esclusività sarà la produzione a tiratura limitata. Per le versione stradale si parla di un massimo di 150 unità, mentre per la variante da pista il tetto massimo è di 25 esemplari. Le prime consegne della nuova hypercar di Aston Martin e Red Bull sono previste per il 2018, mentre sul prezzo non c'è ancora alcuna indicazione. [post_title] => Aston Martin e Red Bull svelano la hypercar AM-RB 001 [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => aston-martin-e-red-bull-svelano-la-hypercar-am-rb-001-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2016-07-05 15:28:51 [post_modified_gmt] => 2016-07-05 13:28:51 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=283986 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 1 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Aston Martin e Red Bull svelano la hypercar AM-RB 001 [FOTO]

Ha un rapporto peso/potenza di 1:1

Aston Martin Red Bull AM-RB 001 - Aston Martin e Red Bull Racing presentano la AM-RB 001, nuova hypercar che vuole combinare il massimo comfort di guida con performance di guida estreme. Spinta da un motore V12 aspirato, la AM-RB 001 sarà prodotta in non più di 150 esemplari stradali e 25 da pista. Prime consegne nel 2018.

Pochi istanti fa Aston Martin ha tolto il velo alla nuova supercar nata in collaborazione con Red Bull Racing. Chiamata AM-RB 001, la nuova creatura sviluppata grazie agli sforzi congiunti della Casa inglese e del team di F1 viene definita “una hypercar mai vista prima“.

A presentarla come qualcosa di assolutamente inedito sono i tre responsabili di quest’ambizioso progetto: Adrian Newey, Chief Technical Officer RedBull, Marek Reichman, designer F1 e David King, Chrief Creative Officer ed EVP di Aston Martin.

La AM-RB 001, che ha preso forma a Gaydon dove è nata la One-77, si pone l’obiettivo di calarsi nel ruolo di vettura stradale ma con capacità di guida dinamiche e di performance ad un livello decisamente superiore a qualsiasi altra vettura anche nella guida su pista. Per questa hypercar Aston Martin e Red Bull hanno pensato di realizzare anche una versione dedicata esclusivamente all’utilizzo nei circuiti dove le sensazioni e le prestazioni che i responsabili del progetto promettono sono come quelle offerte da una LMP1 che corre a Le Mans.

Le prime informazioni ufficiali rilasciate svelano che a spingere la AM-RB 001 è un motore V12 aspirato che muoverà una vettura con un rapporto peso/potenza di 1:1. Realizzata con una scocca in carbonio che ne garantisce leggerezza e agilità, la nuova hypercar fa affidamento su un fondo particolare progettato per ottenere la massima deportanza. Nonostante le performance siano una priorità di questa vettura, i progettisti hanno lavorato molto affinché queste non compromettano le qualità di comfort per chi la guida. A tal proposito viene preannunciato un’innovativa tecnologia per le sospensioni, mentre il cambio è stato concepito e realizzato ex-novo grazie all’avanzato know-how di Red Bull.

Ovviamente l’hypercar AM-RB 001 non sarà per tutti. A incrementarne l’esclusività sarà la produzione a tiratura limitata. Per le versione stradale si parla di un massimo di 150 unità, mentre per la variante da pista il tetto massimo è di 25 esemplari. Le prime consegne della nuova hypercar di Aston Martin e Red Bull sono previste per il 2018, mentre sul prezzo non c’è ancora alcuna indicazione.

Foto: AM-RB 001

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. fabio

    5 Luglio 2016 at 21:27

    Merda veramente brutta. Una macchina che più inutile non si può. Cesso inguardabile.

Articoli correlati