La Mahindra pensa ad una supercar elettrica disegnata da Pininfarina [FOTO]

Il produttore indiano si affida allo stile dell'azienda italiana

La Mahindra vuole investire per la realizzazione di una supercar elettrica con lo stile Pininfarina. Quest'ultima si è già distinta per la H2 Speed, la Concept ad idrogeno presentata il marzo scorso a Ginevra.

Il Gruppo indiano, dopo l’acquisizione della Pininfarina, pensa alla realizzazione di una supercar a propulsione elettrica curata in termini di stile dall’azienda italiana. Fino ad ora quest’ultima, dopo l’acquisto, è stata protagonista del design degli interni sui SUV del Gruppo.

Il presidente della società, Anand Mahindra, ha dichiarato ad Auto Express: “Pininfarina è un marchio in sé e per sé. Tra le aspirazioni, ora che l’azienda italiana è parte del nostro gruppo, non c’è semplicemente la progettazione legata ad altri marchi, ma di una propria auto, che è qualcosa che non abbiamo mai fatto fino ad ora.”

La Pininfarina, recentemente, si è resa protagonista di una Concept chiamata H2 Speed. Presentata lo scorso marzo al Salone di Ginevra, la vettura possiede la tecnologia idrogeno fuel-cell sviluppata dall’azienda franco-svizzera Green GT. Le prestazioni sono notevoli: la potenza è di 503 CV per un pieno d’idrogeno eseguibile in soli 3 minuti e capace di raggiungere i 300 km/h emanando solo vapore acqueo.

Sappiamo benissimo, però, che la tecnologia dell’idrogeno, non sarà presente sul mercato per un periodo non inferiore a 10 anni e se anche fosse, attualmente, non ci sarebbero abbastanza stazioni di rifornimento per tale propulsione. Durante il lungo weekend della 24 Ore di Le Mans, la Green GT menzionata poco fa, ha compiuto un giro lungo la pista il che la promuove ad essere la prima vettura da corsa a percorrere l’intero tracciato francese. Tale tecnologia potrebbe dunque essere sperimentata nelle competizioni, soprattutto a Le Mans, il vero e proprio banco di prova per il settore automobilistico, specie con il Garage 56, utile per sperimentare nuove tecnologie ma, come detto prima, se ne riparlerà tra una decina d’anni.

La Mahindra ha lanciato la propria auto a propulsione elettrica, la e2o, nel Regno Unito. Il Gruppo indiano possiede anche il marchio sudcoreano SsangYong, che al Salone di Parigi presenterà la nuova Rexton. Il Direttore Esecutivo di Mahindra & Mahindra, Pawan Goenka, si esprime a riguardo: “avremo una nuova piattaforma in 14 o 15 mesi e una seconda un anno dopo. Il nostro obiettivo rimangono i SUV e vogliamo anche sviluppare la nostra presenza in Europa occidentale e nel Regno Unito. Al momento la produzione delle SsangYong si aggira attorno alle 150.000 vetture l’anno, il che non è sufficiente. Vogliamo produrre un minimo di 250-300.000 unità entro cinque anni.

La Mahindra è attiva anche in Formula E con la propria squadra Mahindra Racing sin dalla stagione inaugurale 2014/2015.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati